Il re dell’espresso, la vittima di Melbourne

| Titolare del Pellegrini’s Café, locale amatissimo anche da Russel Crowe, Sisto Malaspina è stato accoltellato dal somalo che ha gettato nel panico la centralissima Bourke Street. Era emigrato in Australia a 18 anni

+ Miei preferiti
Sisto Malaspina, 74 anni: è il nome dell’unica vittima dell’attentatore che venerdì scorso ha aggredito a colpi di coltello passanti e agenti di polizia nel centro di Melbourne. Malaspina, emigrato in Australia a 18 anni, era un personaggio piuttosto conosciuto, titolare del “Pellegrini’s Café”, locale centralissimo, non distante dal Parlamento, frequentato anche dall’attore Russell Crowe, fra i primi a esprimere il proprio cordoglio per la morte: “Frequentavo il Pellegrinis’ dal 1987: non sono mai passato da Melbourne senza un caffè da loro”.

L’orgoglio italiano di Sisto, ormai da tanti anni trapiantato a Melbourne, non si era mai spento: fra le sue battaglie quella per il vero caffè espresso italiano. 

Malapasina è rimasto vittima di Hassan Khalif Shire Ali, 30enne di origini somale, che ha prima dato fuoco al proprio pick-up nella centralissima Bourke Street, attirando l’attenzione di Sisto, che non sospettando nulla è corso in suo aiuto, pagando con la vita.

Sulla sua presenza in territorio australiano infuriano le polemiche: nel 2015 gli era stato ritirato il passaporto perché sui social aveva espresso la volontà di unirsi all’Isis in Siria, ma tanto non era bastato per accendere i riflettori dell’intelligence australiana.

Tanti i messaggi di cordoglio e i fiori lasciati davanti al locale di Malaspina, molti da parte della folta comunità italiana di Melbourne, che conta oltre 280mila persone.

Mondo
La strage sulle strade
La strage sulle strade
Una vera ecatombe: 1,35 di morti ogni anno sulle strade di tuto il mondo, secondo i dati diffusi dall’OMS. In Italia percentuale in discesa
California, incendi domati e 85 morti
California, incendi domati e 85 morti
La pioggia ha aiutato i vigili del fuoco a contenere le fiamme: restano 249 dispersi. La tragedia degli animali sterminati da fumo e fiammea miglia di distanza. Danni incalcolabili
La strana morte del capo del GRU
La strana morte del capo del GRU
Igor Korobov, 63 anni, è deceduto a seguito di una malattia: per l’intelligence americana sarebbe morto all’inizio dell’anno in Libano. Sulle sue spalle era ricaduta la colpa della scombicchierata operazione contro Skripal
Con un coltello nel cranio
Con un coltello nel cranio
Così si è presentato in un pronto soccorso un giovane sudafricano aggredito da una gang. Operato d’urgenza, per sua fortuna non avrà conseguenze future
Australia, omicidio sulla spiaggia del surfisti
Australia, omicidio sulla spiaggia del surfisti
Il mare avrebbe restituito il cadavere di una bimba di nove mesi, probabilmente un sacrificio umano. Arrestati i genitori, due homeless che vivevano su un furgone. Poche ore dopo un nuovo caso, questa volta di violenza domestica
Attentato Kabul, Talebani condannano
Attentato Kabul, Talebani condannano
Attacco suicida in una riunione religiosa, morte 43 persone e 80 feriti. L'esplosione nel Consiglio degli Ulema. Nessuna rivendicazione
10 anni alla scrittrice di romanzi gay
10 anni alla scrittrice di romanzi gay
Una condanna esemplare per l’autrice di un romanzo omosessuale: scatta la reprimenda delle autorità, mentre i social protestano
Satelliti per diffondere la banda larga nel pianeta
Satelliti per diffondere la banda larga nel pianeta
Elon Musk potrà inviare nello spazio 7518 mini satelliti, anche di pochi centimetri, per diffondere la banda larga in tutto il pianeta. Collegati tra loro, consentiranno una copertura globale e non condizionata dal meteo
Afghanistan, strage di poliziotti
Afghanistan, strage di poliziotti
Morti 30 agenti uccisi in un attacco talebano a Farah. L'assedio è durato quattro ore, caduti anche molti miliziani. E' l'ennesima azione dei terroristi contro il governo. Decine di morti in pochi mesi
Filippine, suora contestatrice espulsa
Filippine, suora contestatrice espulsa
La religiosa cattolica aveva partecipato ad alcune manifestazione di protesta contro il presidente Duterte. Ora è rientrata in Australia, accolta dal suo ordine