Kabul: uccisi tre terroristi, 18 morti e 126 feriti

| Operazione anti-terrorismo finita. Nessun ancora in vita nelle stanze del primo piano, mentre le fiamme hanno distrutto l'albergo. 14 vittime sono straniere, 4 afghane. Rivendicazione dei Talebani: "Uccisi militari e mercenari"

+ Miei preferiti
l ministero dell'Interno afghano ha reso noto un nuovo bilancio ufficiale, ma non definitivo, dell'attacco dei talebani all'Hotel Intercontinental di Kabul, quantificando le vittime in 18, quattro afghani e 14 straniere. Tre delle vittime afghane sono state già identificate in responsabili governativi nazionali e provinciali, mentre per quanto riguarda quelle straniere è stata la compagnia aerea afghana Kam Air ad indicare di aver perduto undici dipendenti, mentre otto risultano dispersi.
I talebani afghani hanno rivendicato l'attacco portato ieri sera da un commando armato all'Hotel Intercontinental di Kabul, sostenendo che esso ha provocato "decine di vittime fra nemici stranieri e loro mercenari". In un tweet in inglese il portavoce Zabihullah Mujahid ha precisato che l'operazione è stata condotta da 5 mujaheddin e che nell'albergo era in corso un incontro fra responsabili militari stranieri e personalità del governo afghano.


L'attacco terroristico all'Hotel Intercontinental di Kabul è terminato poco prima delle 10 locali (le 6,30 italiane). Lo ha annunciato un portavoce del ministero dell'Interno nella capitale afghana. Anche se pochi minuti dopo l'annuncio gli inviati di due tv afghane, 1TvNews e Tolo, hanno fatto sapere che "si sentono ancora spari ed esplosioni" Tre assalitori sono stati uccisi e 126 persone tratte in salvo, fra cui 41 stranieri. I morti sono invece cinque, sei i feriti. I vigili del fuoco sono ora al lavoro per spegnere l'incendio provocato ieri da una esplosione nella prima fase dell'attacco.nIn un'ala del primo piano si è sparato ancora sino all'alba. Le strade principali che portano all'hotel sono state chiuse. L'albergo si trova su una collina a ovest della capitale afghana e, dopo un attentato nel 2011, era sotto sorveglianza speciale. L'Intercontinental, dove si svolgono spesso incontri internazionali, ha ospitato questa mattina una conferenza sugli investimenti cinesi in Afghanistan. Secondo fonti di intelligence, non ci sarebbero italiani coinvolti.

La ricostruzione. Gli agenti del National Directorate of Security afghano hanno riferito che il quarto piano dell'albergo è in fiamme, mentre i quattro terroristi e gli ostaggi sono rimasti trincerati per ora al secondo piano. Secondo alcuni media, le forze speciali afghane accorse sul posto avrebbero ingaggiato un conflitto a fuoco con gli assalitori. L'Hotel Intercontinental, intanto, è al buio. L'elettricità, secondo media internazionali, è stata fatta saltare all'inizio dell'irruzione attorno alle 21 ora locale (le 17.30 in Italia). Le ambulanze "sono sul posto in attesa del via libera" per far entrare i soccorritori, ha dichiarato il ministro della Sanità afghano Wahid Majrooh. L'incendio, riferiscono fonti ufficiali afghane, sarebbe stato appiccato dai terroristi in una cucina del quarto piano. Giovedì scorso il Dipartimento di Stato Usa aveva diramato un'allerta su possibili, imminenti attacchi contro alberghi a Kabul. In un tweet, il ministero degli Esteri americano scriveva: "Allerta sicurezza a Kabul. Notizie che gruppi estremisti potrebbero preparare un attacco contro hotel a Kabul, come l'hotel Baron vicino all'aeroporto Hamid Karzai". Una persona residente nei pressi dell'hotel, parlando ha detto di aver sentito una “forte esplosione”. "Non so se gli assalitori sono all'interno dell'hotel, ma posso sentire colpi d'arma da fuoco vicino al primo piano", avrebbe raccontato  un ospite, aggiungendo che "siamo nascosti nelle nostre stanze. Chiedo alle forze di sicurezza di aiutarci il prima possibile prima che ci raggiungano e ci uccidano". Un altro avrebbe detto di “sentire il crepitare delle mitragliatrici”. Un altro ancora, citato da Tolo News, avrebbe parlato di "almeno 15 tra morti e feriti". L' Intercontinental è un albergo 5 stelle situato nella zona ovest di Kabul e, nel 1969, è stato il primo hotel di lusso in stile occidentale costruito nella capitale dell’Afghanistan. Ha 200 stanze e ospita molti stranieri. Nel giugno 2011l'attacco più sanguinoso - con modalità che sembrano simili a quelle odierne - a opera di talebani: almeno 9 uomini armati, dopo essersi fatti strada con kamikaze, penetrarono nell'albergo aprendo il fuoco e prendendo ostaggi. Al termine di un assedio durato 5 ore, causarono la morte di 12 persone.

 

Mondo
Fire Island, ragazzini attaccati da squali
Fire Island, ragazzini attaccati da squali
Primo episodio dopo 70 anni di pacifica convivenza, estratto un dente di squalo dalle ferite per risalire alla specie. Spiagge chiuse
Novichok, spie russe sciatte e distratte
Novichok, spie russe sciatte e distratte
Avevano messo il gas nervino in un flacone di profumo ma non erano riusciti a intossicare l'ex spia Skripal e poi abbandonato il contenitore in un parco. Dove l'ha trovato la vittima Dawn Sturges. Russi identificati
La storia bella di Walter Carr
che non voleva perdere il lavoro
La storia bella di Walter Carr<br>che non voleva perdere il lavoro
Parte a piedi di notte da casa per arrivare in tempo a 32 km di distanza, dove l’aspetta il suo primo giorno di lavoro. La vicenda di un ragazzino che sta commuovendo l’America
Quando la lavatrice fa paura
Quando la lavatrice fa paura
L’avventura a lieto fine di una mamma americana, raccontata sui social: la bimba più piccola si infila nella lavatrice e questa inizia il lavaggio
Attacco taleban: 7 poliziotti uccisi
Attacco taleban: 7 poliziotti uccisi
Agguato nelle province orientali in seguito a un raid aereo che aveva causato la morte di 20 miliziani. Azione non rivendicata
Ordigno incendiario legato a un falco
Ordigno incendiario legato a un falco
Orrore in Palestina, secondo il governo israeliano Hamas lancia volatili nei campi per incendiarli: "Pratica crudele e repellente"
LAS VEGAS, MGM DENUNCIA LE VITTIME DELLA STRAGE
LAS VEGAS, MGM DENUNCIA LE VITTIME DELLA STRAGE
I familiari delle 58 vittime del killer di massa Stephen Paddock e le centinaia di feriti citati in giudizio. Avrebbero danneggiato "con le loro pretese di risarcimento" la Security del casinò da cui fu compiuta la strage. Sdegno e rabbia
Si uccidono altri due amici di Miss GB
Si uccidono altri due amici di Miss GB
A pochi giorni dalla morte del fidanzato di Sophie Gradon, l’ex reginetta di bellezza, la polizia riesce a collegare la morte di due fratelli, amici d’infanzia della coppia
Trump attacca l'Europa ma poi si commuove...
Trump attacca l
I media Usa commentano ironici le sue pretese di avere radici europee. La madre nacque in Scozia ma il padre a New York. "Commovente ma il padre Fred non è tedesco". La storia delle origini svedesi. "False anche quelle"
Il modello ucciso per gelosia
Il modello ucciso per gelosia
E' iniziato il processo per la morte di Harry Uzoka, indossatore per grandi firme della moda ucciso lo scorso gennaio da un amico-collega: era invidioso della sua carriera e della fidanzata