La spia con gli occhi a mandorla

| Gli 007 americani avvisarono Ivanka Trump e il marito sull’attività spionistica di Wendi Deng, ex moglie ripudiata da Rupert Murdoch

+ Miei preferiti
Scottano, le rilevazioni del “Wall Street Journal”, che in prima pagina svela un caso internazionale destinato ad aggiungersi ai fascicoli d’inchiesta che pendono sulla testa del presidente Trump e della sua famiglia.

Secondo il quotidiano newyorkese, agli inizi dello scorso anno i servizi segreti americani avrebbero avvisato Jared Kushner, marito di Ivanka Trump e senior advisor del presidente americano, che Wendi Deng, donna d’affari ed ex moglie dell’editore Rupert Murdoch, sarebbe stata una spia del governo cinese. Non solo: la Deng avrebbe sfruttato la confidenza conquistata con la coppia Ivanka-Jared per ottenere privilegi personali. Fra tutti, la richiesta di far finanziare dal governo cinese la realizzazione di un giardino ospitato al “National Arboretum” di Washington, con una torre altra 21 metri utile per avere sotto controllo la Casa Bianca e il Campidoglio. A preoccupare l’intelligence americana fu proprio la torre, strategicamente inserita in un progetto di area verde dal costo di oltre 100 milioni di dollari, con tanto di lago e terrazzamenti fioriti. Un progetto andato avanti in modo spedito, culminato addirittura in una cerimonia pubblica di inizio lavori a cui presero parte l’allora presidente americano Obama e quello cinese Xi Jinping. Ma qualcosa è andato storto, perché sull’imponente giardino cala lentamente il silenzio.

In pratica, per tornare alle rivelazioni del quotidiano americano, un avvertimento a cui nessuno prestò alcuna attenzione e che al momento non può ancora contare su smentite e commenti di alcun tipo da parte dei protagonisti della vicenda: Wendi Deng, l’ambasciata cinese a Washington e neanche da Ivanka Trump e consorte.

Wendi Deng, classe 1968, arriva in America nel 1988, matricola all’Università di Yale: è una giovane promessa della finanza mondiale, con all’attivo la creazione di una fabbrica di frigoriferi sul territorio cinese, appoggiando il progetto di Jake e Joyce Cherry, una coppia di industriali americani.

Trova lavoro in una televisione di Hong Kong che appartiene all’impero di Rupert Murdoch, una delle 175 testate in tutto il mondo che compongono il colosso “News Corporation”.

Wendi è bella e ambiziosa, quanto basta alle riviste di gossip per fiutare qualcosa. La liason si svela nella sua completezza nel 1999, quando lei lascia il lavoro e lui divorzia dalla seconda moglie. Da allora, miss Deng assume un basso profilo, creando la “Big Feet Productions”, una casa di produzione cinematografica.

Nel 2013, un colpo di scena mediatico di prim’ordine: dopo 14 anni di matrimonio, i coniugi Murdoch divorziano. Motivo unico, la presunta love story di Wendy con l’ex premier britannico Tony Blair.

Mondo
Uno sconosciuto in casa
Uno sconosciuto in casa
Piccolo dramma senza vittime: in Giappone, un giovane vive per cinque mesi nella mansarda dell’appartamento di un’anziana signora che non sospettava nulla
"Ucciso dal Cartello, ha violato le regole"
"Ucciso dal Cartello, ha violato le regole"
Salvatore Ponzo, l'importatore genovese, 36 anni, ucciso in Costarica, non voleva sottostare ai diktat imposti dai coltivatori locali. Comprava i suoi prodotti da aziende fuori dal cartello
Ta o Nil, in Irlanda vince Ta. Sì all'aborto
Ta o Nil, in Irlanda vince Ta. Sì all
Il 70 per cento favorevole all'abograzine dell'articola che prevedeva l'aborto solo in caso di pericolo di vita per la madre. Paese lacerato. No prevalente nelle zone rurali, Si nelle aree urbane
Johnson&Johnson, talco cancerogeno
Johnson&Johnson, talco cancerogeno
Condannata a pagare 25 milioni di dollari a una donna che si ammalò di mesatelioma. Nel talco sotto accusa tracce di asbesto che può causare tumori
Il robot di Amazon che indovina il tuo pensiero
Il robot di Amazon che indovina il tuo pensiero
La funzione vocale Alexa ha registrato - senza autorizzazione - una conversazione tra una coppia Usa e l'ha inviata a una persona inserita nei contatti. "Ehi guarda che ti stanno spiando", l'allarme. Amazon si scusa
La storia di Sophie, che voleva diventare grande
La storia di Sophie, che voleva diventare grande
21 anni, francese, trova lavoro come ragazza alla pari in Inghilterra, ma finisce in un incubo da cui non uscirà più. La prima fase del processo si è chiusa in queste ore: omicidio con l’aggravante della crudeltà
Costarica, torturato e ucciso
Costarica, torturato e ucciso
Il manager trovato morto in una scarpata era stato contattato da una ragazza su Badoo, il sito web per incontri, e poi attirato in un appartamento. Seviziato e poi ucciso, forse a scopo di rapina
"Sono guarita ma recupero difficile"
"Sono guarita ma recupero difficile"
Yulia Skripal, figlia dell'ex spia russa Serghei, dimessa dall'ospedale assieme al padre. Ancora ignoti gli autori dell'avvelenamento con il gas nervino del 4 marzo. "Mio padre sta ancora ancora male"
"Protesta pacifica e rispettosa, multe ingiuste"
"Protesta pacifica e rispettosa, multe ingiuste"
I portavoce di giocatori di football americano che si inginocchiano per protesta durante l'inno Usa, protestano contro le multe alle società: "Espressione democratica del dissenso"
Trump, bello twittare senza controlli
Trump, bello twittare senza controlli
Il presidente Usa usa un telefono solo per i tweet ma privo di qualsiasi protezione anti-hacker. I timori della Security, potrebbe essere attaccato. Ma lui insiste, controlli "scomodi"