L’appello della pornostar
genitori, controllate i vostri figli

| L’ha lanciato via twitter, stanca di ricevere proposte sessuali da adolescenti in calore. Le hanno risposto in tanti, soprattutto i genitori

+ Miei preferiti
Per favore, controllate i vostri figli. È l’appello, piuttosto insolito, lanciato da Nikita Bellucci, classe 1989, pornostar francese. La figliola, di cui è onestamente difficile trovare qualche immagine “casta”, ha svelato di aver ricevuto numerosi messaggi da adolescenti - tredici anni o poco meno - che le chiedevano le modalità per organizzare sedute di sesso sfrenato con lei. Ragazzini, confessa Nikita in un “Tweet”, abituati a un linguaggio così diretto e forbito da far pensare ad un’inquietante preparazione in materia.

Da qui, l’appello: cari genitori, io sono una professionista di un certo tipo di cinema, e non è nei miei compiti l’educazione sessuale e il controllo dei ragazzini. Confessa di aver rispedito al mittente più volte diverse proposte, ma di essere stanca di doversi sostituire ai compiti che sarebbero di mamma e papà. A dimostrarlo il contenuto di uno screenshoot, in cui un “bel tredicenne” le proponeva una sessione di sesso estremo. Pronta la risposta di Nikita: “Amico, hai 13 anni, rifletti sulle tue azioni. Fai i compiti e non contattarmi più”.

La vicenda, riportata dall’Indipendent e il Daily Mail, ha acceso le polemiche, con il risultato del post immediatamente rimosso dalla stessa attrice, che ha confessato di aver ricevuto anche insulti a mai finire alternati a messaggi di profonda approvazione e di ringraziamento da parte di numerosi genitori. Una mamma, in particolare, le ha scritto: “Grazie per quanto ha fatto: purtroppo l’accesso incontrollato a tipo di materiale su internet rappresenta un pericolo enorme per i nostri ragazzi”.

La Bellucci, nessuna parentela con l’attrice italiana, si è da poco ritirata dalle scene, ma malgrado questo le sue opere restano fra le più seguite del web. La sua lamentela pubblica, si è comunque aggiunta ad una campagna lanciata di recente dal presidente Macron in cui parlando di violenza sulle donne, ha promesso anche iniziative di controlli sui contenuti hard disponibili sul web.Per favore, controllate i vostri figli. È l’appello, piuttosto insolito, lanciato da Nikita Bellucci, classe 1989, pornostar francese. La figliola, di cui è onestamente difficile trovare qualche immagine “casta”, ha svelato di aver ricevuto numerosi messaggi da adolescenti - tredici anni o poco meno - che le chiedevano le modalità per organizzare sedute di sesso sfrenato con lei. Ragazzini, confessa Nikita in un “Tweet”, abituati a un linguaggio così diretto e forbito da far pensare ad un’inquietante preparazione in materia.

Da qui, l’appello: cari genitori, io sono una professionista di un certo tipo di cinema, e non è nei miei compiti l’educazione sessuale e il controllo dei ragazzini. Confessa di aver rispedito al mittente più volte diverse proposte, ma di essere stanca di doversi sostituire ai compiti che sarebbero di mamma e papà. A dimostrarlo il contenuto di uno screenshoot, in cui un “bel tredicenne” le proponeva una sessione di sesso estremo. Pronta la risposta di Nikita: “Amico, hai 13 anni, rifletti sulle tue azioni. Fai i compiti e non contattarmi più”.

La vicenda, riportata dall’Indipendent e il Daily Mail, ha acceso le polemiche, con il risultato del post immediatamente rimosso dalla stessa attrice, che ha confessato di aver ricevuto anche insulti a mai finire alternati a messaggi di profonda approvazione e di ringraziamento da parte di numerosi genitori. Una mamma, in particolare, le ha scritto: “Grazie per quanto ha fatto: purtroppo l’accesso incontrollato a tipo di materiale su internet rappresenta un pericolo enorme per i nostri ragazzi”.

La Bellucci, nessuna parentela con l’attrice italiana, si è da poco ritirata dalle scene, ma malgrado questo le sue opere restano fra le più seguite del web. La sua lamentela pubblica, si è comunque aggiunta ad una campagna lanciata di recente dal presidente Macron in cui parlando di violenza sulle donne, ha promesso anche iniziative di controlli sui contenuti hard disponibili sul web.

Mondo
I nordcoreani costretti a celebrare Kim Jong-il
I nordcoreani costretti a celebrare Kim Jong-il
Il 16 febbraio di ogni anno, il paese si ferma per ricordare la nascita del leader scomparso nel 2011, padre dell’attuale dittatore. Guai a mancare
Ombre scure sui mastini del S.A.S.
Ombre scure sui mastini del S.A.S.
I commandos inglesi dello Special Air Service, fra i più celebri al mondo, finiti al centro di una polemica: tornano dalle missioni con malattie veneree e scaricano la rabbia sulle famiglie
India, uccisa con i figli per stregoneria
India, uccisa con i figli per stregoneria
Una donna di un villaggio accusata di essere una strega: è stata gettata in un pozzo insieme ai suoi quattro bambini. Gli autori, denunciati dal marito, sono in galera: ma non va sempre così
Uccisa perché rifiuta di fare sesso col fotografo
Uccisa perché rifiuta di fare sesso col fotografo
Una modella indiana di 20 anni, attirata in uno studio fotografico per un servizio, è stata uccisa per aver rifiutato di fare sesso con lui. Il corpo nascosto in una valigia
Si uccide a 14 anni, vittima del bullismo
Si uccide a 14 anni, vittima del bullismo
Una studentessa australiana si è tolta la vita dopo mesi di angherie e violenze: pochi istanti prima di farla finita ha postato un messaggio straziante
L’ultima scalata di Bikini Climber
L’ultima scalata di Bikini Climber
È stata trovata morta per ipotermia la giovane taiwanese stella dei social che scavala le montagne in bikini
Studentessa israeliana uccisa in Australia
Studentessa israeliana uccisa in Australia
Aiia Maasarwe, 21 anni, stava rientrando a casa parlando al telefono con la sorella quando è stata aggredita. Il suo corpo è stato ritrovato il mattino successivo: ondata di sdegno in tutto il paese
ONU, un sondaggio rivela le molestie
ONU, un sondaggio rivela le molestie
A renderlo noto è stato il segretario generale Antonio Gutierrez, che in una lettera ha svelato i risultati inquietanti e promesso tolleranza zero
La cena è insipida, uccide il marito
La cena è insipida, uccide il marito
In un’improvvisa esplosione di violenza, una donna ha ucciso nel sonno il marito che l’aveva umiliata davanti ai loro ospiti. Ma in Russia è polemica per una decisione della polizia
Senzatetto muore nel cassonetto degli abiti usati
Senzatetto muore nel cassonetto degli abiti usati
Non sarebbe la prima vittima di un sistema di sicurezza che intrappola chi tenta di recuperare qualcosa per ripararsi dal freddo. Diverse vittime in Canada