Le mille vite da scrivere di Roving Typist

| Lo chiamano lo "scrittore itinerante", è una figura che si aggira per il Central Park a caccia di storie da trasformare in racconti. Usa una vecchia macchina da scrivere e New York sta letteralmente impazzendo per lui

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta

La leggenda dice che si chiami C.D. Hermelin, ma nessuno sa se si tratti di un nome vero o di fantasia. Si aggira per il Central Park e altre aree verdi di New York: è magro, con i capelli scuri, un po' allampanato, porta occhiali fuori moda e, cosa più importante, è facile riconoscerlo perché ha sempre con sé una vecchia macchina da scrivere.

Attenzione, in questi difficili meglio fare chiarezza: non si tratta di una segnalazione della polizia di New York, a caccia di uno spietato e pericolosissimo serial killer con l'aria da perfetto "nerd", ma di un tenero ragazzotto che un bel giorno è spuntato dal nulla, si è seduto sulla panchina e ha chiesto a chi aveva accanto: "Se mi dai un'idea ti scrivo una storia". E questo, è esattamente l'inizio di una delle ultime vicende partorite dalla variopinta gente di New York, città dove è onestamente difficile stupirsi e ancora più semplice imbattersi in muscolosi cow boy in mutande, gente che spinge pianoforti a coda lunga in mezzo alla folla formata dai turisti o altri ancora che camminano con tre o quattro gatti appollaiati sulla testa.

C.D., o almeno come si fa chiamare lui, è diventato un caso di cui tutti hanno parlato, intervistato e richiesto dai grandi show televisivi e alla fine perfino protagonista di un cortometraggio diretto dal regista Mark Certosino, dedicato a "Roving Typist", lo scrittore itinerante, come nel frattempo è stato ribattezzato il misterioso e gentile scrittore del Central Park. Una storia in cui, come spesso accade, chi voleva ci ha visto una forma di protesta verso l'appiattimento dei media, la mancanza di lavoro, la crisi e perfino la solitudine. E dire che lui, C.D. Hermelin, quando gli chiedono da dove arrivi e chi sia, si limita a rispondere "sono un scrittore che ha deciso di mettersi a disposizione di chi vuole salvare una storia". Punto e basta.

La cosa funziona così: basta concordare il racconto, di qualsiasi tipo, e lui si preoccupa di metterlo giù in forma corretta, consegnandolo su due paginette battute rigorosamente sulla vecchia macchina da scrivere che ricorda tanto i cronisti di un tempo. Tutto ufficialmente per 10 dollari, anche se qualsiasi somma superiore è ben gradita.

E talmente ampia è diventata la sua fama fra i frequentatori dei parchi newyorkesi, che ormai è facile individuare la panchina su cui si è fermato: basta seguire la folla di persone in attesa del proprio turno. Tutti con una storia da raccontare allo scrittore del parco.

Mondo
La storia di Mamma Leonessa
La storia di Mamma Leonessa
Una donna ha salvato la figlia sequestrata da tre balordi che volevano abusarne. Uno è morto, gli altri due sono finiti in galera per trent’anni
La strage sulle strade
La strage sulle strade
Una vera ecatombe: 1,35 di morti ogni anno sulle strade di tuto il mondo, secondo i dati diffusi dall’OMS. In Italia percentuale in discesa
California, incendi domati e 85 morti
California, incendi domati e 85 morti
La pioggia ha aiutato i vigili del fuoco a contenere le fiamme: restano 249 dispersi. La tragedia degli animali sterminati da fumo e fiammea miglia di distanza. Danni incalcolabili
La strana morte del capo del GRU
La strana morte del capo del GRU
Igor Korobov, 63 anni, è deceduto a seguito di una malattia: per l’intelligence americana sarebbe morto all’inizio dell’anno in Libano. Sulle sue spalle era ricaduta la colpa della scombicchierata operazione contro Skripal
Con un coltello nel cranio
Con un coltello nel cranio
Così si è presentato in un pronto soccorso un giovane sudafricano aggredito da una gang. Operato d’urgenza, per sua fortuna non avrà conseguenze future
Australia, omicidio sulla spiaggia del surfisti
Australia, omicidio sulla spiaggia del surfisti
Il mare avrebbe restituito il cadavere di una bimba di nove mesi, probabilmente un sacrificio umano. Arrestati i genitori, due homeless che vivevano su un furgone. Poche ore dopo un nuovo caso, questa volta di violenza domestica
Attentato Kabul, Talebani condannano
Attentato Kabul, Talebani condannano
Attacco suicida in una riunione religiosa, morte 43 persone e 80 feriti. L'esplosione nel Consiglio degli Ulema. Nessuna rivendicazione
10 anni alla scrittrice di romanzi gay
10 anni alla scrittrice di romanzi gay
Una condanna esemplare per l’autrice di un romanzo omosessuale: scatta la reprimenda delle autorità, mentre i social protestano
Satelliti per diffondere la banda larga nel pianeta
Satelliti per diffondere la banda larga nel pianeta
Elon Musk potrà inviare nello spazio 7518 mini satelliti, anche di pochi centimetri, per diffondere la banda larga in tutto il pianeta. Collegati tra loro, consentiranno una copertura globale e non condizionata dal meteo
Afghanistan, strage di poliziotti
Afghanistan, strage di poliziotti
Morti 30 agenti uccisi in un attacco talebano a Farah. L'assedio è durato quattro ore, caduti anche molti miliziani. E' l'ennesima azione dei terroristi contro il governo. Decine di morti in pochi mesi