L’intelligenza? È dannatamente sexy

| Un nuovo termine, “sapiosexual”, nasce per indicare l’attrazione emanata dalle persone dotate di quoziente di intelligenza alto

+ Miei preferiti
Sorpresa: a dare un colpo a chi pensa che essere sexy equivalga ad un corpo perfetto e un viso angelico, arriva uno studio della “University of Western Australia” realizzato dal professor Gilles Gignac e appena pubblicato sul magazine “Intelligence”.

La ricerca, destinata a ribaltare ogni luogo comune e arriva ad una conclusione inaspettata: per alcuni, almeno una persona su dieci, l’intelligenza è un irresistibile fattore di attrazione.

Realizzato su un campione di 383 persone fra i 18 ed i 35 anni, sottoposte ad un questionario, lo studio ha dimostrato che più il quoziente intellettivo è alto, e più si diventa un oggetto del desiderio. A questo, si aggiunge un altro esperimento dell’Università di Louvain, in Belgio, che dimostra quanto gli stimoli intellettivi aiutino la donna a raggiungere l’orgasmo.

Da qui, nasce un nuovo termine di cui sentiremo parlare a lungo: “sapiosexual”, in cui l’intelligenza si trasforma in uno degli aspetti più importanti nella ricerca di un partner, al pari della gentilezza e dell’educazione.

Un nuovo canale che apre le speranze a tanti, addirittura supportato da una recentissima “app”, chiamata “Sapio”, che promette incontri a chi è davvero intelligente, a cui aggiungere il sito “Ok Cupid”, cha ha di recente adottato l’opzione intelligenza e per finire da una pagina Facebook, “Sapiosexual”, che al grido di “Make love to my mind”, conta già più di 50mila followers. Tutti intelligentissimi.

Mondo
MORTE IN SUDAMERICA
uccisi 8 manager italiani, tre dispersi
MORTE IN SUDAMERICA<br>uccisi 8 manager italiani, tre dispersi
INCHIESTA. In pochi mesi catena di delitti in Colombia, Messico, Panama e Costa Rica. Agguato mafioso in Colombia. Uccisi impresario edile e la moglie. Poi manager, imprenditori, un chirurgo e un broker. Tre i dispersi
ALDO E ANTONIO LA SPERANZA VIVE
dispersi in Atlantico dal 2 maggio
ALDO E ANTONIO LA SPERANZA VIVE<br>dispersi in Atlantico dal 2 maggio
La disperata battaglia della moglie Rosa Cilano per non dimenticare lo skipper e il marinaio della vela Bright, sparita alle Azzorre. "Hanno azionato manualmente l'Epirb, sono sulla zattera"
Bimbi sequestrati, Melania contro Donald
Bimbi sequestrati, Melania contro Donald
L'audio registrato da un avvocato che si occupa della tutela dei migranti con il pianto dei bimbi strappati ai genitori affidato a un quotidiano on-line. Melania contesta il marito: "Odio vedere i bimbi separati"
I festival, porto franco della violenza
I festival, porto franco della violenza
Ad ogni edizione dei più grandi raduni musicali, le vittime di stupri e violenze aumentano. Ma c’è la certezza che siano molte di più, perché in tanti preferiscono non denunciare
Shin Bet, sventata catena di attentati
Shin Bet, sventata catena di attentati
I servizi di sicurezza israeliani bloccano una cellula di Hamas, kamikaze pronti a farsi esplodere a Tel Aviv. Venti arresti
Il terremoto di gioia dei messicani
Il terremoto di gioia dei messicani
Negli istanti della rete di Lozano alla Germania, i sismografi di Città del Messico hanno registrato due movimenti sismici dovuti all’esultanza incontenibile dei tifosi
Il ponte dei cani suicidi
Il ponte dei cani suicidi
In Scozia, nei dintorni di Glasgow, esiste un ponte dal quale si sono “suicidati” gettandosi nel vuoto più di 600 cani. Tante le teorie: dalle superstizioni locali agli odori forti e i suoni fastidiosi. Ma non c'è ancora nessuna certezza
Cyber Summit Italia-Israele
Cyber Summit Italia-Israele
Innovazione e cooperazione nei programmi dei due Paese, prestigioso elenco di chi interverrà nelle due sezioni
A cinque anni distrugge un’opera d’arte
A cinque anni distrugge un’opera d’arte
Tenta di abbracciare un busto, ma questo rovina a terra: per l’assicurazione è un gesto volontario e se ne lava le mani, mentre l’artista chiede 132mila dollari di risarcimento
Talebani uccisi, morto il figlio del capo
Talebani uccisi, morto il figlio del capo
Mullah Fazullah, numero due del TTP, ucciso con un figlio e quattro comandanti. Lo rivelano fonti talebane. Colpo durissimo al vertice dell'esercito integralista