Maduro euforico, opposizione in carcere

| L'Assemblea Nazionale chiede notizie su Juan Requesens, il parlamentare arrestato dalla Sebin nella notte di sabato. Condanna unanime e solidarietà da molte nazioni per la repressione in corso

+ Miei preferiti

Il presidente Nicolas Maduro è in preda a una strana euforia. Questa volta l’attentato, quello di sabato con i droni esplosivi, uno vero finalmente, dopo mille false allarmi, l’ha subito. Certo, non è stato granchè, sotto il profilo logistico. La gente non ce la fa a tirare avanti, con l’inflazione si crepa di fame, e questa è la vera emergenza nazionale, ma tanto è bastato per scatenerà un’offensiva di violenza mai vista contro l’opposizione. E un parlamentare, Juan Requesens, è stato arrestato dalla polizia segreta ed è letteralmente sparito nel nulla. Intanto l ’Assemblea Nazionale (NA) ha approvato in sessione straordinaria un accordo per respingere "le azioni arbitrarie ordinate dal Presidente Nicolás Maduro contro i deputati Juan Requesens e Julio Borges". I mandati d'arresto, ha denunciato l’AN, "prevalgono sull'immunità parlamentare degli interessati" (di cui all'articolo 200 della Costituzione), e "violano" le istituzioni del legislatore. 

Durante la sessione, il secondo vicepresidente dell'Assemblea nazionale, Enrique Márquez, ha denunciato che più di 36 ore dopo la "scomparsa forzata" dei parlamentari, né i parenti né gli avvocati sono stati autorizzati a conoscere le condizioni di detenzione del deputato. 

L'arresto del parlamentare di Primero Justicia è una risposta ad un'azione premeditata del governo, dato che, secondo lui, "pochi minuti dopo il discorso di Maduro" -dove ha accusato entrambi i deputati di essere coinvolti in quello che l'esecutivo ha chiamato assassinio, ”la cattura del parlamentare è stata effettuata". 

La sorella Rafaela Requesens, presidente della Federazione dei Centri Universitari dell'Università Centrale del Venezuela (FCU-UCV), ha condannato l'arresto di suo fratello, “un giovane che si batte per tutti i venezuelani”. A nome del fratello, Requesens ha chiesto all’opposizione e di continuare a combattere "perché stanno per cadere. Il destino del Venezuela è la libertà", ha detto. 

Da parte sua, Juan Andrés Mejía, deputato dello stato di Miranda, ha condannato l'uso di risorse pubbliche da parte del governo di Nicolás Maduro "per promuovere una campagna per screditare i parlamentare". Egli ha sottolineato che anche in Venezuela "migliaia di persone sono state arrestate senza giustificazione e sono ancora dietro le sbarre.... solo sotto la dittatura sono queste cose possibili".   I rappresentanti diplomatici dell'Unione europea, dei paesi dell'America latina, dell'America settentrionale e dell'Asia erano presenti alla sessione straordinaria di giovedì.

Angel Medina, deputato dell'Assemblea Nazionale (AN), ha annunciato di aver inviato un documento al Consiglio del Parlamento Latinoamericano, a Panama, per denunciare la “detenzione arbitraria" di Requesens. “Arrivano espressioni di solidarietà da tutto il mondo. Quello che è successo è grave", ha detto Medina durante una conferenza stampa prima dell'inizio della sessione straordinaria della NA. 

Mondo
L'Arabia ammette: Khashoggi è morto
L
Messo sotto pressione, il governo di Riyadh ha ammesso la morte del giornalista. Mentre i media turchi svelano, uno per uno, nomi e ruoli della squadra che si sarebbe occupata di eliminare il giornalista dissidente
Gemma ha perso la sua battaglia
Gemma ha perso la sua battaglia
La storia di una ragazza inglese aveva commosso perfino Kate Winslet: aveva scelto di rinunciare alle cure per un tumore, preferendo mettere al mondo la piccola Penelope
Lucy, che voleva vivere
Lucy, che voleva vivere
Ha raccontato la sua battaglia contro un male che la divorava, chiedendo soldi per continuare le cure e salvarsi. Ma qualcuno si è accorto che qualcosa non andava…
Uccisa dal branco per aiutare un amico
Uccisa dal branco per aiutare un amico
Aveva tentato di dare una mano ad un amico, ma è stata uccisa alla periferia di Città del Capo dopo ore di barbarie subite da un branco assetato di sangue
Condanna mite per il cannibale russo
Condanna mite per il cannibale russo
Dopo aver massacrato la fidanzata con 129 coltellate ha banchettato mangiandole cuore e polmoni
Attentato con 600 vittime, giustiziato organizzatore
Attentato con 600 vittime, giustiziato organizzatore
Le autorità hanno fucilato Hassan Adan Isaq, 23 anni, esponente di al-Shabaab, uno dei responsabili dell"11 settembre somalo". Ma la gente è delusa: "Paga solo uno, e gli altri?"
Trump avverte: per la morte di Khashoggi ci saranno conseguenze
Trump avverte: per la morte di Khashoggi ci saranno conseguenze
Se fosse accertato che dietro l’uccisione del giornalista ci fosse Riad, l’America è pronta a decidere “punizioni severe”. Imbarazzo dei leader mondiali: a breve Riad ospiterà il forum economico internazionale
Facebook, attacco hacker a 29 milioni di profili
Facebook, attacco hacker a 29 milioni di profili
Rubati, attraverso le liste di amici, i token di accesso. Attacco non ha coinvolto Instagram e le chat
Il bianconero che la Juve non conosce
Il bianconero che la Juve non conosce
Per oltre un anno, Dionicio Farid Rodriguez Duran ha fatto credere di essere stato ingaggiato dalla società torinese. E in Messico era diventato un vero divo
Ha un nome la Lady Shopping di Harrods
Ha un nome la Lady Shopping di Harrods
Zamira Hajiyeva ha speso 1,6 milioni di sterline in 10 anni: su di lei è scattata un’indagine del fisco inglese per capire come abbiano fatto lei e il marito (in galera) ad accumulare tanta ricchezza