"Migranti in fuga, messa in scena contro Maduro"

| La farsa dei vertici del regime, "Profughi in fila per simulare una fuga di massa". Ma il governo colombiano dichiara lo stato d'emergenza e chiede l'aiuto di Usa, Onu e Eu, "per affrontare una situazione disperata"

+ Miei preferiti

Il governo colombiano dichiara lo stato di emergenza economica e sociale nel dipartimento di frontiera di La Guajira in risposta all'esodo dei venezuelani in fuga dalla crisi del paese produttore di petrolio, lo ha annunciato il ministro degli Esteri Carlos Holmes Trujillo. "Studieremo nel Consiglio dei Ministri la dichiarazione dell'emergenza economica e sociale a La Guajira", ha detto Trujillo ai giornalisti dopo aver esaminato la situazione nel dipartimento dei Caraibi della Colombia settentrionale, uno dei più poveri del paese, che ha un valico di frontiera in Paraguachón. Ha poi ribadito il suo invito alla comunità internazionale a rispondere in modo coordinato alla crisi causata dall'esodo dei venezuelani che, secondo i dati delle Nazioni Unite, è di oltre 2,3 milioni di persone, ha riferito Efe. Un milione nella sola Colombia. 

Ogni giorno 35mila venezuelani attraversano il confine comune per acquistare beni di prima necessità, per poi rientrare in patria.

Il cancelliere ha anche risposto al presidente venezuelano dell'Assemblea Nazionale Costituente (ANC), Diosdado Cabello, che il 25 agosto aveva detto che i paesi vicini stanno costringendo i venezuelani che migrano ad avere atteggiamenti da profughi in fuga, in modo che i media possano diffondere immagini drammatiche e promuovere così una "campagna" contro il governo di Nicolás Maduro. l leader del partito al governo avevano detto durante una riunione del partito al potere che è "sospetto" che ci siano foto di venezuelani in Perù, Ecuador e Colombia "a piedi lungo il lato della strada". 

“Ma chi può pensare che l'esodo dei venezuelani sia una messa in scena, come le difficoltà della popolazione migrante, il transito verso le nazioni meridionali e l'intenzione di rimanere in Colombia", si è domandato Trujillo.  Ha anche ricordato che la prossima settimana si recherà negli Stati Uniti per sensibilizzare la comunità internazionale sulla necessità di agire insieme di fronte all'esodo venezuelano. In seguito trasmetterà lo stesso messaggio all'Unione europea e a Ginevra. 

Dopo la sua visita a La Guajira, Trujillo si dirigerà verso il dipartimento del Norte de Santander (nord-est), la cui capitale, Cúcuta, ospita il principale valico di frontiera tra i due paesi.

Mondo
I nordcoreani costretti a celebrare Kim Jong-il
I nordcoreani costretti a celebrare Kim Jong-il
Il 16 febbraio di ogni anno, il paese si ferma per ricordare la nascita del leader scomparso nel 2011, padre dell’attuale dittatore. Guai a mancare
Ombre scure sui mastini del S.A.S.
Ombre scure sui mastini del S.A.S.
I commandos inglesi dello Special Air Service, fra i più celebri al mondo, finiti al centro di una polemica: tornano dalle missioni con malattie veneree e scaricano la rabbia sulle famiglie
India, uccisa con i figli per stregoneria
India, uccisa con i figli per stregoneria
Una donna di un villaggio accusata di essere una strega: è stata gettata in un pozzo insieme ai suoi quattro bambini. Gli autori, denunciati dal marito, sono in galera: ma non va sempre così
Uccisa perché rifiuta di fare sesso col fotografo
Uccisa perché rifiuta di fare sesso col fotografo
Una modella indiana di 20 anni, attirata in uno studio fotografico per un servizio, è stata uccisa per aver rifiutato di fare sesso con lui. Il corpo nascosto in una valigia
Si uccide a 14 anni, vittima del bullismo
Si uccide a 14 anni, vittima del bullismo
Una studentessa australiana si è tolta la vita dopo mesi di angherie e violenze: pochi istanti prima di farla finita ha postato un messaggio straziante
L’ultima scalata di Bikini Climber
L’ultima scalata di Bikini Climber
È stata trovata morta per ipotermia la giovane taiwanese stella dei social che scavala le montagne in bikini
Studentessa israeliana uccisa in Australia
Studentessa israeliana uccisa in Australia
Aiia Maasarwe, 21 anni, stava rientrando a casa parlando al telefono con la sorella quando è stata aggredita. Il suo corpo è stato ritrovato il mattino successivo: ondata di sdegno in tutto il paese
ONU, un sondaggio rivela le molestie
ONU, un sondaggio rivela le molestie
A renderlo noto è stato il segretario generale Antonio Gutierrez, che in una lettera ha svelato i risultati inquietanti e promesso tolleranza zero
La cena è insipida, uccide il marito
La cena è insipida, uccide il marito
In un’improvvisa esplosione di violenza, una donna ha ucciso nel sonno il marito che l’aveva umiliata davanti ai loro ospiti. Ma in Russia è polemica per una decisione della polizia
Senzatetto muore nel cassonetto degli abiti usati
Senzatetto muore nel cassonetto degli abiti usati
Non sarebbe la prima vittima di un sistema di sicurezza che intrappola chi tenta di recuperare qualcosa per ripararsi dal freddo. Diverse vittime in Canada