Molto più di una sola notte

| L’ex pornostar accusata di aver ricevuto 130mila dollari per mantenere il silenzio su una notte di sesso con Trump, ha vuotato il sacco, ammettendo un flirt lungo un anno

+ Miei preferiti
Accerchiata dai media, Stormy Daniels vuota il sacco: l’ex pornostar - al secolo Stephanie Clifford - pochi giorni fa chiamata in causa dal “Wall Street Journal” per aver ricevuto 130 mila dollari dall’avvocato di Trump pur di mantenere il silenzio su una notte bollente, ha scelto di parlare inguaiando ancora di più il presidente, appena uscito vittorioso dai test medici che ne hanno valutato le piene facoltà mentali.

In effetti, 130 mila dollari per un incontro, per quanto lungo possa essere, sembravano tantini, divisi in costo orario. E così, in effetti, non è: Stormy ha candidamente ammesso al sito “Slate” che con Donald non si trattò solo di nascondere una notte, ma un anno intero di relazione piuttosto intensa. Tutto sarebbe iniziato ad un torneo di golf per celebrità in Nevada nel 2006, a due anni appena dal matrimonio di Donald con Melania, terza moglie in ordine di apparizione. Ma da lì, i due si sarebbero rivisti in altre occasioni, a New York e Los Angeles, finendo sempre per arrotolarsi fra le lenzuola. L’ex pornostar ricorda addirittura un invito al party per il lancio della “Trump Vodka”, finita pochi mesi dopo in un clamoroso flop commerciale, e quello per l’elezione di “Miss USA”.

Una svolta in uno dei tanti pateracchi che stanno trascinando Trump davanti agli occhi dell’America intera, senza dimenticare le solite rivelazioni del volume “Fire and Fury”, in cui Steve Bannon racconta di oltre cento donne messe al silenzio dai legali di Trump a suon di assegni, per non turbare la campagna elettorale. Un nome, fra i cento, l’ha individuato il “Daily Beast”: Jessica Drake, pagata 10mila dollari per stare zitta.

Mondo
Il re dell’espresso, la vittima di Melbourne
Il re dell’espresso, la vittima di Melbourne
Titolare del Pellegrini’s Café, locale amatissimo anche da Russel Crowe, Sisto Malaspina è stato accoltellato dal somalo che ha gettato nel panico la centralissima Bourke Street. Era emigrato in Australia a 18 anni
Filippine, suora contestatrice espulsa
Filippine, suora contestatrice espulsa
La religiosa cattolica aveva partecipato ad alcune manifestazione di protesta contro il presidente Duterte. Ora è rientrata in Australia, accolta dal suo ordine
Pakistan: Asia Bibi è libera
Pakistan: Asia Bibi è libera
Assolta in extremis dall’accusa di blasfemia e dalla pena di morte. La donna era stata accusata da alcune colleghe di lavoro
Due bimbi di sette anni abusano di una compagna
Due bimbi di sette anni abusano di una compagna
È accaduto in Australia: vittima una bimba di sei anni, sottoposta a quel che i due suoi compagni di classe avevano appena visto sugli smartphone
La lotta alla droga, un fallimento
La lotta alla droga, un fallimento
Lo dice senza mezzi termini un rapporto dell’International Drug Policy Consortium: politiche sbagliate e nessun effetto tangibile di inversione di tendenza. “È un altro chiodo nella bara della lotta alla droga”
Gemma ha perso la sua battaglia
Gemma ha perso la sua battaglia
La storia di una ragazza inglese aveva commosso perfino Kate Winslet: aveva scelto di rinunciare alle cure per un tumore, preferendo mettere al mondo la piccola Penelope
L'Arabia ammette: Khashoggi è morto
L
Messo sotto pressione, il governo di Riyadh ha ammesso la morte del giornalista. Mentre i media turchi svelano, uno per uno, nomi e ruoli della squadra che si sarebbe occupata di eliminare il giornalista dissidente
Lucy, che voleva vivere
Lucy, che voleva vivere
Ha raccontato la sua battaglia contro un male che la divorava, chiedendo soldi per continuare le cure e salvarsi. Ma qualcuno si è accorto che qualcosa non andava…
Uccisa dal branco per aiutare un amico
Uccisa dal branco per aiutare un amico
Aveva tentato di dare una mano ad un amico, ma è stata uccisa alla periferia di Città del Capo dopo ore di barbarie subite da un branco assetato di sangue
Condanna mite per il cannibale russo
Condanna mite per il cannibale russo
Dopo aver massacrato la fidanzata con 129 coltellate ha banchettato mangiandole cuore e polmoni