Mosca, cade aereo di linea 71 morti

| Precipita un Antonov-148 della Saratov Airlines, già molti gli incidenti con questo tipo di velivolo. Schianto dopo il decollo dall'aeroporto di Domededovo. Nessun superstite. Indagine del governo

+ Miei preferiti

Un aereo di linea russo con 71 persone a bordo si è schiantato nei pressi di Mosca poco dopo il decollo dall’aeroporto Domodedovo della capitale russa. Lo hanno indicato gli organi di informazione.

L’aereo Antonov An-148 della compagnia Saratov Airlines era decollato alla volta di Orsk, una città degli Urali. Si è chiantato nel distretto di Ramenski della regione di Mosca. A bordo, secondo le agenzie di stampa russe, si trovavano 65 passeggeri e 6 membri dell’equipaggio. Tra i passeggeri presente almeno un bambino.L'An-148 aveva realizzato il suo primo volo nel 2004: questo velivolo per tratte brevi può trasportare fino a 80 passeggeri, su una distanza di 3.600 chilometri. La Saratov Airlines, con sede a Saratov, sul Volga, lavora essenzialmente con aerei russi Antonov e Yakovlev. Questa compagnia, che non è mai stata coinvolta in un incidente mortale dalla fine dell'Urss nel 1991, serve principalmente città russe di provincia, come pure le capitali del Caucaso. L'ultimo incidente mortale di un aereo sul territorio russo risale a dicembre del 2016: allora un aereo militare Tu-154, che trasportava il famoso Coro dell'Armata rossa, si schiantò dopo il decollo da Adler, vicino Sochi, e tutte le 92 persone a bordo morirono. L'aereo era diretto alla base aerea russa di Hmeimim, in Siria: il coro avrebbe dovuto tenere un concerto per i soldati russi in servizio in Siria e l'incidente fu attribuito all'errore umano. A marzo del 2016 tutti e 62 i passeggeri morirono nello schianto di un Boeing 737 della compagnia FlyDubai durante un tentativo fallito di atterraggio all'aeroporto di Rostov-on-Don, in condizioni meteo avverse.

Secondo le agenzie, testimoni hanno visto l’aereo in fiamme precipitare nel villaggio di Argounovo, a sudest di Mosca. I 71 tra passeggeri e membri dell’equipaggio “non hanno alcuna possibilità” di sopravvivere alla tragedia aerea, ha assicuratio all’agenzia di stampa Interfax una fonte in seno al Ministero delle Situazioni di emergenza.

La carlinga dell’aereo è disseminata su un largo perimetro intorno al luogo dello schianto, ha precisato Interfax. Aereo bireattore realizzato dal costruttore ucraino Antonov, l’An-148 ha effettuato il suo primo volo nel 2004. Può trasportare fino a 80 passeggeri su una distanza di 3.600 chilometri. Questo modello ha già avuto cinque incidenti che hanno coinvolto il carrello di atterraggio, l’impianto elettrico e il sistema di guida.

Il ministro dei Trasporti russo, Maxim Sokolov, è diretto sul luogo dello schianto dell’An-148 della Saratov Airlines nel distretto di Ramesnky, nella regione di Mosca. Un’altra fonte dei servizi di emergenza ha dichiarato a Ria Novosti che due elicotteri Mi-8 con a bordo soccorritori sono diretti verso il luogo dell’incidente.

Mondo
#NeverAgain, i giovani americani contro le armi
#NeverAgain, i giovani americani contro le armi
Hanno deciso di dire basta: non ci stanno più ad essere i bersagli di pazzi armati come soldati in guerra. Li riunisce un movimento e stanno dando del filo da torcere al presidente Trump. Sabato 24 sfileranno a Washington
Il terrorista Abdelslam, processo dimenticato
Il terrorista Abdelslam, processo dimenticato
Frutto avvelenato delle contraddizioni del quartiere di Molebeek a Bruxelles: "Lasciare che i musulmani si gestiscano da soli". Da qui i "soldati" Isis che insanguinano l'Europa. Inchieste lente, politica debole
Per le vittime della Grenfell Tower
Per le vittime della Grenfell Tower
“Justice4Grenfell” si batte perché sul rogo del 14 giugno scorso non cali il silenzio del tempo. L’ultima protesta, tre camion che hanno portato in giro per Londra una domanda
Gli abiti di H&M? Li fanno i carcerati cinesi
Gli abiti di H&M? Li fanno i carcerati cinesi
È quanto ha rivelato al “Financial Times” un ex investigatore privato inglese, detenuto per quasi due anni in Cina
Hikikomori: il cielo in una stanzetta
Hikikomori: il cielo in una stanzetta
La generazione “Hikikomori”: giovani autoreclusi in casa che rifiutano ogni contatto con la realtà. Una sindrome nota in Giappone e sottostimata da altre parti
Niente sesso, siamo (politici) australiani
Niente sesso, siamo (politici) australiani
Uno scandalo scuote l’emisfero boreale: il vicepremier australiano sta per diventare papà di un bimbo concepito con una sua ex assistente. Per colpa sua, il sesso fra compagni di partito sarà vietato per legge
Embrioni uomo-pecora, svolta per nuove terapie
Embrioni uomo-pecora, svolta per nuove terapie
Speranza per i trapianti di organi, potrebbero nascere all'interno degli animali. E' la prima volta che si apre una prospettiva concreta. Le terapie disponibili entro cinque, dieci anni. Effetti curativi sui ratti
Matthew Falder, il pedofilo anomalo
Matthew Falder, il pedofilo anomalo
Condannato a 32 anni di reclusione, non ha mai incontrato nessuna delle sue 132 vittime: si limitava a ordinare umiliazioni attraverso la rete
La silenziosa scomparsa degli internet café
La silenziosa scomparsa degli internet café
Hanno accompagnato la rivoluzione 2.0, quella della connessione per tutti, ma stanno sparendo uno dopo l’altro, sepolti da locali che rinunciano al wifi
La carica dei “baby-candidates”
La carica dei “baby-candidates”
Per un curioso vuoto normativo, in Kansas non esistono leggi che fissino l’età minima per candidarsi alla poltrona di Governatore. E tanti ragazzini hanno mollato la Playstation per giocare al “piccolo Trump”