Muore Rozov, la stella del base jumping mondiale

| Si allunga la catena di vittime in uno degli sport più pericolosi di sempre. L'atleta russo era il più longevo ha perso il controllo della tuta alare sull'Himalaya, nel corso del terrificante tour con lanci dalle sette vette più alte del mondo

+ Miei preferiti
"Se per l'uomo fosse stato possibile nascere con le ali, quell'uomo sarebbe Valery Rozov. L'atleta russo, infatti, può essere considerato a ragione una leggenda del B.A.S.E. jumping e del paracadutismo. Due volte campione del mondo di sky jumping (1999, 2003), campione europeo e vincitore della Coppa del Mondo (2002), campione agli X Games di skysurfing (1998), campione russo di alpinismo (2002 e 2004), detentore del record mondiale di sky jumping (400 acrobazie in gruppo e 100 lanci in tuta alare). Valery è organizzatore e realizzatore di molti progetti di B.A.S.E. jumping unici su svariate montagne in tutti i continenti. Nel 2009 Valery ha conquistato fama internazionale con una nuova impresa: indossata una una tuta alare, è stato il primo uomo nella storia a compiere uno skydive nel cratere del vulcano attivo Mutnovsky, sulla penisola di Kamčatka, in Russia. Non contento di riposare sugli allori, nel 2010 Valery ha guidato una spedizione in Antartide e ha saltato da una delle montagne più belle", così nel sito del suo sponsor, la Red Bull.
Ma "L'uomo con le ali", 52 anni, ha compiuto l'ultimo volo durante una spedizione sull'Himalaya. E' morto il base jumper russo Valery Rozov, il suo corpo lo stanno ancora cercando le squadre di soccorso conm gli elicotteri. I componenti del suo staff hanno visto la tuta alare avvitarsi pochi istanti dopo il lancio e precipitare in un immenso canalone, invisibile il momento dell'impatto. Rozov era divientato famosoaSE JUMPING nel 2003 per aver saltato dalla facciata Nord dell'Everest, l'atleta estremo stava partecipando all'impresa "Sette vette", un tour adrenalico del pianeta che prevedeva il lancio dalle montagne più alte di ogni continente. Atleta Red Bull, sul sito del team viene definito: "La leggenda del cielo. Se per l'uomo fosse stato possibile nascere con le ali, quell'uomo sarebbe Valery Rozov".
Mondo
I nordcoreani costretti a celebrare Kim Jong-il
I nordcoreani costretti a celebrare Kim Jong-il
Il 16 febbraio di ogni anno, il paese si ferma per ricordare la nascita del leader scomparso nel 2011, padre dell’attuale dittatore. Guai a mancare
Ombre scure sui mastini del S.A.S.
Ombre scure sui mastini del S.A.S.
I commandos inglesi dello Special Air Service, fra i più celebri al mondo, finiti al centro di una polemica: tornano dalle missioni con malattie veneree e scaricano la rabbia sulle famiglie
India, uccisa con i figli per stregoneria
India, uccisa con i figli per stregoneria
Una donna di un villaggio accusata di essere una strega: è stata gettata in un pozzo insieme ai suoi quattro bambini. Gli autori, denunciati dal marito, sono in galera: ma non va sempre così
Uccisa perché rifiuta di fare sesso col fotografo
Uccisa perché rifiuta di fare sesso col fotografo
Una modella indiana di 20 anni, attirata in uno studio fotografico per un servizio, è stata uccisa per aver rifiutato di fare sesso con lui. Il corpo nascosto in una valigia
Si uccide a 14 anni, vittima del bullismo
Si uccide a 14 anni, vittima del bullismo
Una studentessa australiana si è tolta la vita dopo mesi di angherie e violenze: pochi istanti prima di farla finita ha postato un messaggio straziante
L’ultima scalata di Bikini Climber
L’ultima scalata di Bikini Climber
È stata trovata morta per ipotermia la giovane taiwanese stella dei social che scavala le montagne in bikini
Studentessa israeliana uccisa in Australia
Studentessa israeliana uccisa in Australia
Aiia Maasarwe, 21 anni, stava rientrando a casa parlando al telefono con la sorella quando è stata aggredita. Il suo corpo è stato ritrovato il mattino successivo: ondata di sdegno in tutto il paese
ONU, un sondaggio rivela le molestie
ONU, un sondaggio rivela le molestie
A renderlo noto è stato il segretario generale Antonio Gutierrez, che in una lettera ha svelato i risultati inquietanti e promesso tolleranza zero
La cena è insipida, uccide il marito
La cena è insipida, uccide il marito
In un’improvvisa esplosione di violenza, una donna ha ucciso nel sonno il marito che l’aveva umiliata davanti ai loro ospiti. Ma in Russia è polemica per una decisione della polizia
Senzatetto muore nel cassonetto degli abiti usati
Senzatetto muore nel cassonetto degli abiti usati
Non sarebbe la prima vittima di un sistema di sicurezza che intrappola chi tenta di recuperare qualcosa per ripararsi dal freddo. Diverse vittime in Canada