Pedofilia in Spagna, 40 arresti "eccellenti"

| In carcere insegnanti, professionisti e manager. Usavano un software per nascondere le immagini che si scambiavano sulla rete. Chat segrete. Video e foto girati con bambini, ancora in corso le perquisizioni

+ Miei preferiti

Pedofilia in Spagna: i sospetti, tra i quali figurano insegnanti, ingegneri, funzionari e pensionati, sono stati tratti in arresto in 17 province spagnole: dieci persone sono state fermate a Madrid, cinque ad Alicante. Alla fine, quaranta uomini sono stati arrestati in tutta la Spagna per avere fatto circolare su internet del materiale pedopornografico “di estrema gravità”: lo ha annunciato la polizia.

In totale, 42 domicili sono stati perquisiti e numerosi computer sono stati sequestrati.

Le persone arrestate sono sospettate di avere scambiato foto e video che mostrano bambini su uan piattaforma internet di scambi diretti, ha precisato la polizia in un comunicato, affermando che si tratta di “materiale di estrema gravità”.

La maggior parte di loro “utilizzava un software speciale per cancellare il contenuto pedofilo dagli archivi”. Uno dei sospetti arrestati ad Alicante è anche accusato di aver costretto dei minori a posare per immagini a sfondo sessuale che poi ha diffuso sul web. Sono state identificate quattro ragazze vittime di queste pratiche.

 
Mondo
La storia di Mamma Leonessa
La storia di Mamma Leonessa
Una donna ha salvato la figlia sequestrata da tre balordi che volevano abusarne. Uno è morto, gli altri due sono finiti in galera per trent’anni
La strage sulle strade
La strage sulle strade
Una vera ecatombe: 1,35 di morti ogni anno sulle strade di tuto il mondo, secondo i dati diffusi dall’OMS. In Italia percentuale in discesa
California, incendi domati e 85 morti
California, incendi domati e 85 morti
La pioggia ha aiutato i vigili del fuoco a contenere le fiamme: restano 249 dispersi. La tragedia degli animali sterminati da fumo e fiammea miglia di distanza. Danni incalcolabili
La strana morte del capo del GRU
La strana morte del capo del GRU
Igor Korobov, 63 anni, è deceduto a seguito di una malattia: per l’intelligence americana sarebbe morto all’inizio dell’anno in Libano. Sulle sue spalle era ricaduta la colpa della scombicchierata operazione contro Skripal
Con un coltello nel cranio
Con un coltello nel cranio
Così si è presentato in un pronto soccorso un giovane sudafricano aggredito da una gang. Operato d’urgenza, per sua fortuna non avrà conseguenze future
Australia, omicidio sulla spiaggia del surfisti
Australia, omicidio sulla spiaggia del surfisti
Il mare avrebbe restituito il cadavere di una bimba di nove mesi, probabilmente un sacrificio umano. Arrestati i genitori, due homeless che vivevano su un furgone. Poche ore dopo un nuovo caso, questa volta di violenza domestica
Attentato Kabul, Talebani condannano
Attentato Kabul, Talebani condannano
Attacco suicida in una riunione religiosa, morte 43 persone e 80 feriti. L'esplosione nel Consiglio degli Ulema. Nessuna rivendicazione
10 anni alla scrittrice di romanzi gay
10 anni alla scrittrice di romanzi gay
Una condanna esemplare per l’autrice di un romanzo omosessuale: scatta la reprimenda delle autorità, mentre i social protestano
Satelliti per diffondere la banda larga nel pianeta
Satelliti per diffondere la banda larga nel pianeta
Elon Musk potrà inviare nello spazio 7518 mini satelliti, anche di pochi centimetri, per diffondere la banda larga in tutto il pianeta. Collegati tra loro, consentiranno una copertura globale e non condizionata dal meteo
Afghanistan, strage di poliziotti
Afghanistan, strage di poliziotti
Morti 30 agenti uccisi in un attacco talebano a Farah. L'assedio è durato quattro ore, caduti anche molti miliziani. E' l'ennesima azione dei terroristi contro il governo. Decine di morti in pochi mesi