Quando iI conto arriverà in vena

| C'è un nuovo metodo di pagamento elettronico all'orizzonte: si basa sull'intreccio dei capillari di un dito, unico e non replicabile

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta

Impronte digitali, scansione della retina, riconoscimento facciale? Per favore, cerchiamo di essere seri. A Londra, all'interno di un supermercato non distante dalla "Brunel University", è in fase di sperimentazione un nuovo sistema biometrico di pagamento basato su un parametro finora inedito: la scansione delle vene. Si chiama "Fingopay", è un lettore elettronico nato dalla collaborazione fra Hitachi e Sthaler, azienda specializzata nella ricerca di nuove frontiere dei pagamenti elettronici. Inserendo un dito nel lettore, Fingopay è in grado di mappare in pochi istanti l'intreccio dei capillari per generare un codice che autorizza la transazione attraverso bancomat o carte di credito.

I test in fase di ultimazione all'interno dell'ateneo seguono in realtà una prima fase di sperimentazione che ha coinvolto circa 2.000 clienti di un bar nel popolare quartiere di Camden.

Divisa, al momento, la comunità scientifica: secondo il parere di un analista informatico specializzato in cybersecurity, intervistato dalla BBC, le impronte digitali restano uno dei metodi di identificazione più sicuri. Di parere totalmente contrario un ingegnere, che trova nel flusso del sangue un grado di sicurezza assolutamente non replicabile.

Mondo
Il re dell’espresso, la vittima di Melbourne
Il re dell’espresso, la vittima di Melbourne
Titolare del Pellegrini’s Café, locale amatissimo anche da Russel Crowe, Sisto Malaspina è stato accoltellato dal somalo che ha gettato nel panico la centralissima Bourke Street. Era emigrato in Australia a 18 anni
Filippine, suora contestatrice espulsa
Filippine, suora contestatrice espulsa
La religiosa cattolica aveva partecipato ad alcune manifestazione di protesta contro il presidente Duterte. Ora è rientrata in Australia, accolta dal suo ordine
Pakistan: Asia Bibi è libera
Pakistan: Asia Bibi è libera
Assolta in extremis dall’accusa di blasfemia e dalla pena di morte. La donna era stata accusata da alcune colleghe di lavoro
Due bimbi di sette anni abusano di una compagna
Due bimbi di sette anni abusano di una compagna
È accaduto in Australia: vittima una bimba di sei anni, sottoposta a quel che i due suoi compagni di classe avevano appena visto sugli smartphone
La lotta alla droga, un fallimento
La lotta alla droga, un fallimento
Lo dice senza mezzi termini un rapporto dell’International Drug Policy Consortium: politiche sbagliate e nessun effetto tangibile di inversione di tendenza. “È un altro chiodo nella bara della lotta alla droga”
Gemma ha perso la sua battaglia
Gemma ha perso la sua battaglia
La storia di una ragazza inglese aveva commosso perfino Kate Winslet: aveva scelto di rinunciare alle cure per un tumore, preferendo mettere al mondo la piccola Penelope
L'Arabia ammette: Khashoggi è morto
L
Messo sotto pressione, il governo di Riyadh ha ammesso la morte del giornalista. Mentre i media turchi svelano, uno per uno, nomi e ruoli della squadra che si sarebbe occupata di eliminare il giornalista dissidente
Lucy, che voleva vivere
Lucy, che voleva vivere
Ha raccontato la sua battaglia contro un male che la divorava, chiedendo soldi per continuare le cure e salvarsi. Ma qualcuno si è accorto che qualcosa non andava…
Uccisa dal branco per aiutare un amico
Uccisa dal branco per aiutare un amico
Aveva tentato di dare una mano ad un amico, ma è stata uccisa alla periferia di Città del Capo dopo ore di barbarie subite da un branco assetato di sangue
Condanna mite per il cannibale russo
Condanna mite per il cannibale russo
Dopo aver massacrato la fidanzata con 129 coltellate ha banchettato mangiandole cuore e polmoni