Scandalo pedofilia nella Chiesa tedesca

| Uno studio commissionato dalla Conferenza Episcopale In Germania, svela un numero impressionante di casi di stupro e violenza perpetrati dal 1946 al 2014. Ma quasi nessuno dei preti coinvolti ha avuto conseguenze

+ Miei preferiti
La pubblicazione ufficiale del rapporto commissionato dalla Conferenza Episcopale tedesca alle università di Mannheim, Heidelber e Giessen, era prevista per la fine di settembre. Ma il quotidiano “Spiegel” è riuscito ad anticipare una parte dei contenuti, sufficiente a dare un quadro dai numeri allarmanti: fra il 1946 ed il 2014, quasi 3.700 minori sarebbero stati molestati e abusati da preti cattolici tedeschi.

In Germania è la notizia del momento, un polverone mediatico che fa discutere e un coro di voci indignate che si chiedono il perché di tanti anni di silenzi e insabbiamenti. Per il Vaticano, decisamente in affanno, l’ennesimo capitolo nell’ormai voluminoso libro dei casi di pedofilia, perversione che sembra annidarsi proprio dove non avrebbe dovuto mai esserci.

Le cifre, ancora una volta, rendono meglio delle parole: in 70 anni, 1.670 preti avrebbero abusato sessualmente di 3.677 minori. Per la maggioranza ragazzini con meno di 13 anni, e in un caso su sei si parla di stupro e violenza sessuale.

Lo studio riguarda il 4% dei sacerdoti attivi in Germania e sull’analisi di 38mila documenti di 27 diocesi tedesche: una piccola parte di quelli persi o distrutti, che lascia immaginare proporzioni del fenomeno decisamente più vaste.

Il seguito è perfino peggio: solo il 38% dei casi è diventato oggetto di inchiesta, e di questi la quasi totalità si è chiusa con pochissime conseguenze per i preti incriminati. Qualcuno fu trasferito o spostato ad altro incarico, ma nessuno finì mai per risponderne davanti alla legge.

Stephan Ackermann, portavoce della Conferenza Episcopale tedesca, dichiara la Chiesa “Sconcertata e piena di vergogna. Il fine della ricerca era fare qualcosa nell’interesse delle vittime, permettere alla chiesa stessa di conoscere a fondo gli errori e trovare il modo perché non si ripetano mai più”.

Dal vaticano, al momento, nessuna reazione. Qualche giorno fa, la Sala Stampa Vaticana ha convocato per il prossimo febbraio una riunione delle conferenze episcopali che ha l’obiettivo di proteggere e tutelare i minori.

Mondo
I nordcoreani costretti a celebrare Kim Jong-il
I nordcoreani costretti a celebrare Kim Jong-il
Il 16 febbraio di ogni anno, il paese si ferma per ricordare la nascita del leader scomparso nel 2011, padre dell’attuale dittatore. Guai a mancare
Ombre scure sui mastini del S.A.S.
Ombre scure sui mastini del S.A.S.
I commandos inglesi dello Special Air Service, fra i più celebri al mondo, finiti al centro di una polemica: tornano dalle missioni con malattie veneree e scaricano la rabbia sulle famiglie
India, uccisa con i figli per stregoneria
India, uccisa con i figli per stregoneria
Una donna di un villaggio accusata di essere una strega: è stata gettata in un pozzo insieme ai suoi quattro bambini. Gli autori, denunciati dal marito, sono in galera: ma non va sempre così
Uccisa perché rifiuta di fare sesso col fotografo
Uccisa perché rifiuta di fare sesso col fotografo
Una modella indiana di 20 anni, attirata in uno studio fotografico per un servizio, è stata uccisa per aver rifiutato di fare sesso con lui. Il corpo nascosto in una valigia
Si uccide a 14 anni, vittima del bullismo
Si uccide a 14 anni, vittima del bullismo
Una studentessa australiana si è tolta la vita dopo mesi di angherie e violenze: pochi istanti prima di farla finita ha postato un messaggio straziante
L’ultima scalata di Bikini Climber
L’ultima scalata di Bikini Climber
È stata trovata morta per ipotermia la giovane taiwanese stella dei social che scavala le montagne in bikini
Studentessa israeliana uccisa in Australia
Studentessa israeliana uccisa in Australia
Aiia Maasarwe, 21 anni, stava rientrando a casa parlando al telefono con la sorella quando è stata aggredita. Il suo corpo è stato ritrovato il mattino successivo: ondata di sdegno in tutto il paese
ONU, un sondaggio rivela le molestie
ONU, un sondaggio rivela le molestie
A renderlo noto è stato il segretario generale Antonio Gutierrez, che in una lettera ha svelato i risultati inquietanti e promesso tolleranza zero
La cena è insipida, uccide il marito
La cena è insipida, uccide il marito
In un’improvvisa esplosione di violenza, una donna ha ucciso nel sonno il marito che l’aveva umiliata davanti ai loro ospiti. Ma in Russia è polemica per una decisione della polizia
Senzatetto muore nel cassonetto degli abiti usati
Senzatetto muore nel cassonetto degli abiti usati
Non sarebbe la prima vittima di un sistema di sicurezza che intrappola chi tenta di recuperare qualcosa per ripararsi dal freddo. Diverse vittime in Canada