Tav in Valsusa, via libera al tunnel di base Delrio e Borne: "Rispetteremo gli accordi"

| Allontanate le ombre dopo il vertice italo-francese di Roma sulla nuova linea ferroviaria Torino-Lione

+ Miei preferiti
In questo periodo di rapporti tesi per la storia dei cantieri navali nazionalizzati (a sorpresa) dal governo Macron e per la controversa questione dei profughi, Italia e Francia sembrano almeno trovare un accordo su una delle infrastrutture più importanti del Nord Ovest, la linea ferroviaria alta velocità Torino-Lione. Alla fine, dopo un lungo vertice a Roma, il ministro Graziano Delrio ha dichiarato: "Pur nel contesto di una revisione sulle grandi opere da parte del governo francese. per la Torino Lione i lavori proseguono e sono confermati gli impegni internazionali. Dunque, soddisfazione per l'andamento dei lavori e impegno dei due Paesi".

No Tav delusi, si aspettavano il blocco dei lavori

Precisazione non da poco. Il ministro Elisabeth Borne, in una breve intervista con il giornale ambientalista francese on line reporterre.net, aveva infatti annunciato che era in corso una revisione dei progetti il cui costo è superiore ai dieci miliardi, comprese le tratte di collegamento della Torino-Lione con il tunnel di base di cui è stato da tempo avviato la scavo. Questa notizia aveva creato un'onda di entusiasmo nel movimento NoTav che da 25 anni lotta contro l'Alta Velocità in Val Susa.Al centro del meeting italo-francese,  il Pacchetto mobilità in ambito UE  ed i progetti bilaterali come il collegamento ferroviario Torino-Lione e  l'Autostrada Ferroviaria Alpina.

"Rispettati i trattati internazionali"

"Un incontro fruttuoso - dichiara Delrio - in cui abbiamo registrato  convergenze sulle linee strategiche che come ministero stiamo perseguendo, quale la scelta di opere sobrie e utili, la revisione progettuale, favorire l'intermodalità e la interconnessione. Con la ministra, cui ho consegnato una copia delle nostre strategie "Connettere l'Italia", abbiamo concordato di far lavorare insieme i nostri esperti. Ho apprezzato che, la ministra Borne, pur nel contesto di una revisione sulle grandi opere  da parte del Governo francese, abbia affermato che per la Torino-Lione i lavori proseguono e sono confermati gli impegni internazionali. Dunque, soddisfazione per l'andamento dei lavori e impegno dei due Paesi".

Mondo
La straordinaria avventura del giovane Aldi
La straordinaria avventura del giovane Aldi
Lavora su una chiatta fissata a 125 km dalla costa indonesiana, ma una tempesta spezza l’ancoraggio e il ragazzo vaga nell’oceano per quasi 50 giorni
Nicaragua, il sanguinoso tramonto di Ortega
Nicaragua, il sanguinoso tramonto di Ortega
Ancora scontri a Managua, morto un 16enne e feriti gravi a causa di colpi d'arma da fuoco. In strada squadre di paramilitari. Da gennaio decine di morti. Il regime sandinista in preda alla crisi economica
Riad, nessuna pressione sul petrolio
Riad, nessuna pressione sul petrolio
L'Arabia Saudita risponde a un tweet di Trump che suggeriva un abbassamento dei prezzi del greggio.
Gli attentatori confessano tutto
anche troppo
Gli attentatori confessano tutto<br>anche troppo
Tre arrestati a Caracas, tra cui il capo del commando e due latitanti. Già 24 persone in carcere per l'attentato con i droni. Il governo accusa Messico, Chile e Colombia di averlo organizzato. Ma i dubbi restano
Orrore nella casa delle bambole
Orrore nella casa delle bambole
Infermiera accoltella tre bimbi e quattro adulti in una clinica clandestina di New York. Sono gravi. Scoperta la rete dell'immigrazione clandestina, donne asiatiche partoriscono per avere la cittadinanza Usa. La mano del racket
L'angosciante delitto del catamarano
L
Isabella Hellman, 41 anni, nel 2017 scomparve nel naufragio di uno yacht al largo di Cuba. Il marito si salvò ma adesso è accusato di omicidio. Movente, il patrimonio di lei. L'FBI ha trovato le sue ultime lettere
Tragedia Venezuela
agonia di un popolo distrutto dal chavismo
Tragedia Venezuela<br>agonia di un popolo distrutto dal chavismo
Ospedali al collasso, epidemie fuori controllo, malati abbandonati, mancano farmaci e non si opera più. La gente cerca cibo tra i rifiuti, emigrazione fuori controllo, scioperi continui. L'indifferenza di Maduro
Libia, verso l'offensiva finale
Libia, verso l
Nelle ultime ore 15 morti nello scontro tra fazioni rivali, già 112 morti in meno di un mese. L'esercito di Haftar si sta rafforzano in vista dello scontro finale per il controllo della Libia
"Terroristi addestrati in Arabia Saudita"
"Terroristi addestrati in Arabia Saudita"
Il governo iraniano accusa Gran Bretagna e Arabia Saudita per l'attentato armato a una parata militare, in cui sono state uccise 24 persone e ferite 20. tra le vittime, 10 pasdaran e alcuni bambini
Miss Rihanna, ambasciatrice delle Barbados
Miss Rihanna, ambasciatrice delle Barbados
Non è la solita carica onorifica che vale più che altro in immagine, ma un incarico pieno, con il potere di siglare trattati internazionali