Tutti i food trend del 2018

| Mangeremo meglio, o almeno così raccontano gli esperti. Certo, un minimo di sofferenza a tavola potremmo doverla mettere in conto

+ Miei preferiti
A proposito di tavola: dove eravamo rimasti? C’erano il “Black Food” e il “Poké”, due delle tendenze gastronomiche più forti dell’anno concluso da poco. Ma domani, cioè oggi, quali saranno le novità che ci aspettano?

Se l’è chiesto anche “The Fork”, la app di prenotazione online di ristoranti di proprietà del portale web “TripAdvisor”, lanciandosi alla ricerca delle migliori risposte, spulciando i più celebri siti dedicati ai gourmet.

Flower power

Qualche avvisaglia c’era già stata, ma secondo gli esperti, il 2018 sarà ricordato come l’anno in cui ci ritroveremo fiori ovunque, a cominciare dai piatti. Fiori come “mise en place” romantica e gentile, fiori nella veste di ingrediente per insalate e fiori per aromatizzare latte, tè e bevande.

Fornelli esotici

Dopo aver dato fondo al sushi, agli hamburger americani, al messicano e al brasiliano, pare ci tocchi in dono il gran ritorno del Medio oriente, con particolare attenzione verso le cucine di Libano, Iran, Marocco e Siria.

In attesa di decollo

Si scalda a bordo campo, ormai prossima al suo ingresso, la cucina filippina. Allora tanto vale cominciare a memorizzare qualche termine: “lechòn (maiale arrosto), “longaniza” (salsiccia), adobo (pollo in agrodolce), “puchero” (manzo guarnito con ketchup di banane) e “hamonado” (maiale all’ananas). Per adesso può bastare.

Stop zampironi

Se va avanti così, gli insetti prima o poi saranno protetti e tutelati, rassegnamoci. Dal primo gennaio di quest’anno, il regolamento UE consente i “novel food”: vermi, grilli, scarabei, tarantole, bachi da seta, farfalle e cimici possono diventare piatti. Chi vuole provare faccia un salto da “Essento”, indirizzo di Zurigo prediletto dagli “insects-gourmet”.

Home delivery

È una delle nuove frontiere del business della gastronomia, e continuerà ad esserlo anche per quest’anno. Supportato da una tecnologia sempre più raffinata, l’home delivery consente servizi curati e tempestivi.

Senza zucchero

Si affaccia sul mercato una nuova generazione di dolcificanti per accontentare le richieste di coloro che hanno detto basta allo zucchero tradizionale ma non vogliono rinunciare al gusto. Pronti al via sciroppi a base di datteri, sorgo e yacòn, un tubero coltivato sulle come delle Ande.

Piatti stupefacenti

In America spopolano i ricettari per realizzare piatti a base di cannabis, considerata un vero superfood per le grandi proprietà nutrizionali. E non mancano i prodotti come farine, birra e olio. Ma sia chiaro, non ha nulla a che fare con l’altra cannabis.

Anche meno di zero

Ne avremo sempre di più, perché l’idea di mangiare qualcosa che ha fatto poca strada rasserena perfino la digestione, oltre che i sensi di colpa. Portabandiera del fenomeno il grande René Redzepi, chef bistellato di Copenhagen capace di realizzare alcuni fra i migliori piatti al mondo usando erbe trovate nei boschi e coltivate nel suo orto.

Mondo
L'attacco Novichok? Era uno scherzo
L
La modella-escort russa Anna Shapiro e il suo compagno Alex King avevano simulato i sintomi di avvelenamento da gas nervino durante una cena in un ristorante di Salisbury. Ma era solo una provocazione. Denunciati
Caccia al Barbablù russo
Caccia al Barbablù russo
Uno dei più noti golden boy russi, figlio di un magnate, avrebbe ucciso una escort. Pesa il suo passato, funestato da diversi altri episodi di violenza, ma sempre risolti con una tirata d’orecchi, o poco più
"Caro Trump, il commercio non è un'arma"
"Caro Trump, il commercio non è un
Il boss di Alibaba, Jack Ma, ritira il progetto di realizzare una nuova grande sede negli Usa, persi migliaia di posti di lavoro. "Dopo i dazi Usa contro la Cina, non ci sono più le condizioni"
Preso il killer delle fragole
Preso il killer delle fragole
Aveva scatenato la psicosi degli aghi nelle fragole: il colpevole, arrestato dopo una difficile caccia all’uomo, sarebbe un giovane che ha dichiarato di aver fatto “uno scherzo”
Maduro, la cena di lusso e la vergogna
Maduro, la cena di lusso e la vergogna
Il presidente del Venezuela assomiglia sempre di più a Maria Antonietta. Il popolo muore di fame e lui va in uno dei ristoranti più cari di Istanbul. L'opposizione si scatena: "Lui e la first lady si fanno beffe dei venezuelani"
Jaquieline Davis, professione bodyguard
Jaquieline Davis, professione bodyguard
Ha partecipato ad azioni di salvataggio e protezione in tutto il mondo: ora i suoi trent’anni di carriera stanno per diventare un film
#MeToo McDonald's: non siamo nel menu
#MeToo McDonald
I lavoratori Usa del gigante della ristorazione in sciopero gli abusi sessuali. "Non denunciamo perché abbiamo paura di perdere il posto", raccontano i dipendenti. Ma le molestie "accadono ogni giorno"
Medico e fidanzata stupratori seriali
Medico e fidanzata stupratori seriali
Noto medico e la sua complice agganciavano le vittime, forse decine, in bar o feste. Le ubriacavano e poi somministravano droghe e psicofarmaci. Le violenze nel lussuoso alloggio del chirurgo, apparso anche in tv
Ogni cinque secondi muore un bambino
Ogni cinque secondi muore un bambino
Le stime Unicef: nel 2017 morti 6 milioni e 300 mila bambini, la maggior parte nei primi cinque anni di vita. Le percentuali più alte in Africa e nell'area sub-sahariana. Mortalità record in Somalia e Ciad
Abusi, la Chiesa paga 27 milioni di dollari
Abusi, la Chiesa paga 27 milioni di dollari
Risarcimento record a New York per gli abusi subiti da quattro vittime da parte di un insegnante laico di religione, uno dei più ingenti di sempre