Tutti i food trend del 2018

| Mangeremo meglio, o almeno così raccontano gli esperti. Certo, un minimo di sofferenza a tavola potremmo doverla mettere in conto

+ Miei preferiti
A proposito di tavola: dove eravamo rimasti? C’erano il “Black Food” e il “Poké”, due delle tendenze gastronomiche più forti dell’anno concluso da poco. Ma domani, cioè oggi, quali saranno le novità che ci aspettano?

Se l’è chiesto anche “The Fork”, la app di prenotazione online di ristoranti di proprietà del portale web “TripAdvisor”, lanciandosi alla ricerca delle migliori risposte, spulciando i più celebri siti dedicati ai gourmet.

Flower power

Qualche avvisaglia c’era già stata, ma secondo gli esperti, il 2018 sarà ricordato come l’anno in cui ci ritroveremo fiori ovunque, a cominciare dai piatti. Fiori come “mise en place” romantica e gentile, fiori nella veste di ingrediente per insalate e fiori per aromatizzare latte, tè e bevande.

Fornelli esotici

Dopo aver dato fondo al sushi, agli hamburger americani, al messicano e al brasiliano, pare ci tocchi in dono il gran ritorno del Medio oriente, con particolare attenzione verso le cucine di Libano, Iran, Marocco e Siria.

In attesa di decollo

Si scalda a bordo campo, ormai prossima al suo ingresso, la cucina filippina. Allora tanto vale cominciare a memorizzare qualche termine: “lechòn (maiale arrosto), “longaniza” (salsiccia), adobo (pollo in agrodolce), “puchero” (manzo guarnito con ketchup di banane) e “hamonado” (maiale all’ananas). Per adesso può bastare.

Stop zampironi

Se va avanti così, gli insetti prima o poi saranno protetti e tutelati, rassegnamoci. Dal primo gennaio di quest’anno, il regolamento UE consente i “novel food”: vermi, grilli, scarabei, tarantole, bachi da seta, farfalle e cimici possono diventare piatti. Chi vuole provare faccia un salto da “Essento”, indirizzo di Zurigo prediletto dagli “insects-gourmet”.

Home delivery

È una delle nuove frontiere del business della gastronomia, e continuerà ad esserlo anche per quest’anno. Supportato da una tecnologia sempre più raffinata, l’home delivery consente servizi curati e tempestivi.

Senza zucchero

Si affaccia sul mercato una nuova generazione di dolcificanti per accontentare le richieste di coloro che hanno detto basta allo zucchero tradizionale ma non vogliono rinunciare al gusto. Pronti al via sciroppi a base di datteri, sorgo e yacòn, un tubero coltivato sulle come delle Ande.

Piatti stupefacenti

In America spopolano i ricettari per realizzare piatti a base di cannabis, considerata un vero superfood per le grandi proprietà nutrizionali. E non mancano i prodotti come farine, birra e olio. Ma sia chiaro, non ha nulla a che fare con l’altra cannabis.

Anche meno di zero

Ne avremo sempre di più, perché l’idea di mangiare qualcosa che ha fatto poca strada rasserena perfino la digestione, oltre che i sensi di colpa. Portabandiera del fenomeno il grande René Redzepi, chef bistellato di Copenhagen capace di realizzare alcuni fra i migliori piatti al mondo usando erbe trovate nei boschi e coltivate nel suo orto.

Mondo
I morti viventi di New York
I morti viventi di New York
K2, la marjiuana sintetica, spacciata a prezzi bassissimi e pericolosa che può portare alla morte in pochi minuti. È detta la droga degli zombie, perché chi la assume fatica perfino a muoversi
106 ovuli di cocaina nello stomaco
106 ovuli di cocaina nello stomaco
È quanto custodiva una donna di 25 anni fermata a Nuova Dehli, in India: il più grande carico di droga mai ingerito
Serial killer, meglio in carcere o in psichiatria?
Serial killer, meglio in carcere o in psichiatria?
Dibattito in Francia su come imprigionare i responsabili di atroci delitti. Nordahl Lelandais da quando ha confessato l'omicidio di Maelys è in un istituto di Lione. Il killer di Angelique dopo un mese in cura torna in cella
COSTARICA UCCISO
MANAGER ITALIANO
COSTARICA UCCISO<br>MANAGER ITALIANO
Stefano Calandrelli, 51 anni, era sparito nel nulla in Costarica da martedì. Il corpo ritrovato in una scarpata. Una donna l'ultima a vederlo. La polizia ha arrestato cinque persone
"La guida aveva il Gps
noi sterminati dalla tempesta"
"La guida aveva il Gps<br>noi sterminati dalla tempesta"
I superstiti della tragedia di Arolla (7 sci-alpinisti morti il 30 aprile) difendono la guida Mario Castiglioni. "Gli schermi Gps illegibili, impossibile scavare buche nella neve, eravamo avvolti dal ghiaccio". Mistero sulla sua morte
Trump accoglie la moglie con nome sbagliato
Trump accoglie la moglie con nome sbagliato
Melanie, anziché Melania sul tweet di benvenuto. Post subito corretto ma scatena ironie commenti sui sociale. La first Lady ha lasciato l'ospedale dopo le terapie renali
Ue-Iran, no sanzioni alle imprese italiane
Ue-Iran, no sanzioni alle imprese italiane
L'Eurpa tenta di mantenere operativo l'accordo sul nucleare raggiunto con l'Iran dopo l'abbandono degli Usa. Tutelate le aziende italiane che hanno mantenuto rapporti d'affari con Teheran
Schianto Cuba, italo-cubana morta era di Pavia
Schianto Cuba, italo-cubana morta era di Pavia
La Farnesina non conferma ancora l'identificazione ma la vittima italo-cubana sarebbe la 50enne Carmen Navaro, sposata con un italiano residente nel Pavese
L’ex modella di Playboy suicida con il figlio
L’ex modella di Playboy suicida con il figlio
Stephanie Adams, 48 anni, “Miss Novembre” nel 1992, si è tolta la vita insieme al piccolo Vincent: un suicidio che avrebbe come motivazione l’aspra battaglia legale con l’ex marito
Italiano sparito in Costarica, forse ucciso
Italiano sparito in Costarica, forse ucciso
Stefano Calandrelli, 50 anni, residente a San Josè, svanito nel nulla da due giorni. La polizia teme un delitto. Proprietario di una catena di ristoranti, è stato sposato con una nota giornalista. Spariti altri 4 stranieri