Il criminologo ucciso da un serial killer

| Steven Pitt, lo psichiatra che si è occupato dei casi di cronaca più seguiti negli USA, stava indagando su una serie di delitti avvenuti in Arizona. Forse aveva identificato l'assassino o i suoi complici

+ Miei preferiti
Lo psicologo di Phoenix David Weinstock è convinto che il famoso criminologo Steven Pitt sia stato ucciso da una persona legato a un caso che stava esaminando o del passato. Forse un serial killer.  "Potrei sbagliarmi, ma i tempi e le circostanze sembrano molto simili a un vero e prorio agguato organizzato in ogni dettaglio, sospetto che sia un uomo che Steve ha aiutato o qualcuno sul cui caso stava lavorando che si sentiva minacciato su quello che stava per emergere". 
Steven Pitt, il famoso psichiatra Usa che ha lavorato su alcuni dei casi di cronaca più importanti, personaggio tv fra i più seguiti, celebre per l'analisi dell'omicidio tuttora irrisolto della piccola JonBenet Ramsey, è stato assassinato a Phoenix, Arizona. C'è un identikit dell'assassino ma la polizia è ancora sulle sue tracce. Il criminologo è stato ucciso giovedì notte fuori dal suo ufficio mentre si avviava per tornare a casa. I testimoni affermano di aver sentito prima una discussione concitata, poi i colpi di pistola.

Steven Pitt


Pitt aveva partecipato nel 1996 alle indagini sull'omicidio di JonBenet Ramsey, la bimba "reginetta di bellezza", uno dei casi più controversi di tutti i tempi. Era convinto che la chiave fosse nell'autopsia di JonBenet, sul tipo dei cibi ingeriti prima di essere uccisa, in particolare sulla della frutta reperibile solo in casa. La sua analisi puntava a individuare i responsabili fra i membri della famiglia. La bambina aveva 6 anni quando fu trovata morta nella cantina di casa, quasi otto ore dopo la denuncia di scomparsa. Sul corpo fratture e segni di molestie sessuali: era stata colpita alla testa e poi strangolata. Inizialmente le forze dell'ordine del Colorado sospettarono dell'omicidio i genitori e il fratello (quest'ultimo avrebbe agito per gelosia verso la sorellina, coccolatissima per il suo status di reginetta, e i genitori avrebbero coperto il suo coinvolgimento). Tuttavia, la famiglia è stata parzialmente scagionata nel 2003 quando il Dna relevato sui vestiti della vittima suggerì la loro estraneità. Il completo proscioglimento avvenne nel luglio 2008 per mancanza di prove. Nel febbraio 2009, il Dipartimento di Polizia di Boulder ha chiesto al procuratore distrettuale di riaprire l'inchiesta. I mezzi di comunicazione si sono spesso concentrati sulla partecipazione di JonBénet a concorsi di bellezza per bambini, sull'agiatezza economica dei genitori e sugli elementi insoliti del caso. Spesso è stata criticata la gestione complessiva dell'indagine da parte della polizia. Diverse cause per diffamazione sono state depositate contro gli organi d'informazione da parte dei familiari di JonBénet e dei loro amici. Il caso, che rimane tuttora irrisolto, continua a generare interesse pubblico e dei media.

Galleria fotografica
Il criminologo ucciso da un serial killer - immagine 1
Il criminologo ucciso da un serial killer - immagine 2
Il criminologo ucciso da un serial killer - immagine 3
Mondo
I nordcoreani costretti a celebrare Kim Jong-il
I nordcoreani costretti a celebrare Kim Jong-il
Il 16 febbraio di ogni anno, il paese si ferma per ricordare la nascita del leader scomparso nel 2011, padre dell’attuale dittatore. Guai a mancare
Ombre scure sui mastini del S.A.S.
Ombre scure sui mastini del S.A.S.
I commandos inglesi dello Special Air Service, fra i più celebri al mondo, finiti al centro di una polemica: tornano dalle missioni con malattie veneree e scaricano la rabbia sulle famiglie
India, uccisa con i figli per stregoneria
India, uccisa con i figli per stregoneria
Una donna di un villaggio accusata di essere una strega: è stata gettata in un pozzo insieme ai suoi quattro bambini. Gli autori, denunciati dal marito, sono in galera: ma non va sempre così
Uccisa perché rifiuta di fare sesso col fotografo
Uccisa perché rifiuta di fare sesso col fotografo
Una modella indiana di 20 anni, attirata in uno studio fotografico per un servizio, è stata uccisa per aver rifiutato di fare sesso con lui. Il corpo nascosto in una valigia
Si uccide a 14 anni, vittima del bullismo
Si uccide a 14 anni, vittima del bullismo
Una studentessa australiana si è tolta la vita dopo mesi di angherie e violenze: pochi istanti prima di farla finita ha postato un messaggio straziante
L’ultima scalata di Bikini Climber
L’ultima scalata di Bikini Climber
È stata trovata morta per ipotermia la giovane taiwanese stella dei social che scavala le montagne in bikini
Studentessa israeliana uccisa in Australia
Studentessa israeliana uccisa in Australia
Aiia Maasarwe, 21 anni, stava rientrando a casa parlando al telefono con la sorella quando è stata aggredita. Il suo corpo è stato ritrovato il mattino successivo: ondata di sdegno in tutto il paese
ONU, un sondaggio rivela le molestie
ONU, un sondaggio rivela le molestie
A renderlo noto è stato il segretario generale Antonio Gutierrez, che in una lettera ha svelato i risultati inquietanti e promesso tolleranza zero
La cena è insipida, uccide il marito
La cena è insipida, uccide il marito
In un’improvvisa esplosione di violenza, una donna ha ucciso nel sonno il marito che l’aveva umiliata davanti ai loro ospiti. Ma in Russia è polemica per una decisione della polizia
Senzatetto muore nel cassonetto degli abiti usati
Senzatetto muore nel cassonetto degli abiti usati
Non sarebbe la prima vittima di un sistema di sicurezza che intrappola chi tenta di recuperare qualcosa per ripararsi dal freddo. Diverse vittime in Canada