"L'amore ci ha uniti nella malattia"

| La cantante Tina Turner, nella sua autobiografia, racconta il gesto d'amore del marito che le ha donato un rene salvandole la vita. "Il giorno dell'intervento ero più preoccupata per lui che per me". Lento recupero

+ Miei preferiti

Nel suo libro di memorie, Tina Turner, 78 anni, dedica un commovente capitolo pieno di amore e riconoscenza al marito Erwin Bach, di 20 anni più giovane, sposato nel 2013, che le ha donato un rene, salvandole la vita. “Ero già un paziente ad alto rischio a causa del mio recente cancro, ma il rischio è aumentato quando gli esami hanno dimostrato che il mio cuore è stato danneggiato da tanti anni di alta pressione sanguigna: il muscolo è stato ingrandito e i vasi calcificati. C'era da chiedersi se un cuore debole potesse sopportare lo stress dell'intervento chirurgico. Ma alla fine il nostro grande giorno è stato programmato: 7 aprile 2017. Sono state preparate due sale operatorie - una per il donatore e una per il ricevente - e due squadre chirurgiche, due di tutto. L'intervento di Erwin ha avuto luogo per primo. Mentre ero comprensibilmente ansiosa per il trapianto, ero molto più preoccupata per lui. Dopo circa un'ora, era il mio turno. Quando mi sono svegliata ero così stordita che tutto - luci, suoni, parole, visite di medici e infermieri - sembrava un sogno. Mi ci volle un po' per capire che ero in terapia intensiva, circondata da quelle che sembravano 100 macchine, iniziando la mia nuova vita di donna con un rene sano. Il giorno seguente, dopo alcuni tentativi di allungamento delle dita delle dita delle mani e dei piedi, mi sono resa conto che mi sentivo bene.

Il momento migliore fu quando Erwin entrò nella mia stanza sulla sua sedia a rotelle.

In qualche modo era riuscito ad avere un bell'aspetto, mentre mi salutava con un energico: "Ciao, tesoro!”. Ero così emozionata - felice, sopraffatta e sollevata che ne saremmo usciti vivi. Sono stato dimessa dopo soli sette giorni e il recupero di Erwin è stato ancora più veloce. È subito tornato il solito Erwin, e nel giro di poche settimane si stava godendo il suo primo bicchiere di vino. Da allora è sempre a tutta velocità. Io, invece, ho sperimentato alti e bassi.

Il mio corpo continua a cercare di rifiutare il nuovo rene, caso non raro dopo un trapianto.

Questo significa che devo prendere forti dosi di immunosoppressori per indebolire i miei anticorpi e impedire loro di attaccare un organo che non riconoscono. A volte, il trattamento - che causa vertigini, amnesie e ansia - richiede più tempo.

L'anno scorso, all'avvicinarsi del Natale, ho iniziato a sentirmi più energica. Non sto cercando di sfidare il destino, però so che la mia avventura medica è tutt'altro che finita. Dopo un trapianto, sembra che ci sia sempre un altro esame, un'altra visita medica o una nuova biopsia da superare. Ma io sono ancora qui. Siamo entrambi ancora qui, più vicini di quanto avessimo mai immaginato, e questo è motivo sufficiente per fare festa.

Erwin ha scoperto che la vecchia Tina era tornata quando mi sono emozionata a mettere gli ornamenti natalizi e ordinare nuovi tavoli per il soggiorno. Dopo tanti anni di paura e di malattia, mi stavo rallegrando solo della pura gioia di essere viva”.

 

 

Musica
Migliorano le condizioni di Lele Spedicato
Migliorano le condizioni di Lele Spedicato
Un “cauto ottimismo” ha portato i medici a confermare il recupero del chitarrista dei Negramaro: a breve potrebbe lasciare l’ospedale per un centro di riabilitazione
Il re del rap gangsta condannato a 28 anni
Il re del rap gangsta condannato a 28 anni
"Suge" Knight aveva investito volontariamente un rapper e ucciso un passante con il suo pick-up a Compton davanti al mitico Tam's Burger. Nel suo passato anche la morte di Tupac Shakur, ucciso a Las Vegas in un agguato
Addio a Geoff Emerick, l’ingegnere dei Beatles
Addio a Geoff Emerick, l’ingegnere dei Beatles
Se n’è andato a 72 anni per un attacco cardiaco: in carriera aveva curato le registrazioni in studio di artisti mondiali. Ma il suo nome è rimasto legato alla collaborazione con la band di Liverpool
Elettra Lamborghini, twerking queen
Elettra Lamborghini, twerking queen
L’ereditiera più irriverente della scena musicale internazionale ha pubblicato un videoclip in cui si esibisce scuotendo forsennatamente il suo celebre lato B. E per due milioni di persone, la regina del twerking è lei
Addio ad Aznavour, l’ultimo chansonnier
Addio ad Aznavour, l’ultimo chansonnier
Si è spento a 94 anni dopo “una breve malattia”: un artista amatissimo in tutto il mondo, Italia compresa. Amava definirsi un artigiano della canzone
Addio Marty Balin, musicista e poeta hippie
Addio Marty Balin, musicista e poeta hippie
Fu tra i fondatori dei Jefferson Airplane a San Francisco e l'autore di canzoni che hanno fatto la storia come "White Rabbit" e l'album di "Surrealistic Pillow". Il ricordo di Grace Slick
La moglie di Lele Spedicato: grazie a tutti
La moglie di Lele Spedicato: grazie a tutti
Rompe il silenzio la moglie del chitarrista dei Negramaro, per ringraziare dell’ondata di affetto verso suo marito. Le condizioni del musicista sono definite stazionarie
Il lungo addio dei Kiss
Il lungo addio dei Kiss
Dopo 45 anni di carriera, la band newyorkese ha deciso di sciogliersi: lo farà con “The End of the Road”, l’ultimo tour mondiale
Addio a Goran Kuzminac
Addio a Goran Kuzminac
Fra la fine degli anni Settanta e l’inizio del decennio successivo aveva avuto un discreto successo. Al mestiere della musica affiancava l’attività di medico
Grave il chitarrista dei Negramaro
Grave il chitarrista dei Negramaro
Emanuele Spedicato, Lele per i fans della band salentina, è stato operato d’urgenza a causa di un’emorragia cerebrale