Camus&Schmutz, in bilico tra gag e acrobazie

| Venerdì show al Musichall di via Juvarra, sotto la direzione di Arturo Brachetti

+ Miei preferiti
Giocolieri e acrobati con una vena comica molto spiccata, Henry Camus e Gaby Schmutz, in arte Duo Full House, arrivano sul palco de Le Musichall con Alta Cultura, spettacolo che è un mix perfetto di umorismo, musica e acrobazie. Lui, Henry, è di origine newyorkese, è egocentrico ed eccentrico, ama l'improvvisazione ed è labile. Lei, Gaby, è una svizzera-tedesca puntuale, precisa e molto stabile. Cosa può nascere dall'incontro di due artisti così diversi, che sono coppia non solo sul palcoscenico, ma anche nella vita?
Uno spettacolo divertente ed esplosivo fatto di giocoleria, musica, cabaret comico e un susseguirsi di gag esilaranti, nate dallo humor pungente e metropolitano di Henry e dalla schietta ingenuità di Gaby.  
Henry Camus (New York):
Figlio di una violoncellista e di un direttore d'orchestra, a soli 4 anni impara a suonare il violino. A 4 anni e 2 mesi si prende una prima pausa artistica. A 6 anni scopre il suo amore per il pianoforte. Lo suona per 14 anni, rischiando quindi di intraprendere una carriera musicale. Ma decide di intraprendere un lungo viaggio alla scoperta del mondo e passa a Parigi alla ricerca di scuole circensi e desideroso di imparare più lingue possibili. Diventa un giocoliere musicale e a Verona incontra la sua futura partner e decide di interpretare la parte maschile del Duo Full House.
  Gaby Schmutz (Effretikon, Svizzera):
È figlia di un pilota e di una hostess. A 7 anni muove i suoi primi passi musicali con il flauto dolce e più tardi è promossa a "primo triangolo" nella Guggenmusig "Die Goldige Krähfüess". Per contro già a 8 anni impara a camminare sulle mani e a penzolare dal trapezio. In età adolescenziale, dopo aver raccolto esperienza artistica a sufficienza nel Kinderzirkus Robinson, reinventa insieme ad altre 4 ragazze l'arte di strada. Di seguito studia sport alla ETH di Zurigo e viaggia in giro per il mondo. Partecipa a tournée, impara molte lingue e incontra a Verona il suo futuro partner con cui decide di fondare il Duo Full House e di assumerne il ruolo femminile.
Alta Cultura, che ha letteralmente girato il mondo conquistando il pubblico grazie all'insieme unico di intrattenimento e abilità acrobatiche, arriva anche sul palcoscenico de Le Musichall per la seconda serata della stagione internazionale, curata da Cristiano Falcomer direttore dell'apprezzato festival Lunathica, e sostenuta dalla Regione Piemonte
Le Musichall, il teatro delle varietà con la direzione artistica di Arturo Brachetti, nasce dalla collaborazione tra Arte Brachetti srl e l'Opera Torinese del Murialdo, con l'obiettivo di rivitalizzare quelle forma di spettacolo popolare e coinvolgente, di arte varia, teatrale e musicale. Le Musichall vuole proporre un intrattenimento leggero, divertente e di qualità, trasversale per proposte e per discipline, internazionale nell'approccio. 

------------------

Biglietti: Ingresso intero: 20 euro + 1,50 di prevendita
Ingresso ridotto di legge (over 65 - under 12) e convenzionati (Cral, Associazioni, Abbonamento Musei, Torino+Piemonte card e Torino+Piemonte Contemporary card, Opera Torinese del Murialdo): 18 euro + 1,50 euro di prevendita

------------------

Le Musichall

Via Juvarra, 15 (ingresso temporaneo da Corso Palestro, 14) - 10122 Torino 

Per informazioni e prenotazioni 011 1911 7172

www.lemusichall.com - info@lemusichall.com

Facebook: @LeMusichallTorino / Instagram: lemusicahalltorino
  
------------------

Ufficio stampa Le Musichall

laWhite - ufficio stampa e dintorni – T +39 011 2764708 – info@lawhite.it

Silvia Bianco / M + 39 333 8098719 / silvia@lawhite.it

Clio Amerio / M +39 349 1614867 / clio@lawhite.it


-- 
Musica
Il successo dei Threatin, la band che non esiste
Il successo dei Threatin, la band che non esiste
Un giovane californiano ha creato dal nulla una rockband costruendo minuziosamente ogni dettaglio, compreso un seguito fatto da milioni di followers. Ma tutto è crollato miseramente durante il primo tour mondiale
Malore per Joe Perry degli Aerosmith
Malore per Joe Perry degli Aerosmith
Il chitarrista della band americana si sarebbe sentito male dopo un’esibizione con Billy Joel. Trasportato in ospedale, avrebbe superato una crisi respiratoria
Migliorano le condizioni di Lele Spedicato
Migliorano le condizioni di Lele Spedicato
Un “cauto ottimismo” ha portato i medici a confermare il recupero del chitarrista dei Negramaro: a breve potrebbe lasciare l’ospedale per un centro di riabilitazione
"L'amore ci ha uniti nella malattia"
"L
La cantante Tina Turner, nella sua autobiografia, racconta il gesto d'amore del marito che le ha donato un rene salvandole la vita. "Il giorno dell'intervento ero più preoccupata per lui che per me". Lento recupero
Il re del rap gangsta condannato a 28 anni
Il re del rap gangsta condannato a 28 anni
"Suge" Knight aveva investito volontariamente un rapper e ucciso un passante con il suo pick-up a Compton davanti al mitico Tam's Burger. Nel suo passato anche la morte di Tupac Shakur, ucciso a Las Vegas in un agguato
Addio a Geoff Emerick, l’ingegnere dei Beatles
Addio a Geoff Emerick, l’ingegnere dei Beatles
Se n’è andato a 72 anni per un attacco cardiaco: in carriera aveva curato le registrazioni in studio di artisti mondiali. Ma il suo nome è rimasto legato alla collaborazione con la band di Liverpool
Elettra Lamborghini, twerking queen
Elettra Lamborghini, twerking queen
L’ereditiera più irriverente della scena musicale internazionale ha pubblicato un videoclip in cui si esibisce scuotendo forsennatamente il suo celebre lato B. E per due milioni di persone, la regina del twerking è lei
Addio ad Aznavour, l’ultimo chansonnier
Addio ad Aznavour, l’ultimo chansonnier
Si è spento a 94 anni dopo “una breve malattia”: un artista amatissimo in tutto il mondo, Italia compresa. Amava definirsi un artigiano della canzone
Addio Marty Balin, musicista e poeta hippie
Addio Marty Balin, musicista e poeta hippie
Fu tra i fondatori dei Jefferson Airplane a San Francisco e l'autore di canzoni che hanno fatto la storia come "White Rabbit" e l'album di "Surrealistic Pillow". Il ricordo di Grace Slick
La moglie di Lele Spedicato: grazie a tutti
La moglie di Lele Spedicato: grazie a tutti
Rompe il silenzio la moglie del chitarrista dei Negramaro, per ringraziare dell’ondata di affetto verso suo marito. Le condizioni del musicista sono definite stazionarie