Are you ready for NipponMex?

| Li chiamano "mutant food", sono cibi da strada di nuova generazione che impazzano in America e stanno per arrivare anche da noi

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta

C'è grande attesa, quasi fermento, perché anche qui, in Italia, è ormai dato in dirittura d'arrivo. E non potrebbe essere altrimenti, visto che dalla multietnica San Francisco ha conquistato prima l'intera West Coast americana, per poi sbarcare a New York, palestra d'ardimento che vale come ultimo test prima di partire alla conquista del mondo. Il suo nome è "Sushirrito", tamponamento del termine "Sushi" - l'amatissimo piatto giapponese - e "Burrito", la tortilla della cucina tex-mex, altrettanto apprezzata.

Il "Sushirrito", che prende il nome dall'omonimo ristorante con quattro locali a San Francisco e uno a Palo Alto, è il food trend del momento, portabandiera di una tendenza tutta americana sempre più rivolta al "mutant food", il cibo mutante, quello che attinge dalla tradizione rivisitandola per dare il via a una nuova generazione di street food. Una corrente che trova nel "Ramen Burger", panino che al posto del pane ha due strati di fettuccine giapponesi, nel "Cronut", incrocio fra croissant e donut, nel "Piazzabon", un fagottino alla cannella ripieno di salame e mozzarella, e - appunto - nel "Sushirrito", i testimonial di uno stile di mangiare molto apprezzato tanto dagli hipster quanto dai cervelloni della Silicon Valley.

"Sushirrito" è opera di Peter Yen, ristoratore con studi in biologia e specializzazioni in management, che ha lavorato a lungo, prima di trovare l'esatto punto d'incontro fra la cucina orientale e quella sudamericana. Guardando la sua idea il richiamo al Burrito è chiaro, ma è spulciando all'interno che salta all'occhio il mix di alghe, pesce, avocado e cetrioli, tipici del Sushi, con salse e carni che invece sono gli ingredienti del panozzo tex-mex. Ma con un fondo ecologico in più: mister Yen, da buon biologo, ha voluto strizzare l'occhio ai "locavore", coloro che pretendono soltanto cibo a km zero, attingendo ai prodotti locali, per non sentirsi complice del rischio di spopolamento che minaccia i mari del pianeta. Un esempio che vale per tutti? Il "Geisha Kiss", letteralmente il bacio della Geisha, uno dei più amati, che nella generosa foglia di alga Nori nasconde tonno, peperoni, caviale tobiko, semi di loto, cetrioli, lattuga, avocado e "tamagoyaki", una frittata dolce a base di uova e sake.

Ma non è tutto qui, accidenti. A New York, spopola già da qualche tempo il "Burrissimo", altra rivisitazione del povero Burrito, questa volta in chiave italiana: sostituisce la tortilla con delle simil-piadine e racchiude generose porzioni di spaghetti con meatballs. Nulla, in confronto al "Pizzaburger" nato a Boston, una pizza ripiena di lattuga, pomodori e sottaceti, per concludere con il più normale di tutti, a pensarci: il "Quesadilla Burger", che nel panino racchiude formaggio, carne, salse, funghi e avocado.

E dopo aver mangiato, chi ha voglia di un caffè non ha che da entrare in un fast food della catena "KFC" (Kentucky Fried Chicken) e chiedere una "Scof-fee Cup": un caffè racchiuso in una cialda di biscotto rivestita con cioccolato bianco. È l'ultima idea - forse la più geniale - perché mette d'accordo i clienti, che mangiano tutto, e i dipendenti, che hanno un po' meno rifiuti a cui badare.

News
Bontà loro (e nostre)
Bontà loro (e nostre)
Domenica 26 è il Cake Day, la giornata della torta. Per celebrarla come si deve, un ideale percorso di gola attraverso l'Europa, alla ricerca di specialità che valgono il viaggio
Sinfonia per minestrone e vellutata
Sinfonia per minestrone e vellutata
La Long Island Vegetable Orchestra, diretta da un professore di musica tedesco, è uno degli ensemble più richiesti di New York. Ma l'idea di un'orchestra "all-green" nasce a Vienna parecchi anni fa
L'espresso del Maggiolino
L
L'idea di un giovane artista di Denver: allestire un minuscolo bar mobile all'interno di un Beetle Volkswagen d'epoca
Anche Berlino sta scadendo
Anche Berlino sta scadendo
È un successo clamoroso, il primo supermercato al mondo a vendere soltanto cibi oltre la data di scadenza. L'idea di un sognatore che ha imparato l'arte del riciclo sulla propria pelle così bene da voler cambiare il mondo
Dolce un po' salato
Dolce un po
Il gelato al cioccolato di Pupo non c'entra: Donut Burger è l'ultima mania di junk-food made in USA, l'incontro fra l'hamburger e le ciambelle dolci
Il beverone che vale una colazione
Il beverone che vale una colazione
Si chiama "Coffiest" ed è la bevanda sostituiva dei pasti che impazza nella Silicon Valley: nasce per chi non ha tempo o voglia di sedersi a tavola, ma le vitamine gli servono comunque
The coffee experience
The coffee experience
Non è solo una semplice tazza di caffé, ma una vera esperienza sensoriale per gli occhi e il palato: è il segreto di Esmeralda Geisha 601, la miscela più cara al mondo
Professione Idrosommelier
Professione Idrosommelier
Sta nascendo un nuovo mestiere, accompagnato dal fiorire del business dell'acqua: perché tutti imparino a scegliere quella giusta
La mentuccia che allunga la vita
La mentuccia che allunga la vita
È la città di Toyama, in Giappone, a guidare il "Global Perilla Network", un progetto globale che ha come protagonista una pianta superfood dai poteri anti-age
Great Balls on Fire
Great Balls on Fire
Non è solo la terra ad essere rotonda, ci sono altre cosine, appartenenti a diversi animali, di cui in molte parti del pianeta la gente è golosa