Braccia donate all'agricoltura

| Un ragazzo milanese di 23 anni ha ideato la serra da tavola. Un'idea che prende ispirazione da una tecnica antica di coltivazione, adeguata all'era degli smartphone

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta

Ha 23 anni e vive a Milano, dove gli orti non sono proprio dietro ogni angolo. Eppure Harald Cosenza, ha già messo a frutto una "quasi" laurea al Politecnico milanese con un'idea che promette di rivoluzionare l'antico piacere del proprio orticello. La sua idea si chiama "Linfa", ed è un vero ecosistema di coltivazione idroponica non solo autosufficiente, ma per di più comandabile a piacere attraverso un'app. Linfa, definita la prima "serra da tavola", permette di coltivare direttamente in cucina le proprie piante preferite, dall'insalata allo zafferano, ricevendo i semi insieme all'apparecchio. C'è di mezzo l'ambizione giovanile di poter rendere il mondo un posto migliore, limitando lo sfruttamento del pianeta senza togliere nulla ai piaceri della tavola, ma anche la soddisfazione di aver creato una vera azienda, la "Robonica", che ha già attirato l'attenzione di qualche azienda straniera.

La serra personale

Linfa è una sorta di frigorifero esagonale componibile dall'aria futuristica che può ospitare in piccole celle un numero variabile di piante i cui semi sono forniti in cialde simili a quelle del caffè. A nutrirle ci pensa un sistema di drenaggio, mentre assicurare la crescita è il compito di una luce a led a basso consumo che sostituisce quella del sole. I risultati ci sono, eccome: basta meno di una settimana per avere in cambio una pianta d'insalata pronta all'uso.

Il tutto controllabile da remoto attraverso uno smartphone. È sufficiente scegliere la pianta prescelta e scaricare il processo come fosse un brano in mp3: a tutto il resto ci pensa "Linfa", pronta ad inviare tweet sui progressi come a regolare in automatico il pH, l'intensità della luce, la ventilazione e l'umidità.

Linfa arriverà sul mercato a breve, ad un prezzo fissato in 250 euro. Ma da queste parti bisognerà attendere un po': c'è l'America e la sua capacità di assorbire le novità, il banco di prova per l'idea di Harald. Se funziona lì, è fatta.

L'idroponia

È una tecnica antichissima, già utilizzata in Mesopotamia e codificata per la prima volta nel 1930 all'Università di Berkley, in California. L'idroponia, è una tecnia di coltivazione che permette far crescere le piante al di fuori del terreno, sulla superficie dell'acqua, poggiate su un substrato naturale come ad esempio la paglia. Una tecnica sofisticata che richiede un attento controllo dell'ambiente, ma che scongiura l'uso di antiparassitari e massimizza la resa delle piante in qualità e velocità di crescita.

News
Bontà loro (e nostre)
Bontà loro (e nostre)
Domenica 26 è il Cake Day, la giornata della torta. Per celebrarla come si deve, un ideale percorso di gola attraverso l'Europa, alla ricerca di specialità che valgono il viaggio
Sinfonia per minestrone e vellutata
Sinfonia per minestrone e vellutata
La Long Island Vegetable Orchestra, diretta da un professore di musica tedesco, è uno degli ensemble più richiesti di New York. Ma l'idea di un'orchestra "all-green" nasce a Vienna parecchi anni fa
L'espresso del Maggiolino
L
L'idea di un giovane artista di Denver: allestire un minuscolo bar mobile all'interno di un Beetle Volkswagen d'epoca
Anche Berlino sta scadendo
Anche Berlino sta scadendo
È un successo clamoroso, il primo supermercato al mondo a vendere soltanto cibi oltre la data di scadenza. L'idea di un sognatore che ha imparato l'arte del riciclo sulla propria pelle così bene da voler cambiare il mondo
Dolce un po' salato
Dolce un po
Il gelato al cioccolato di Pupo non c'entra: Donut Burger è l'ultima mania di junk-food made in USA, l'incontro fra l'hamburger e le ciambelle dolci
Il beverone che vale una colazione
Il beverone che vale una colazione
Si chiama "Coffiest" ed è la bevanda sostituiva dei pasti che impazza nella Silicon Valley: nasce per chi non ha tempo o voglia di sedersi a tavola, ma le vitamine gli servono comunque
The coffee experience
The coffee experience
Non è solo una semplice tazza di caffé, ma una vera esperienza sensoriale per gli occhi e il palato: è il segreto di Esmeralda Geisha 601, la miscela più cara al mondo
Professione Idrosommelier
Professione Idrosommelier
Sta nascendo un nuovo mestiere, accompagnato dal fiorire del business dell'acqua: perché tutti imparino a scegliere quella giusta
La mentuccia che allunga la vita
La mentuccia che allunga la vita
È la città di Toyama, in Giappone, a guidare il "Global Perilla Network", un progetto globale che ha come protagonista una pianta superfood dai poteri anti-age
Great Balls on Fire
Great Balls on Fire
Non è solo la terra ad essere rotonda, ci sono altre cosine, appartenenti a diversi animali, di cui in molte parti del pianeta la gente è golosa