Derby Napoli-S.Bernardino

| Sull'asfalto di un circuito californiano, un gruppo di pizzaioli ha lavorato sodo per preparare la pizza più lunga del mondo: 2,3 km, ben 500 metri in più di quella fatta a Napoli lo scorso anno

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta

Che poi, verrebbe da dire: noi da queste parte ci siamo mai messi in testa di preparare l'hamburger più grande del mondo? No, gli hambuger li lasciamo fare a loro, agli americani.

Allo stesso modo, però, ci saremmo aspettati uno scambio di cortesie, lasciando il record della pizza più lunga del mondo ai 250 pizzaioli che lo scorso anno, sul lungomare Caracciolo di Napoli, hanno mandato alla storia 1.800 metri del loro piatto simbolo.

Invece no, gli americani insistono, e proprio in questi giorni, sul circuito automobilistico di Fontana, contea di San Bernardino, un manipolo di pizzaioli locali è all'opera per superare il record dei napoletani, consacrandosi alle pagine del "Guinness World Record". La rivincita americana parla di una pizza lunga 7.000 piedi (più o meno 2,13 km) e larga mezzo metro, dal peso di 7.800 kg e realizzata utilizzando 2.000 kg di farina, 1.600 di mozzarella, 2.500 di pomodoro, 200 litri d'olio e 30 kg di basilico. Tempo massimo di preparazione, prima che tutto sia da buttare, cinque ore.

Al di là del sano campanilismo, la notizia nasconde una realtà ben diversa: la pizza, piaccia o meno, è ormai patrimonio dell'umanità. L'unico piatto disposto ad assecondare gusti, abbinamenti e condimenti di qualsiasi angolo del globo (a volte anche aberranti), è diventata per di più una vera passione del popolo americano. Secondo la Coldiretti, il 93% degli americani mangia la pizza almeno una volta al mese, per un'ingestione media di 350 fette al secondo. Un volume d'affari che nei soli Stati Uniti muove circa 35 miliardi di euro ogni anno, con 900 milioni di pizze sfornate.

News
Bontà loro (e nostre)
Bontà loro (e nostre)
Domenica 26 è il Cake Day, la giornata della torta. Per celebrarla come si deve, un ideale percorso di gola attraverso l'Europa, alla ricerca di specialità che valgono il viaggio
Sinfonia per minestrone e vellutata
Sinfonia per minestrone e vellutata
La Long Island Vegetable Orchestra, diretta da un professore di musica tedesco, è uno degli ensemble più richiesti di New York. Ma l'idea di un'orchestra "all-green" nasce a Vienna parecchi anni fa
L'espresso del Maggiolino
L
L'idea di un giovane artista di Denver: allestire un minuscolo bar mobile all'interno di un Beetle Volkswagen d'epoca
Anche Berlino sta scadendo
Anche Berlino sta scadendo
È un successo clamoroso, il primo supermercato al mondo a vendere soltanto cibi oltre la data di scadenza. L'idea di un sognatore che ha imparato l'arte del riciclo sulla propria pelle così bene da voler cambiare il mondo
Dolce un po' salato
Dolce un po
Il gelato al cioccolato di Pupo non c'entra: Donut Burger è l'ultima mania di junk-food made in USA, l'incontro fra l'hamburger e le ciambelle dolci
Il beverone che vale una colazione
Il beverone che vale una colazione
Si chiama "Coffiest" ed è la bevanda sostituiva dei pasti che impazza nella Silicon Valley: nasce per chi non ha tempo o voglia di sedersi a tavola, ma le vitamine gli servono comunque
The coffee experience
The coffee experience
Non è solo una semplice tazza di caffé, ma una vera esperienza sensoriale per gli occhi e il palato: è il segreto di Esmeralda Geisha 601, la miscela più cara al mondo
Professione Idrosommelier
Professione Idrosommelier
Sta nascendo un nuovo mestiere, accompagnato dal fiorire del business dell'acqua: perché tutti imparino a scegliere quella giusta
La mentuccia che allunga la vita
La mentuccia che allunga la vita
È la città di Toyama, in Giappone, a guidare il "Global Perilla Network", un progetto globale che ha come protagonista una pianta superfood dai poteri anti-age
Great Balls on Fire
Great Balls on Fire
Non è solo la terra ad essere rotonda, ci sono altre cosine, appartenenti a diversi animali, di cui in molte parti del pianeta la gente è golosa