L'espresso del Maggiolino

| L'idea di un giovane artista di Denver: allestire un minuscolo bar mobile all'interno di un Beetle Volkswagen d'epoca

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta
Quando il lavoro manca, due sono le strade: piangersi addosso o rimboccarsi le maniche. La pensa così Matthew Pendleton, artista di Denver, capitale del Colorado, che per sbarcare il lunario, in attesa della gloria, lavorava in un negozio di dischi. Almeno fino a quando i titolari non l'hanno convocato per spiegargli quanto segue: visto che il mercato dei dischi in vinile è solo una nicchia, tanto vale far nicchiare anche te: arrivederci e grazie.

Matthew si è guardato intorno, aggrappandosi all'unica cosa che gli era rimasta: un paio d'anni prima, quando durante un viaggio in Thailandia, rimane colpito dai tantissimi banchetti su ruote che vendono per strada qualsiasi specialità. Le idee, a volte, sono come le ciliegie: cerca un'auto d'occasione, da spendere poco, e trova un vecchio Maggiolino Volkswagen del 1968 di una ragazza che vende tutto per trasferirsi a Seattle. 

Matthew si chiude in garage, smonta e butta via quello che non serve più, fino a tirare fuori l'On the Road Coffee Co., il suo primo "mobile-bar". Nella zona dove un tempo c'erano i sedili posteriori, il giovane Pendleton sistema un piccolo generatore, necessario per far funzionare il bollitore elettrico, mentre nello spazio anteriore occupato dal sedile del passeggero, trova posto un piano da lavoro con le varie creme a disposizione dei clienti e pile di bicchieri di carta.

L'unico problema, è che Matthew non sapeva neanche lontanamente come si facesse un buon caffè. Ma anche a questo in fondo c'è rimedio: qualche tazza buttata in test esperimenti e nel giro di un mese eccolo pronto per il marciapiede di fronte alla Union Station, dove ogni mattina intorno alle cinque, un gruppetto di persone aspetta il caffè di Matthew. Alla faccia della nicchia.

News
Bontà loro (e nostre)
Bontà loro (e nostre)
Domenica 26 è il Cake Day, la giornata della torta. Per celebrarla come si deve, un ideale percorso di gola attraverso l'Europa, alla ricerca di specialità che valgono il viaggio
Sinfonia per minestrone e vellutata
Sinfonia per minestrone e vellutata
La Long Island Vegetable Orchestra, diretta da un professore di musica tedesco, è uno degli ensemble più richiesti di New York. Ma l'idea di un'orchestra "all-green" nasce a Vienna parecchi anni fa
Anche Berlino sta scadendo
Anche Berlino sta scadendo
È un successo clamoroso, il primo supermercato al mondo a vendere soltanto cibi oltre la data di scadenza. L'idea di un sognatore che ha imparato l'arte del riciclo sulla propria pelle così bene da voler cambiare il mondo
Dolce un po' salato
Dolce un po
Il gelato al cioccolato di Pupo non c'entra: Donut Burger è l'ultima mania di junk-food made in USA, l'incontro fra l'hamburger e le ciambelle dolci
Il beverone che vale una colazione
Il beverone che vale una colazione
Si chiama "Coffiest" ed è la bevanda sostituiva dei pasti che impazza nella Silicon Valley: nasce per chi non ha tempo o voglia di sedersi a tavola, ma le vitamine gli servono comunque
The coffee experience
The coffee experience
Non è solo una semplice tazza di caffé, ma una vera esperienza sensoriale per gli occhi e il palato: è il segreto di Esmeralda Geisha 601, la miscela più cara al mondo
Professione Idrosommelier
Professione Idrosommelier
Sta nascendo un nuovo mestiere, accompagnato dal fiorire del business dell'acqua: perché tutti imparino a scegliere quella giusta
La mentuccia che allunga la vita
La mentuccia che allunga la vita
È la città di Toyama, in Giappone, a guidare il "Global Perilla Network", un progetto globale che ha come protagonista una pianta superfood dai poteri anti-age
Great Balls on Fire
Great Balls on Fire
Non è solo la terra ad essere rotonda, ci sono altre cosine, appartenenti a diversi animali, di cui in molte parti del pianeta la gente è golosa
Siamo alla frutta
Siamo alla frutta
Cavoli che non puzzano, kiwi grossi come olive, mele al sapore di pera: le nuove frontiere della biogenetica stanno per regalarci un cesto pieno di ibridi gustosi