Lo spaghetto come religione

| Vivono con lo scolapasta in testa e adorano un essere mostruoso fatto di spaghetti e polpette. E in Nuova Zelanda possono perfino celebrare matrimoni

+ Miei preferiti

Difficilmente, Bobby Henderson si separa dal suo amato scolapasta, che usa orgogliosamente come cappello dal 2005, anno cui ha dato il via alla sua religione privata: la "Church of the Flying Spaghetti Monster", letteralmente la chiesa degli spaghetti volanti. Secondo la teoria di mister Henderson, che per inciso non è l'ex convittore di qualche clinica psichiatrica, ma nientemeno un brillante laureato in fisica della Oregon State University, la nascita del nostro pianeta non si deve in alcun modo a intercessioni divine, ma semplicemente al passaggio terreno di un mostruoso ammasso nebuloso fatto di spaghetti e polpette, capace di creare la vita per poi scuocere - pardon - sparire.

Finisse tutto qui, potremmo perfino farcene una ragione, raccontandoci la storia dell'ennesimo americano con il neurone partito per la tangente. Ma così non è: la "Church of the Flying Spaghetti Monster" è una vera e propria religione, per quanto velata di profonda ironia, ma comunque perfino riconosciuta in alcune parti del mondo. Per fare un po' d'ordine, nelle idee alquanto bislacche di Bobby si nasconde in realtà una tagliente forma di protesta verso il Kansas, lo stato dove vive, per la decisione di insegnare nelle scuole l'evoluzione partendo dal "creazionismo", ovvero la teoria secondo cui la Terra, l'uomo, la flora e la fauna si debbano alla decisione di qualche conclave divino. E visto che secondo i soliti emendamenti che fanno bella la Costituzione americana, ognuno ha diritto a credere nel proprio dio, Bobby ha pensato di scolarsi il proprio: il mostro volante di spaghetti with meatballs, essere ultraterreno a cui si deve la nascita della vita e forse quella della Barilla, con un doppio destino ad attendere gli adepti: il paradiso, una specie di enorme pub dominato da un vulcano che emette birra di ottima qualità e ovviamente l'esatto opposto, l'inferno, dove al contrario la birra è pessima, annacquata e pure tiepida.

Quasi superfluo aggiungere che grazie alla rete certi colpi di testa possono diventare virali, attirando gente incuriosita dall'idea di poter ricevere il proprio scolapasta come segno tangibile della fede. Insomma, non sappiamo come dirlo, ma la chiesa degli spaghetti volanti di Bobby Henderson è diventata un caso di cui perfino l'ex presidente George W. Bush e il senatore Bill Frist finirono per occuparsene, ammettendo nelle scuole l'insegnamento delle diverse teorie evoluzionistiche, compresa - per l'appunto - quella del prodigioso Flying Spaghetti Monster da cui tutti discendiamo, ci piacciano o meno i carboidrati.

Arrivati fino a qui, la curiosità diventa legittima: quale sarà il modo di venerare l'unico dio trafilato al bronzo di cui si abbia notizia? Innanzi tutto, come accennato, al momento dell'ammissione nella chiesa di mister Henderson si riceve uno scolapasta, che in alcuni paesi è possibile esigere perfino nelle foto della patente e dei documenti in genere. In proposito, i precedenti si sprecano: è successo in Austria, dove l'ufficio dei trasporti di Vienna ha autorizzato Niko Alm a indossare lo scolapasta nella foto che compare sull'abbonamento ai mezzi pubblici, e ancora a Brno, in Repubblica Ceca, quando lo stesso via libera è toccato a Lukás Novy, uno studente che pretendeva di mostrare lo scolapasta nella foto della carta d'identità. Per finire con Christopher Schaeffer, che nel gennaio del 2014 ha giurato fedeltà al comune di Pomfret, stato di New York, con lo scolapasta in testa.

Andando sul pratico, le preghiere del venerdì, giorno sacro ai seguaci dello spaghetto, si concludono con la parola "Ramen", molto simile al cristiano "Amen", ma ancora più ghiotto perché ricorda una varietà di spaghetti giapponesi. Anche i seguaci dello spaghetto hanno le tavole dei dieci comandamenti, che per l'occasione diventano altrettanti "condimenti", dettati agli albori dei tempi sul Monte Sugo. Attenzione: è tutto vero, dalla prima all'ultima parola.

Un'ascesa che sembra inarrestabile, sottolineata dalla più recente conquista della "Church of the Flying Spaghetti Monster": in Nuova Zelanda, ispirati dalla sacrosanta e democratica diversità spirituale a cui hanno diritto tutti i cittadini, la chiesa degli spaghetti volanti è stata autorizzata a celebrare matrimoni legalmente riconosciuti. Ci si sposa con lo scolapasta in testa, per il resto massima libertà: lui in tinta nero di seppia e lei, volendo, alla puttanesca.

News
Bontà loro (e nostre)
Bontà loro (e nostre)
Domenica 26 è il Cake Day, la giornata della torta. Per celebrarla come si deve, un ideale percorso di gola attraverso l'Europa, alla ricerca di specialità che valgono il viaggio
Sinfonia per minestrone e vellutata
Sinfonia per minestrone e vellutata
La Long Island Vegetable Orchestra, diretta da un professore di musica tedesco, è uno degli ensemble più richiesti di New York. Ma l'idea di un'orchestra "all-green" nasce a Vienna parecchi anni fa
L'espresso del Maggiolino
L
L'idea di un giovane artista di Denver: allestire un minuscolo bar mobile all'interno di un Beetle Volkswagen d'epoca
Anche Berlino sta scadendo
Anche Berlino sta scadendo
È un successo clamoroso, il primo supermercato al mondo a vendere soltanto cibi oltre la data di scadenza. L'idea di un sognatore che ha imparato l'arte del riciclo sulla propria pelle così bene da voler cambiare il mondo
Dolce un po' salato
Dolce un po
Il gelato al cioccolato di Pupo non c'entra: Donut Burger è l'ultima mania di junk-food made in USA, l'incontro fra l'hamburger e le ciambelle dolci
Il beverone che vale una colazione
Il beverone che vale una colazione
Si chiama "Coffiest" ed è la bevanda sostituiva dei pasti che impazza nella Silicon Valley: nasce per chi non ha tempo o voglia di sedersi a tavola, ma le vitamine gli servono comunque
The coffee experience
The coffee experience
Non è solo una semplice tazza di caffé, ma una vera esperienza sensoriale per gli occhi e il palato: è il segreto di Esmeralda Geisha 601, la miscela più cara al mondo
Professione Idrosommelier
Professione Idrosommelier
Sta nascendo un nuovo mestiere, accompagnato dal fiorire del business dell'acqua: perché tutti imparino a scegliere quella giusta
La mentuccia che allunga la vita
La mentuccia che allunga la vita
È la città di Toyama, in Giappone, a guidare il "Global Perilla Network", un progetto globale che ha come protagonista una pianta superfood dai poteri anti-age
Great Balls on Fire
Great Balls on Fire
Non è solo la terra ad essere rotonda, ci sono altre cosine, appartenenti a diversi animali, di cui in molte parti del pianeta la gente è golosa