PokÚ: l'hip-food dell'estate

| ╚ il piatto tradizionale hawaiano che sta scalzando il sushi dalle classifica di popolaritÓ. Dopo gli States, ha giÓ conquistato Londra

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta

C'è chi giura che il sushi abbia i giorni contati. Da cibo di nicchia, per palati fini, sdoganato a piatto che perfino i grandi ipermercati hanno deciso di proporre cavalcando il trend, il cibo tipico orientale per eccellenza, a base di pesce crudo che dall'altra parte del mondo pare stia battendo in ritirata, e promette di farlo a brevissimo anche da queste parti. Un odore di sconfitta imminente che ha un nome curioso, altrettanto breve e facile da ricordare: Poké.

Un piatto che di orientale non ha nulla, anzi, è tipico della tradizione gastronomica delle incantate isole Hawaii, e che dopo aver superato qualche ora di volo e un altro fuso orario è sbarcato sulla West Coast americana iniziando un'offensiva inarrestabile. Il Poké, che qualcuno chiama "poki", è un'insalatona di pesce crudo tagliato a cubetti e lasciato macerare per qualche ora in un composto a base di salsa di soia, sale ed erba cipollina, e subito dopo sistemato in grandi ciotole insieme a peperoni, peperoncini, avocado, semi di sesamo, noci macadamia, alghe rosse, lime e Inamona, varietà di noci delle Molucche tostate e tritate.
Un piatto povero 

Il nome, per chi ama questi dettagli, si riferisce alla tecnica di taglio a dadini del pesce, più precisamente il tonno pinna gialla (nella versione Aku) o a base di polipo (la He'e), mentre i più pratici americani hanno già sdoganato varianti fai da te in cui ognuno si taglia il pesce della misura che più gli aggrada. E lo stesso vale per i tipi di pescato, che oltre al tonno e al polipo, come da tradizione, nei ristoranti di Los Angeles e San Francisco si presenta con l'aggiunta di salmone, granchio, vongole e perfino cozze.

Volendo fare i diffidenti, nient'altro che un piatto estivo, fresco e leggero, che in realtà è molto simile alla "chirachi" giapponese, il sushi in insalata, ma con l'aggiunta di riso. E non a caso, l'impronta lasciata dalla cucina orientale si fa sentire comunque, facendo capolino con la comparsa di condimenti come il wasabi e il kimchi coreano.

Come spesso accade, anche il Poké ha origini povere: era il piatto preparato con il pesce che le maree portavano a riva. Nel tempo si è affinato preferendo il tonno di ottima qualità, diventando soprattutto un antipasto, spuntino o contorno.

Dopo la costa californiana, dove ha conquistato il menù dei ristoranti più trendy, il Poké è stato segnalato prima a Singapore e subito dopo a Londra, dove ai ristoranti è già arrivata la versione take-away venduta nei popolari e affollatissimi mercati. E secondo gli analisti della NellyRodi, una società che studia i trend globali, siamo in presenza del nuovo hip-food dell'anno: un cibo che piace e diverte.

News
BontÓ loro (e nostre)
BontÓ loro (e nostre)
Domenica 26 Ŕ il Cake Day, la giornata della torta. Per celebrarla come si deve, un ideale percorso di gola attraverso l'Europa, alla ricerca di specialitÓ che valgono il viaggio
Sinfonia per minestrone e vellutata
Sinfonia per minestrone e vellutata
La Long Island Vegetable Orchestra, diretta da un professore di musica tedesco, Ŕ uno degli ensemble pi¨ richiesti di New York. Ma l'idea di un'orchestra "all-green" nasce a Vienna parecchi anni fa
L'espresso del Maggiolino
L
L'idea di un giovane artista di Denver: allestire un minuscolo bar mobile all'interno di un Beetle Volkswagen d'epoca
Anche Berlino sta scadendo
Anche Berlino sta scadendo
╚ un successo clamoroso, il primo supermercato al mondo a vendere soltanto cibi oltre la data di scadenza. L'idea di un sognatore che ha imparato l'arte del riciclo sulla propria pelle cosý bene da voler cambiare il mondo
Dolce un po' salato
Dolce un po
Il gelato al cioccolato di Pupo non c'entra: Donut Burger Ŕ l'ultima mania di junk-food made in USA, l'incontro fra l'hamburger e le ciambelle dolci
Il beverone che vale una colazione
Il beverone che vale una colazione
Si chiama "Coffiest" ed Ŕ la bevanda sostituiva dei pasti che impazza nella Silicon Valley: nasce per chi non ha tempo o voglia di sedersi a tavola, ma le vitamine gli servono comunque
The coffee experience
The coffee experience
Non Ŕ solo una semplice tazza di caffÚ, ma una vera esperienza sensoriale per gli occhi e il palato: Ŕ il segreto di Esmeralda Geisha 601, la miscela pi¨ cara al mondo
Professione Idrosommelier
Professione Idrosommelier
Sta nascendo un nuovo mestiere, accompagnato dal fiorire del business dell'acqua: perchÚ tutti imparino a scegliere quella giusta
La mentuccia che allunga la vita
La mentuccia che allunga la vita
╚ la cittÓ di Toyama, in Giappone, a guidare il "Global Perilla Network", un progetto globale che ha come protagonista una pianta superfood dai poteri anti-age
Great Balls on Fire
Great Balls on Fire
Non Ŕ solo la terra ad essere rotonda, ci sono altre cosine, appartenenti a diversi animali, di cui in molte parti del pianeta la gente Ŕ golosa