Spaghetti Donuts le ciambelle di pasta

| L'incontro fra il piatto simbolo italiano e i più tipici dolcetti americani. Un'idea che sembra piacere: basta non essere italiani

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta

Perdonali Signore, perché non sanno quel che fanno. Vista da questa parte dell'oceano, specie spingendosi fino al Mediterraneo, la pasta è il Santo Gral della cucina italiana: qualcosa di intoccabile, una sorta di monumento alla tavola che in ogni città, provincia e regione è capace di assumere forme diverse, esaltandosi con condimenti altrettanto fantasiosi. Ma, al contrario, dall'altra parte dell'oceano, dove infuria lo street food e lo scimmiottamento gastronomico, certe sacralità se le scordano. Così, nel ben mezzo di un evento dal nome che conferma le teorie di poco fa - "Smorgasburg Food" - organizzato a Brooklyn, un tempo sobborgo per immigrati e oggi covo di artisti, una coppia si è presentata con una novità che da questa parte dell'oceano fa strabuzzare gli occhi, ma da quella parte sembra destinata ad entrare nelle liste dei miracoli: gli "Spaghetti Donuts". Iniziamo a chiarire, poco prima della nausea: sugli spaghetti inutile dilungarsi in spiegazioni, sarebbe superfluo, mentre i donuts meritano una fermata: sono le classiche ciambelle americane con il buco in mezzo, quella roba che non manca mai sulle scrivanie degli agenti nei polizieschi made in USA. Ora provate a mescolare le due cose e poi correte a prendere il "Malox": vi aspettiamo.

L'idea è di due coniugi, tali Luigi Fiorentino ed Emy Gargiulo, che dal cognome denunciano almeno chiare discendenze italiote, titolari di "Pop Pasta", un'azienda nata per dare lustro alla clamorosa idea delle ciambelle di spaghetti. Un modo, dicono loro, per coniugare in chiave "pop" una tradizione italianissima con i gusti e i tempi americani, sempre piuttosto frenetici. Monoporzioni vivamente consigliate per un pic-nic, una gita in spiaggia o da portare a scuole e/o in ufficio, che in più non ungono come la pizza. Una ciambella, tenetevi forte perché non è ancora finita, che si può perfino mangiare calda o fredda, scegliendo per adesso fra tre possibili varianti: aglio e olio, carbonara o bolognese, che poi è il modo in cui gli americano indicano il nostro ragù. A voler ben guardare, i precedenti ci sarebbero anche, perché la frittata di pasta non è una novità: si fa, e oltre ad essere un bel modo di evitare gli sprechi, è perfino niente male.

Luigi ed Emy, in linea di principio, si attengono alla tradizione: cuociono la pasta aggiungendoci uova e formaggio, friggono e passano in forno sistemando il risultato all'interno delle formine dei donuts. Ma ci sono dei limiti, anche visivi, perché veder stipare degli spaghetti all'interno di una ciambella, un po' di preoccupazione la mette a chiunque sia nato nel tratto compreso fra Predoi e Lampedusa, i comuni più a nord e sud d'Italia. Eppure, c'è da scommetterci, sarà un successo di cui sentiremo parlare. Per scoprirlo, non resta che attendere il prossimo thriller made in Hollywood, con Bruce Willys che addenta un donut di cacio e pepe, pensando che a come fermare il killer che indisturbato si aggira per le vie della città.

News
Bontà loro (e nostre)
Bontà loro (e nostre)
Domenica 26 è il Cake Day, la giornata della torta. Per celebrarla come si deve, un ideale percorso di gola attraverso l'Europa, alla ricerca di specialità che valgono il viaggio
Sinfonia per minestrone e vellutata
Sinfonia per minestrone e vellutata
La Long Island Vegetable Orchestra, diretta da un professore di musica tedesco, è uno degli ensemble più richiesti di New York. Ma l'idea di un'orchestra "all-green" nasce a Vienna parecchi anni fa
L'espresso del Maggiolino
L
L'idea di un giovane artista di Denver: allestire un minuscolo bar mobile all'interno di un Beetle Volkswagen d'epoca
Anche Berlino sta scadendo
Anche Berlino sta scadendo
È un successo clamoroso, il primo supermercato al mondo a vendere soltanto cibi oltre la data di scadenza. L'idea di un sognatore che ha imparato l'arte del riciclo sulla propria pelle così bene da voler cambiare il mondo
Dolce un po' salato
Dolce un po
Il gelato al cioccolato di Pupo non c'entra: Donut Burger è l'ultima mania di junk-food made in USA, l'incontro fra l'hamburger e le ciambelle dolci
Il beverone che vale una colazione
Il beverone che vale una colazione
Si chiama "Coffiest" ed è la bevanda sostituiva dei pasti che impazza nella Silicon Valley: nasce per chi non ha tempo o voglia di sedersi a tavola, ma le vitamine gli servono comunque
The coffee experience
The coffee experience
Non è solo una semplice tazza di caffé, ma una vera esperienza sensoriale per gli occhi e il palato: è il segreto di Esmeralda Geisha 601, la miscela più cara al mondo
Professione Idrosommelier
Professione Idrosommelier
Sta nascendo un nuovo mestiere, accompagnato dal fiorire del business dell'acqua: perché tutti imparino a scegliere quella giusta
La mentuccia che allunga la vita
La mentuccia che allunga la vita
È la città di Toyama, in Giappone, a guidare il "Global Perilla Network", un progetto globale che ha come protagonista una pianta superfood dai poteri anti-age
Great Balls on Fire
Great Balls on Fire
Non è solo la terra ad essere rotonda, ci sono altre cosine, appartenenti a diversi animali, di cui in molte parti del pianeta la gente è golosa