Ong migranti, davvero sono "Taxi del mare"

| Scontro tra Di Maio e Saviano, ora interviene anche l'europarlamentare Mario Borghezio

+ Miei preferiti
"Di Maio mi accosta a Mafia Capitale per i voti di chi i migranti li vorrebbe in fondo al mare. Come nel Cile di Pinochet... o era Venezuela?", scrive Saviano su Twitter , ricordando al vice-presidente della Camera che su Fb individuava il regime del generale in Venezuela anziché in Cile. "Luigi Di Maio mi accusa senza mezzi termini di essere corresponsabile, con il mio 'buonismo', dei crimini commessi sulla pelle dei migranti. Mi associa di fatto al Pd e al suo coinvolgimento in Mafia Capitale, perché di questo tratta Mafia Capitale: del business sui rifugiati, di cui mi sono occupato tra i primi attirando, inutile dirlo, l'ira del Pd. Se fossi uno di loro, un grillino o un piddino, lo querelerei. Ma non mi interessa la politica politicante, dunque non lo farò. Quello che è certo è che Di Maio, con il suo intransigente 'cattivismo', parla e compiace, in breve cerca i voti, di tutti quelli che i migranti li vorrebbero morti in fondo al mare".

Poi l'intervento dell'europarlamentare della Lega Nord Mario Borghezio: "Perfino sulla stampa mainstream cominciano a sorgere dubbi sulla effettiva condotta delle navi delle ONG nel Mediterraneo, come da tempo avevo denunciato con un´interrogazione al Parlamento Europeo". Sottolinea anche il fatto che queste ‘strane navi della solidarietà' battono in gran parte bandiere dei paradisi fiscali e sono di proprietà di finanzie  internazionali.  "Tuttavia - continua Borghezio - persiste una totale e colpevole accondiscendenza delle autorità europee, mentre dalle indagini della Procura di Catania (poi seguite anche da Palermo e Cagliari) e dalle audizioni parlamentari emerge che gli interventi diretti delle ONG - alcune delle quali possono permettersi imbarcazioni di 40 metri, nonché l´affitto di aerei e costosissimi droni - superano quelli della Marina Militare, mentre solo la metà delle segnalazioni di intervento proverrebbe dalla Guardia Costiera. Cosa aspetta quindi la Commissione Europea a denunciare i contatti diretti tra ONG e scafisti ?".

 "Mentre in Italia alcuni politici fingono di accapigliarsi sul tema, senza peraltro muovere un dito per cambiare le cose, l´Europa ha il dovere di intervenire per costringere le ONG ad una rendicontazione finanziaria rigorosa e smascherare la regia che si nasconde dietro ai flussi di clandestini. Ho già proposto al Partito Europeo di istituire urgentemente una Commissione d´Inchiesta sul tema."

Rassegna Stampa
La strage senza fine degli uomini volanti
La strage senza fine degli uomini volanti
Trecento morti nella black list del base-jumping. L'ultima in aprile. Morto il toscano Nicola Galli
Così l'editrice di Gem Tv commenta la morte di Kirimian
Così l
La nota in lingua originale destinata alla comunità iraniana in Italia
An Iranian citizen was shot dead in Istanbul
An Iranian citizen was shot dead in Istanbul
Iranian TV executive shot dead in Istanbul, Turkish media report
Iranian TV executive shot dead in Istanbul, Turkish media report
Raid cibernetici, verso un nuovo trattato
Raid cibernetici, verso un nuovo trattato
Come fermare le incursioni hacker pianificati dalle Grandi Potenze, un'arma insidiosa contro le democrazie
Recension des bobards et exagérations des deux finalistes de l'élection présidentielle
Recension des bobards et exagérations des deux finalistes de l
Emmanuel Macron intoxique sur sa droite… et fait du Sarkozy
Poliziotti e manifestanti feriti per "la notte delle barricate"
Poliziotti e manifestanti feriti per "la notte delle barricate"
I media francesi sugli scontri del dopo-voto presidenziale: "Contro Macron e Le Pen"
ESCLUSIVO Il ritratto dell'attentatore di Nizza nei media tunisini
ESCLUSIVO Il ritratto dell
Familiari radicalizzati, amicizie pericolose ma per molto tempo stile di vita occidentale
STOCKOLM 2/ BOMBE NELLA BASE ISIS
STOCKOLM 2/ BOMBE NELLA BASE ISIS
I fantasmi del processo Caccia
I fantasmi del processo Caccia
Misteri e presunte omissioni, guerre tra giudici e zone d'ombra