Caso Moro, l'Honda anomala

| Un saggio dedicato al rapimento di Aldo Moro e alla strage della sua scorta in via Fani. Autore Pietro Ratto

+ Miei preferiti
Cade proprio in queste ore l'anniversario della morte del presidente della Dc Aldo Moro, ucciso dalle Brigate Rosse nel maggio 1978. Molti anni dopo il caso torna alla ribalta per individuare chi faceva parte del commando. Anche elementi dei Servizi? Ecco un'analisi inedita, contenuta nel saggio Honda Annoma, a cura di Pietro Ratto. Dicembre 2010, Questura di Torino. Un ispettore della Digos scopre, tra i documenti in possesso del suo sovrintendente, una lettera anonima mai vista prima. Poche righe su un foglietto che alludono a responsabilità quanto meno scomode, e che delineano scenari davvero inquietanti, relativamente alla Strage di via Fani. L'ispettore Rossi decide di vederci chiaro e di cominciare a indagare, senza lasciarsi spaventare dalle prevedibili difficoltà che lo attendono. Riportando così sotto i riflettori una pista troppo spesso lasciata in ombra da Procure, Commissioni parlamentari e mass media. E regalando al lettore una nuova occasione per riflettere sugli innumerevoli retroscena di quella tragica mattina del 16 marzo 1978. Un saggio "raccontato", che si legge tutto d'un fiato e che intreccia le avventurose fasi dell'indagine dell'ispettore, con l'accattivante rassegna di alcuni dei molti fatti e dei moltissimi dubbi, relativi all'agguato Moro. Biblioteka Edizioni. Costo 11 euro.
Recensioni
"Appendino e Raggi, come Matrix" E Beppe diceva: "Roma? Se la tengano"
"Appendino e Raggi, come Matrix"
E Beppe diceva: "Roma? Se la tengano"
Ecco il primo capitolo, pubblicato in anteprima da L'Espresso, del saggio "Supernova", scritto da Nicola Biondo e dalll'informatico ex Casaleggio Marco Canestrari
Cogito ergo indago, come risolvere un delitto
Cogito ergo indago, come risolvere un delitto
Ad Andora il Festival Ag Noir, serata con il col. Fabio Federici e il criminologo Alessandro Meluzzi
'L'inganno della mafia', quando i boss diventano eroi
Dal Padrino a Genny Savastano: 'non sono miti, non sono miserabili'. Edizioni RaiEri
'L'inganno della mafia', quando i boss diventano eroi
Dal Padrino a Genny Savastano: 'non sono miti, non sono miserabili'