Aston Martin RapidE 007 ha preso la scossa

| L'ammiraglia di Gaydon è pronta a debuttare in versione full-electric. Una rivoluzione che rappresenta il primo passo verso le supercar di domani

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta

"Mi chiamo Bond, James Bond, e cerco una presa di corrente". È sufficiente mutuare una delle più celebri frasi dell'agente segreto 007 per spiegare il nuovo corso di Aston Martin, il marchio che più di ogni altro l'ha accompagnato nelle sue mirabolanti avventure.

La notizia, epocale, è che anche per Aston Martin, casa automobilistica britannica passata sotto il controllo del fondo italiano "InvestIndustrial" della famiglia Bonomi, ha inevitabilmente scelto di guardare al futuro. Dal 2019 - domani, nei tempi dell'automotive - arriva in commercio la "RapidE": coupé sportiva a cinque porte e quattro posti, elettrica al 100%.

 

Ad annunciare il debutto è stato il CEO del marchio di Gaydon Andy Palmer, da intendersi come parte integrante dell'ampia strategia di innovazione battezzata "Second Century Plan". La RapidE, realizzata in soli 155 esemplari e derivata dal concept del 2015 "Rapid AMR", nasce da una collaborazione con la "Williams Advanced Engineering" che fa capo all'omonimo costruttore di F1.

Il vuoto lasciato dal 6.0 litri V12 a benzina sarà preso da un misterioso propulsore elettrico che assicura pari potenza, prestazioni e piacere di guida.

"Raggiungiamo un'altra pietra miliare - il commento di Andy Palmer - la visione, il desiderio e la capacità di Aston Martin di abbracciare il cambiamento radicale, offrendo una nuova razza di auto che rimane fedele al nostro ethos".

Red Carpet
Il diavolo veste Dodge
Il diavolo veste Dodge
Debutta sul mercato americano l’infernale Challenger SRT Hellcat Redeye, un mostro da 797 CV che macina 327 km/h
Maserati Ghibli Ribelle: black si back
Maserati Ghibli Ribelle: black si back
Edizione limitata 200 esemplari, caratterizzata da una speciale vernice nero micalizzata e finiture specifiche
Addio al Maggiolino Volkswagen
Addio al Maggiolino Volkswagen
La data ultima è luglio 2019: in attesa dell’uscita di scena, arrivano due limited edition
Mercedes GLE, dancing queen
Mercedes GLE, dancing queen
La regina dei Suv di taglia XXL vuole riprendersi lo scettro: elegante, muscolosa, tecnologicamente avanzatissima, ha il carattere della vera ammiraglia
“Futurista”: the Lancia Delta reloaded
“Futurista”: the Lancia Delta reloaded
Venti esemplari a 300mila euro ciascuno: è l’unico limite di un’idea della Automobili Amos, azienda che ha voluto ridare la passerella alla leggenda dei Rally
Bugatti Divo, il jet stradale
Bugatti Divo, il jet stradale
I 1.500 CV spremuti dal W16 quadriturbo da 8.000 cc permettono di toccare i 380 km/h. Peccato che per averla sarebbero serviti almeno cinque milioni di euro
Renault Arkana, il suv sposa il coupé
Renault Arkana, il suv sposa il coupé
Presentato in queste ore al Mias di Mosca, fa parte dell’offensiva per conquistare il ghiotto mercato russo, ma è probabilmente destinato ad arrivare ovunque
Audi Q3, la piccola è cresciuta
Audi Q3, la piccola è cresciuta
Dalle misure alle dotazioni, dal lusso alla tecnologia, l’urban suv della dinastia “Q” non ha più nulla da invidiare alle sorelle maggiori
Porsche Macan 2019: stay connected
Porsche Macan 2019: stay connected
Restyling pesante per il piccolo Suv made in Stoccarda, sempre più sofisticato, lussuoso, connesso e disposto ad assistere e aiutare chi guida
Master and commander
Master and commander
Il ritorno della BMW Serie 8, icona assoluta degli anni Novanta diventata una GT dai raffinati piaceri tecnologici