Aston Martin RapidE 007 ha preso la scossa

| L'ammiraglia di Gaydon è pronta a debuttare in versione full-electric. Una rivoluzione che rappresenta il primo passo verso le supercar di domani

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta

"Mi chiamo Bond, James Bond, e cerco una presa di corrente". È sufficiente mutuare una delle più celebri frasi dell'agente segreto 007 per spiegare il nuovo corso di Aston Martin, il marchio che più di ogni altro l'ha accompagnato nelle sue mirabolanti avventure.

La notizia, epocale, è che anche per Aston Martin, casa automobilistica britannica passata sotto il controllo del fondo italiano "InvestIndustrial" della famiglia Bonomi, ha inevitabilmente scelto di guardare al futuro. Dal 2019 - domani, nei tempi dell'automotive - arriva in commercio la "RapidE": coupé sportiva a cinque porte e quattro posti, elettrica al 100%.

 

Ad annunciare il debutto è stato il CEO del marchio di Gaydon Andy Palmer, da intendersi come parte integrante dell'ampia strategia di innovazione battezzata "Second Century Plan". La RapidE, realizzata in soli 155 esemplari e derivata dal concept del 2015 "Rapid AMR", nasce da una collaborazione con la "Williams Advanced Engineering" che fa capo all'omonimo costruttore di F1.

Il vuoto lasciato dal 6.0 litri V12 a benzina sarà preso da un misterioso propulsore elettrico che assicura pari potenza, prestazioni e piacere di guida.

"Raggiungiamo un'altra pietra miliare - il commento di Andy Palmer - la visione, il desiderio e la capacità di Aston Martin di abbracciare il cambiamento radicale, offrendo una nuova razza di auto che rimane fedele al nostro ethos".

Red Carpet
Audi Q3, la piccola è cresciuta
Audi Q3, la piccola è cresciuta
Dalle misure alle dotazioni, dal lusso alla tecnologia, l’urban suv della dinastia “Q” non ha più nulla da invidiare alle sorelle maggiori
Porsche Macan 2019: stay connected
Porsche Macan 2019: stay connected
Restyling pesante per il piccolo Suv made in Stoccarda, sempre più sofisticato, lussuoso, connesso e disposto ad assistere e aiutare chi guida
Master and commander
Master and commander
Il ritorno della BMW Serie 8, icona assoluta degli anni Novanta diventata una GT dai raffinati piaceri tecnologici
Il super-suv per nobili e sceicchi
Il super-suv per nobili e sceicchi
Rolls-Royce Cullinan infrange la storia centenaria de glorioso marchio inglese: prima concessione a qualcosa che sia diversa dalle immense limousine, prima trazione integrale, primo touch screen
Audi R8 V10 RWS: senza alcun limite
Audi R8 V10 RWS: senza alcun limite
La figlia delle piste alla conquista delle strade. Una versione limitata dal costo elevato, ma che assicura piaceri estremi come i 320 km/h di velocità massima
Che la I-Pace sia con voi
Che la I-Pace sia con voi
Il primo crossover full electric Jaguar, un concentrato di tecnologie avveniristiche e sistemi nati da algoritmi complicati che consentono di vivere nel presente un’auto totalmente proiettata nel futuro
Mazda MX-5 Cherry Edition: la ciliegina che mancava
Mazda MX-5 Cherry Edition: la ciliegina che mancava
Arriva un raffinato ed elegante allestimento per la roadster più amata di tutti i tempi
Porsche 911 GT3 RS: il massimo dell’aspirazione
Porsche 911 GT3 RS: il massimo dell’aspirazione
Ha le corse nel Dna, il raffinato restyling dell’ultima creazione partorita dalla divisione motorsport di Porsche. Oltre alla potenza del 3.9 litri con 520 CV, anche un paio di pack per renderla pronta alle piste
Kona Electric, il colpo doppio di Hyundai
Kona Electric, il colpo doppio di Hyundai
Il piccolo crossover coreano lancia la sfida al segmento B con una sfiziosa versione full-electric. E' una delle tante novità del Salone di Ginevra
Audi A6 Avant, la famiglia prima di tutto
Audi A6 Avant, la famiglia prima di tutto
La nuova wagon made in Ingolstad, una raffinata familiare con tecnologia mild-hybrid e tanta tecnologia amica