Bentley Continental GT un salotto da 300 km/h

| Terza generazione per la gran turismo più amata dai Vip: totalmente rivista tecnologicamente, più veloce e lussuosa che mai, è pronta ad accontentare qualsiasi capriccio, o follia

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta

Chissà se è già corsa ai ripari Paris Hilton, la bionda ereditiera americana che qualche tempo fa si era fatta fotografare con la sua Bentley Continental GT rosa confetto. Nulla di così strano, eccentricità a parte, sono i sintomi dell'impatto che ha avuto sui mercati e nell'immaginario collettivo un modello nato nel 2003 per sostituire le Continental R e T, ma che soprattutto ha segnato l'ingresso del marchio di natali anglosassoni nella galassia del colosso Volkswagen, dopo lo storico divorzio da Rolls Royce, in un tempo ormai lontano acerrima nemica.

Ma proprio ad una manciata di ore dal Salone di Francoforte, Bentley ha deciso di togliere i veli alla terza generazione della Continental GT, la coupé gran turismo 2+2 più venduta della propria storia (66.000 esemplari), anche se tallonata nel primato dal Bentayga, il monumentale e lussuosissimo Suv sguinzagliato sui mercati lo scorso anno.

Un poderoso W12 da 635 CV

Tante le novità della nuova Continental GT, a cominciare dal motore, versione aggiornata del 6 litri W12 TSI (lo stesso del Bentayga), ma con cavalleria portata a 635 CV - 900 Nm la coppia massima - e per la prima volta un cambio automatico a doppia frizione a otto rapporti che insieme a 80 kg in meno di peso regalati dalla nuova piattaforma modulare (la stessa della Porsche Panamera) e la carrozzeria in alluminio, offrono in cambio prestazioni da applauso: 333 km/h di velocità massima, consumi ridotti del 16% ed emissioni contenute in 278 g/km. A domare tanta rabbiosa potenza ci pensano l'impianto frenante (con dischi anteriori da 420 mm), le sospensioni pneumatiche ed il pacchetto completo del "Bentley Dynamic Ride", ovvero l'infilata di sistemi di assistenza alla guida.

Stilisticamente, malgrado le dimensioni restino immutate (480 cm di lunghezza, 223 di larghezza e 140 di altezza), l'impressione visiva è di una linea molto più scolpita, possente e massiccia. Il merito va sì ai raffinati giochi del design, ma anche agli sbalzi più corti uniti al "prestige mass", com'è definito il cofano allungato, ai cerchi in lega da 21" di serie (22" a richiesta), il doppio scarico ellittico e la lunga cromatura che corre lungo i fianchi.

Le meraviglie del "Rotating display"

Ma una Bentley si misura non solo dagli esterni, ma da ciò che offre quando le portiere si richiudono lasciando il mondo fuori. La chicca della maestria Bentley è il rotating display a tre posizioni da 12,3", che ad auto ferma nasconde tutto mostrando semplicemente (si fa per dire) la radica. Mettendo in moto, la scelta dello schermo magico può cadere fra l'infotainment o la strumentazione analogica, con tanto di cronometro e bussola, nel caso il navigatore non bastasse. Per qualsiasi altro capriccio è pronto il programma di personalizzazione tailor made "Mulliner" declinato in un'infinità di opzioni, tinte e materiali, a cominciare dal pellame "diamond in diamond" che apre una lista di 15 diverse pelli e moquette, più 17 colori di carrozzeria e legno di radica prodotto in modo sostenibile per gli inserti.

La nuova Continental GT arriverà sul mercato italiano all'inizio del prossimo anno, a prezzi non ancora resi noti.

Red Carpet
Il diavolo veste Dodge
Il diavolo veste Dodge
Debutta sul mercato americano l’infernale Challenger SRT Hellcat Redeye, un mostro da 797 CV che macina 327 km/h
Maserati Ghibli Ribelle: black si back
Maserati Ghibli Ribelle: black si back
Edizione limitata 200 esemplari, caratterizzata da una speciale vernice nero micalizzata e finiture specifiche
Addio al Maggiolino Volkswagen
Addio al Maggiolino Volkswagen
La data ultima è luglio 2019: in attesa dell’uscita di scena, arrivano due limited edition
Mercedes GLE, dancing queen
Mercedes GLE, dancing queen
La regina dei Suv di taglia XXL vuole riprendersi lo scettro: elegante, muscolosa, tecnologicamente avanzatissima, ha il carattere della vera ammiraglia
“Futurista”: the Lancia Delta reloaded
“Futurista”: the Lancia Delta reloaded
Venti esemplari a 300mila euro ciascuno: è l’unico limite di un’idea della Automobili Amos, azienda che ha voluto ridare la passerella alla leggenda dei Rally
Bugatti Divo, il jet stradale
Bugatti Divo, il jet stradale
I 1.500 CV spremuti dal W16 quadriturbo da 8.000 cc permettono di toccare i 380 km/h. Peccato che per averla sarebbero serviti almeno cinque milioni di euro
Renault Arkana, il suv sposa il coupé
Renault Arkana, il suv sposa il coupé
Presentato in queste ore al Mias di Mosca, fa parte dell’offensiva per conquistare il ghiotto mercato russo, ma è probabilmente destinato ad arrivare ovunque
Audi Q3, la piccola è cresciuta
Audi Q3, la piccola è cresciuta
Dalle misure alle dotazioni, dal lusso alla tecnologia, l’urban suv della dinastia “Q” non ha più nulla da invidiare alle sorelle maggiori
Porsche Macan 2019: stay connected
Porsche Macan 2019: stay connected
Restyling pesante per il piccolo Suv made in Stoccarda, sempre più sofisticato, lussuoso, connesso e disposto ad assistere e aiutare chi guida
Master and commander
Master and commander
Il ritorno della BMW Serie 8, icona assoluta degli anni Novanta diventata una GT dai raffinati piaceri tecnologici