Datele strada, arriva l'uragano

| Si chiama Huracán Performante, la versione ipercattiva della coupé marchiata Lamborghini. Rispetto alla sorellina porta in dote un deciso aumento di potenza, elettronica e dotazioni

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta

Mettiamola così: è la 10 cilindri stradale più potente mai costruita da Lamborghini. E se ancora non bastasse, allora bisogna mettere mano ai numeri, per capire cosa nasconde la "bestia": un V10 a iniezione diretta da 5.204 cc che sviluppa 640 CV e 600 Nm. Quanto basta (e avanza) per portare il tachimetro sulla soglia dei 325 km/h, con accelerazione da 0 a 100 coperta in 2,9 secondi. Il tutto in un contorno di carbonio e aerodinamicità contenuto in appena 1.382 kg, 82 in meno della versione standard.

Sono i dati catastali della Huracán Performante, ultimo capriccio per pochi nato nei laboratori di Sant'Agata Bolognese. Un progetto nato dopo un paio d'anni di gestazione che almeno all'inizio avrebbe dovuto ricalcare la definizione di "Superleggera", com'era stato nel caso della Gallardo, messo da parte quando si è capito che animale da strada stava venendo fuori. Un lavoro di fino sotto al cofano e fuori: il primo esaltato da 30 CV in più rispetto alla sorella, il secondo da telaio e sospensioni adattati a reggere simili potenze. In opzione, ma vivamente consigliato, il sistema LDS (Lambo Dynamic Steering) che modifica il rapporto di sterzata, un po' come fanno gli ammortizzatori magnetoreologici, che si irrigidiscono in base allo stile di guida del momento. Ma il vero "coup de théâtre" è l'ALA, in realtà acronimo di "Aerodinamica Lamborghini Attiva" e in pratica un alettone posteriore studiato per dare manforte in curva e nelle staccate, ma senza togliere nulla alla velocità.

Tre le modalità di mappatura elettronica: Strada, Sport e Corsa. Spiegarle sembra superfluo, basti pensare che a variare è il colore di fondo del cruscotto e il sound degli scarichi. All'interno, nulla che possa indurre in errore: sedili in carbonio Sparco, rivestimenti in Alcantara e dettagli in fibra di carbonio non mancano all'appello.

Sarà disponibile dalla fine dell'estate, giusto il tempo di racimolare i 195 mila euro necessari per portarsela in garage, e far morire d'invidia il vicinato.

Red Carpet
Il diavolo veste Dodge
Il diavolo veste Dodge
Debutta sul mercato americano l’infernale Challenger SRT Hellcat Redeye, un mostro da 797 CV che macina 327 km/h
Maserati Ghibli Ribelle: black si back
Maserati Ghibli Ribelle: black si back
Edizione limitata 200 esemplari, caratterizzata da una speciale vernice nero micalizzata e finiture specifiche
Addio al Maggiolino Volkswagen
Addio al Maggiolino Volkswagen
La data ultima è luglio 2019: in attesa dell’uscita di scena, arrivano due limited edition
Mercedes GLE, dancing queen
Mercedes GLE, dancing queen
La regina dei Suv di taglia XXL vuole riprendersi lo scettro: elegante, muscolosa, tecnologicamente avanzatissima, ha il carattere della vera ammiraglia
“Futurista”: the Lancia Delta reloaded
“Futurista”: the Lancia Delta reloaded
Venti esemplari a 300mila euro ciascuno: è l’unico limite di un’idea della Automobili Amos, azienda che ha voluto ridare la passerella alla leggenda dei Rally
Bugatti Divo, il jet stradale
Bugatti Divo, il jet stradale
I 1.500 CV spremuti dal W16 quadriturbo da 8.000 cc permettono di toccare i 380 km/h. Peccato che per averla sarebbero serviti almeno cinque milioni di euro
Renault Arkana, il suv sposa il coupé
Renault Arkana, il suv sposa il coupé
Presentato in queste ore al Mias di Mosca, fa parte dell’offensiva per conquistare il ghiotto mercato russo, ma è probabilmente destinato ad arrivare ovunque
Audi Q3, la piccola è cresciuta
Audi Q3, la piccola è cresciuta
Dalle misure alle dotazioni, dal lusso alla tecnologia, l’urban suv della dinastia “Q” non ha più nulla da invidiare alle sorelle maggiori
Porsche Macan 2019: stay connected
Porsche Macan 2019: stay connected
Restyling pesante per il piccolo Suv made in Stoccarda, sempre più sofisticato, lussuoso, connesso e disposto ad assistere e aiutare chi guida
Master and commander
Master and commander
Il ritorno della BMW Serie 8, icona assoluta degli anni Novanta diventata una GT dai raffinati piaceri tecnologici