Dedicata al futuro

| Nella suggestiva cornice del Concorso d'Eleganza Villa d'Este, BMW mostra la propria idea del domani con la Serie 8 Coupé Concept

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta

Il futuro sarà bellissimo, almeno per quel che riguarda l'antica arte dell'andare in macchina. BMW, uno dei marchi leader nel settore Premium, ha un piccolo vezzo: mescolare la propria storia a ciò che verrà. Un ponte lanciato sul tempo che ogni anno, tradizionalmente, raggiunge uno dei momenti clou nel Concorso d'Eleganza di Villa d'Este, prestigioso evento che dal 1929 porta "su quel ramo del lago di Como" signore a quattro ruote d'altri tempi. Quest'anno, tutta l'attenzione si è concentrata su un vero gioiellino dedicato al futuro appena uscito dal centro stile: la Serie 8 Coupé Concept, in realtà anticipazione quasi definitiva di un modello previsto in commercio dal 2018.

Una mossa che nasconde ben altri concetti, a cominciare dalla nuova cifra stilistica per arrivare alla certezza che il marchio bavarese abbia tutte le intenzioni di rimarcare ancor di più la propria presenza nel mercato del Luxury, alla faccia di ogni possibile crisi, in piena salute.

Indiscutibile il fascino della inedita coupé quattro posti che stilisticamente riunisce i tratti somatici del passato e le linee che faranno l'idea del futuro di BMW. Linee secche e nitide per esaltare superfici scolpite, cerchio in lega da 21" a raggi multipli e tinta blu-grigia con pigmenti iridescenti, danno come risultato un carattere che è anche uno dei capisaldi del numero "8", da sempre una delle massime espressione di sportività ed esclusività made in BMW. All'interno è il trionfo della pelle, mescolata ad alluminio, carbonio e cristalli Swarovski, con un'imponente consolle su cui spicca la leva del cambio e l'iDrive Controller, da cui comandare l'intero sistema infotelematico.

Red Carpet
Il diavolo veste Dodge
Il diavolo veste Dodge
Debutta sul mercato americano l’infernale Challenger SRT Hellcat Redeye, un mostro da 797 CV che macina 327 km/h
Maserati Ghibli Ribelle: black si back
Maserati Ghibli Ribelle: black si back
Edizione limitata 200 esemplari, caratterizzata da una speciale vernice nero micalizzata e finiture specifiche
Addio al Maggiolino Volkswagen
Addio al Maggiolino Volkswagen
La data ultima è luglio 2019: in attesa dell’uscita di scena, arrivano due limited edition
Mercedes GLE, dancing queen
Mercedes GLE, dancing queen
La regina dei Suv di taglia XXL vuole riprendersi lo scettro: elegante, muscolosa, tecnologicamente avanzatissima, ha il carattere della vera ammiraglia
“Futurista”: the Lancia Delta reloaded
“Futurista”: the Lancia Delta reloaded
Venti esemplari a 300mila euro ciascuno: è l’unico limite di un’idea della Automobili Amos, azienda che ha voluto ridare la passerella alla leggenda dei Rally
Bugatti Divo, il jet stradale
Bugatti Divo, il jet stradale
I 1.500 CV spremuti dal W16 quadriturbo da 8.000 cc permettono di toccare i 380 km/h. Peccato che per averla sarebbero serviti almeno cinque milioni di euro
Renault Arkana, il suv sposa il coupé
Renault Arkana, il suv sposa il coupé
Presentato in queste ore al Mias di Mosca, fa parte dell’offensiva per conquistare il ghiotto mercato russo, ma è probabilmente destinato ad arrivare ovunque
Audi Q3, la piccola è cresciuta
Audi Q3, la piccola è cresciuta
Dalle misure alle dotazioni, dal lusso alla tecnologia, l’urban suv della dinastia “Q” non ha più nulla da invidiare alle sorelle maggiori
Porsche Macan 2019: stay connected
Porsche Macan 2019: stay connected
Restyling pesante per il piccolo Suv made in Stoccarda, sempre più sofisticato, lussuoso, connesso e disposto ad assistere e aiutare chi guida
Master and commander
Master and commander
Il ritorno della BMW Serie 8, icona assoluta degli anni Novanta diventata una GT dai raffinati piaceri tecnologici