Kia Stonic: ancora più Suv

| La categoria è quella dei crossover urbani, la più ghiotta e quella che secondo le proiezioni crescerà di più. E il nuovo B-Suv del marchio coreano ha le carte in regola per farcela: misure, dotazioni, prestazioni e immagine

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta
Comunque la si giri, la questione si riassume in pochissime parole: la gente ama i Suv. Che poi qualcuno provi a chiamarli in altro modo, crossover o giù di lì, poco importa, perché in Italia rappresentano un terzo esatto del mercato e quasi la metà della quota conquistata da Kia, ma con previsioni che contano di raggiungere entro il 2020 il 10% dell'intero mercato europeo.

Un concetto su cui Giuseppe Bitti, amministratore delegato del marchio coreano, ha centrato il proprio intervento: "L'acquisto di una vettura è un momento di autogratificazione direttamente proporzionale alla bellezza di ciò che si acquista. E all'appiattimento della creatività di altri segmenti, risponde quello di suv e crossover, sempre più piacevoli e ricercati".

La nuova risposta di Kia alla fame di suv (ok, anche crossover) si chiama "Stonic", nasce sulla piattaforma della Rio e nasce per rimpolpare la sottocategoria degli urban vehicle. Una nicchia che vale parecchio, dove soggiornano Peugeot 2003, Citroën C3 Aircross, Seat Arona e Renault Captur.

Rispetto alla berlina Rio, Stonic aggiunge un totale di 7 cm, arrivando a 4,14 metri di lunghezza, 1,76 di larghezza e 1,52 di altezza, utili per portare la capienza del bagagliaio da 352 a 1.155 litri, ma soprattutto per regalare ai passeggeri, anche quelli posteriori (in genere chiamati al sacrificio), una vivibilità che rende accettabile anche il lungo spostamento, malgrado le misure sembrano voler dimostrare il contrario.

E se il look esterno strizza l'occhio al glamour grazie ad un accenno di coupé, gli interni sono altrettanto curati, con lo schermo da 7" con interfaccia Apple e Android e dotato di comandi vocali (di serie su tutte tranne per l'entry level), navigatore "Kia Connected Services by TomTom" e e diversi sistemi di ausilio alla guida disponibili a richiesta, fra cui la  frenata d'emergenza, il riconoscimento pedoni, il mantenimento della corsia di marcia, il monitoraggio del sistema d'attenzione del conducente e quello degli angoli ciechi. Fra le scelte possibili per personalizzare la Stonic, spiccano 23 combinazioni diverse di colori più 5 per il tetto.

La trazione è anteriore, il cambio un manuale a sei marce di serie, in attesa di poter scegliere l'automatico 7 DCT a doppia frizione, mentre il range di motorizzazioni parte dai benzina 1.0 T-GDI turbo tre cilindri da 120 CV, il 1.2 da 84 ed il 1.4 aspirato da 100 CV. I diesel si affidano invece al solo 1.6 da 110 CV.

Prezzi compresi fra 16.250 e 22.750 euro, con un sconto di 2.300 euro su tutte le versioni fino alla fine dell'anno.

Red Carpet
Il diavolo veste Dodge
Il diavolo veste Dodge
Debutta sul mercato americano l’infernale Challenger SRT Hellcat Redeye, un mostro da 797 CV che macina 327 km/h
Maserati Ghibli Ribelle: black si back
Maserati Ghibli Ribelle: black si back
Edizione limitata 200 esemplari, caratterizzata da una speciale vernice nero micalizzata e finiture specifiche
Addio al Maggiolino Volkswagen
Addio al Maggiolino Volkswagen
La data ultima è luglio 2019: in attesa dell’uscita di scena, arrivano due limited edition
Mercedes GLE, dancing queen
Mercedes GLE, dancing queen
La regina dei Suv di taglia XXL vuole riprendersi lo scettro: elegante, muscolosa, tecnologicamente avanzatissima, ha il carattere della vera ammiraglia
“Futurista”: the Lancia Delta reloaded
“Futurista”: the Lancia Delta reloaded
Venti esemplari a 300mila euro ciascuno: è l’unico limite di un’idea della Automobili Amos, azienda che ha voluto ridare la passerella alla leggenda dei Rally
Bugatti Divo, il jet stradale
Bugatti Divo, il jet stradale
I 1.500 CV spremuti dal W16 quadriturbo da 8.000 cc permettono di toccare i 380 km/h. Peccato che per averla sarebbero serviti almeno cinque milioni di euro
Renault Arkana, il suv sposa il coupé
Renault Arkana, il suv sposa il coupé
Presentato in queste ore al Mias di Mosca, fa parte dell’offensiva per conquistare il ghiotto mercato russo, ma è probabilmente destinato ad arrivare ovunque
Audi Q3, la piccola è cresciuta
Audi Q3, la piccola è cresciuta
Dalle misure alle dotazioni, dal lusso alla tecnologia, l’urban suv della dinastia “Q” non ha più nulla da invidiare alle sorelle maggiori
Porsche Macan 2019: stay connected
Porsche Macan 2019: stay connected
Restyling pesante per il piccolo Suv made in Stoccarda, sempre più sofisticato, lussuoso, connesso e disposto ad assistere e aiutare chi guida
Master and commander
Master and commander
Il ritorno della BMW Serie 8, icona assoluta degli anni Novanta diventata una GT dai raffinati piaceri tecnologici