La nuova Jaguar XF SportbrakeL'eleganza formato famiglia

| Palcoscenico di rango per il lancio della seconda generazione della wagon Premium: il sacro verde di Wimbledon e il suo re, Andy Murray

+ Miei preferiti
Di Germano Longo

È toccato ad Andy Murray, tennista britannico numero uno del ranking ATP, l'onore di svelare in diretta Facebook la nuova generazione della Jaguar XK Sportbrake. Un passaggio particolarmente sentito dal marchio di origini inglesi, poiché coincide con il decennale del primo modello realizzato dopo l'ingresso del brand nelle mani del colosso indiano "Tata Motors". La partecipazione di Murray, che farà parte di un tour itinerante di lancio dal sapore automobilistico-sportivo in giro per la Gran Bretagna, ha un significato molto preciso, visto che Jaguar ha scelto di partecipare per la terza volta come official car partner del celebre Championship in scena sull'erba sacra di Wimbledon.

Scendendo nel dettaglio, la Sportbrtake - attesa sui mercati dalla prossima estate - completa la gamma iniziata con la sedan tre volumi, con cui divide quasi tutto: pianale in alluminio e motori Ingenium modulari a 4 e 6 cilindri. Un modello che arriva per saziare una crescente richiesta di vetture Premium, di qualsiasi segmento, a cui Jaguar risponde con una familiare l'incrollabile aplomb britannico fatto di praticità ed eleganza: da una parte un bagagliaio con una capienza massima di 1.700 litri, dall'altra un sottile lavoro di design pulito e graffiante, frutto di grandi studi su Cx e aerodinamica, alla ricerca di sensazioni di guida sportiva anche se si è alla guida di una wagon.

Spazio alla tecnologia

Lunga 4,95 metri e dotata di chicche tecnologiche come il comando gestuale per aprire la tendina parasole del tetto panoramico e il bagagliaio, l'Activity Key che non teme l'acqua ed il "Configurable Dynamic System" che modifica a richiesta la taratura di sterzo, acceleratore e trasmissione con sospensioni "Adaptive Dynamics". Ma è solo l'inizio, visto che i sistemi di assistenza alla guida abbondano: Autonomus Emergency Braking, Lane Departure Warning, Lane Keep Assiste, Blind Condition Monitor, Traffic Sign Recognition (con Intelligent Speed Limiter), Adaptive Cruise Control, All Surface Progress Control (ASPC) e Adaptive Surface Response (ASR).

Pelle e lusso palpabile per gli interni, con sedili disponibili fino a 20 regolazioni diverse e clima quadrizona con ionizzatore. A dominare la plancia il sistema di infotainment Touch Pro con Duale View e App InControl da 12,3" con strumentazione digitale dalla grafica personalizzabile.

Sotto al cofano, come accennato, lo stesso range di motori della berlina, con due V6 in prima fila, il 3.0 benzina da 380 CV ed il diesel di pari cilindrata con 300 CV, a cui aggiungere i quattro cilindri benzina e gasolio Ingenium con potenze comprese fra 163 e 250 CV. Trasmissione manuale o automatica e possibilità di scegliere la trazione integrale.

 

La timeline della Jaguar XF

2007 – Lancio del concept al Salone di Francoforte

2009 – Sulla XFR arriva il potente V8 da 5 litri

2011 – La XK adotta il 2.2 diesel: 1.313 km con un pieno

2012 – Lancio della prima Sportbrake

2013 – La XF raggiunge le 200mila unità prodotte

2015 – La XF conquista le 5 stelle Euco NCAP

2016 – Lancio della versione a trazione integrale

2017 – Arriva la nuova generazione della XF Sportbrake

Red Carpet
Il diavolo veste Dodge
Il diavolo veste Dodge
Debutta sul mercato americano l’infernale Challenger SRT Hellcat Redeye, un mostro da 797 CV che macina 327 km/h
Maserati Ghibli Ribelle: black si back
Maserati Ghibli Ribelle: black si back
Edizione limitata 200 esemplari, caratterizzata da una speciale vernice nero micalizzata e finiture specifiche
Addio al Maggiolino Volkswagen
Addio al Maggiolino Volkswagen
La data ultima è luglio 2019: in attesa dell’uscita di scena, arrivano due limited edition
Mercedes GLE, dancing queen
Mercedes GLE, dancing queen
La regina dei Suv di taglia XXL vuole riprendersi lo scettro: elegante, muscolosa, tecnologicamente avanzatissima, ha il carattere della vera ammiraglia
“Futurista”: the Lancia Delta reloaded
“Futurista”: the Lancia Delta reloaded
Venti esemplari a 300mila euro ciascuno: è l’unico limite di un’idea della Automobili Amos, azienda che ha voluto ridare la passerella alla leggenda dei Rally
Bugatti Divo, il jet stradale
Bugatti Divo, il jet stradale
I 1.500 CV spremuti dal W16 quadriturbo da 8.000 cc permettono di toccare i 380 km/h. Peccato che per averla sarebbero serviti almeno cinque milioni di euro
Renault Arkana, il suv sposa il coupé
Renault Arkana, il suv sposa il coupé
Presentato in queste ore al Mias di Mosca, fa parte dell’offensiva per conquistare il ghiotto mercato russo, ma è probabilmente destinato ad arrivare ovunque
Audi Q3, la piccola è cresciuta
Audi Q3, la piccola è cresciuta
Dalle misure alle dotazioni, dal lusso alla tecnologia, l’urban suv della dinastia “Q” non ha più nulla da invidiare alle sorelle maggiori
Porsche Macan 2019: stay connected
Porsche Macan 2019: stay connected
Restyling pesante per il piccolo Suv made in Stoccarda, sempre più sofisticato, lussuoso, connesso e disposto ad assistere e aiutare chi guida
Master and commander
Master and commander
Il ritorno della BMW Serie 8, icona assoluta degli anni Novanta diventata una GT dai raffinati piaceri tecnologici