Maserati Ghibli Ribelle: black si back

| Edizione limitata 200 esemplari, caratterizzata da una speciale vernice nero micalizzata e finiture specifiche

+ Miei preferiti
È il destino della “Ghibli”: far sognare. L’ha fatto la prima, la coupé due porte che fra il 1967 ed il 1973 si è piantata nei sogni più inarrivabili del pianeta intero. L’ha rifatto la seconda, fra il 1992 e 1996, chiamata a sostituire la “Biturbo”. E non poteva essere diverso per la Ghibli che ha debuttato nel 2013 al Salone di Shanghai, una berlina luxury grandi forme ad alte prestazioni che deriva dalla “Quattroporte”. Da allora, non è passato anno senza un aggiornamento tecnologico, compreso il più recente, l’adeguamento dei propulsori alla normativa “Euro 6c”.

Ma da ottobre, con l’arrivo dell’autunno, la Ghibli si veste di nero: è in arrivo la “Ribelle”, una serie limitata a 200 esemplari con finiture esclusive e specifiche, disposta ad accogliere tutto il range delle motorizzazioni a disposizione in Maserati, dal 3 litri V6 turbodiesel da 275 CV ai 3.0 V6 twinturbo benzina da 350 e 430 CV.

Limitata ai mercati asiatici ed europei, la Ribelle vanta cerchi da 19” nero lucido a 15 razze rifinite di rosso, sedili, plancia e fianchi in pelle bicolore con cuciture a contrasto, sedili sportivi elettrici con 12 memorie, inserti in legno con finitura Black Piano, paddle al volante e placca in alluminio a certificare la tiratura limitata. Chi ancora non si accontenta può scegliere il “Ribelle Plus”, un pack con vetri oscurati e laminati, impianto audio Harman Kardon, tetto apribile e fari full Led Matrix adattivi.

 

Galleria fotografica
Maserati Ghibli Ribelle: black si back - immagine 1
Maserati Ghibli Ribelle: black si back - immagine 2
Maserati Ghibli Ribelle: black si back - immagine 3
Red Carpet
Il diavolo veste Dodge
Il diavolo veste Dodge
Debutta sul mercato americano l’infernale Challenger SRT Hellcat Redeye, un mostro da 797 CV che macina 327 km/h
Addio al Maggiolino Volkswagen
Addio al Maggiolino Volkswagen
La data ultima è luglio 2019: in attesa dell’uscita di scena, arrivano due limited edition
Mercedes GLE, dancing queen
Mercedes GLE, dancing queen
La regina dei Suv di taglia XXL vuole riprendersi lo scettro: elegante, muscolosa, tecnologicamente avanzatissima, ha il carattere della vera ammiraglia
“Futurista”: the Lancia Delta reloaded
“Futurista”: the Lancia Delta reloaded
Venti esemplari a 300mila euro ciascuno: è l’unico limite di un’idea della Automobili Amos, azienda che ha voluto ridare la passerella alla leggenda dei Rally
Bugatti Divo, il jet stradale
Bugatti Divo, il jet stradale
I 1.500 CV spremuti dal W16 quadriturbo da 8.000 cc permettono di toccare i 380 km/h. Peccato che per averla sarebbero serviti almeno cinque milioni di euro
Renault Arkana, il suv sposa il coupé
Renault Arkana, il suv sposa il coupé
Presentato in queste ore al Mias di Mosca, fa parte dell’offensiva per conquistare il ghiotto mercato russo, ma è probabilmente destinato ad arrivare ovunque
Audi Q3, la piccola è cresciuta
Audi Q3, la piccola è cresciuta
Dalle misure alle dotazioni, dal lusso alla tecnologia, l’urban suv della dinastia “Q” non ha più nulla da invidiare alle sorelle maggiori
Porsche Macan 2019: stay connected
Porsche Macan 2019: stay connected
Restyling pesante per il piccolo Suv made in Stoccarda, sempre più sofisticato, lussuoso, connesso e disposto ad assistere e aiutare chi guida
Master and commander
Master and commander
Il ritorno della BMW Serie 8, icona assoluta degli anni Novanta diventata una GT dai raffinati piaceri tecnologici
Il super-suv per nobili e sceicchi
Il super-suv per nobili e sceicchi
Rolls-Royce Cullinan infrange la storia centenaria de glorioso marchio inglese: prima concessione a qualcosa che sia diversa dalle immense limousine, prima trazione integrale, primo touch screen