Nissan Qashqai e X-Trail: il futuro è nei suv

| Due restyling accompagnano il lancio di altrettanti modelli di punta del marchio giapponese imparentato con Renault. Per ambedue novità stilistiche e tecnologiche, in attesa del primo passo verso la guida assistita

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta

Qashqai 2017

Un po' d'azzardo c'era, nel 2008, quando Nissan ha portato sulle passerelle del Salone di Parigi "Qashqai", incrocio fra una berlina media e un suv dalle linee avveniristiche. Un azzardo in fondo calcolato alla perfezione, figlio dell'omonimo concept mostrato a Ginevra quattro anni prima, creato per stanare una fascia di pubblico più giovane e desiderosa di auto anticonvenzionali, fresche, allegre e per nulla abbondanti nelle misure. In pochi - ma avevano tutti qualche anno in più - avrebbero scommesso sul futuro di un modello dal nome difficile (Qashqai è una popolazione nomade dell'Iran) che a conti fatti stava creando dal nulla l'inedito segmento dei crossover.

Qashqai, alla faccia di ogni dubbio, ce l'ha fatta e pure alla grande, mietendo 2,3 milioni di ordini in dieci anni di onorata carriera, contando anche la seconda versione del 2014.

Per il facelift Nissan rilancia e punta forte, dichiarando di aver rimesso mano al progetto seguendo le indicazioni di una clientela che per cominciare chiedeva qualche centimetro in più (detto fatto: 4394 mm di lunghezza, 17 in più della precedente, con larghezza e altezza invariate, da 1806 e 1595 mm) e un bagagliaio disposto a partire da 430 litri per arrivare a 860.

Esteticamente, Qashqai perde quei tratti da veicolo lunare in favore di una linea sempre sfacciatamente giovane, ma meno spigolosa. Il frontale è d'impatto, con luci diurne a nove Led a boomerang, fendinebbia integrati nel paraurti anteriore e gruppi ottici dotati di AFS, il sistema di illuminazione che segue l'angolo di sterzata. Fra le tecnologie da segnalare anche il Traffic Alert di aiuto nei parcheggi e l'Around View Monitor, per visualizzare ciò che succede intorno all'auto.

Nuovo anche l'interno, dal quadro strumenti al volante con razze più sottili, dai sedili al reparto infotainment, con Dab di serie e in opzione un impianto Bose a 8 altoparlanti.

Cinque allestimenti (Visia, Acenta, N-Connecta, Tekna e il nuovo Tekna+) e quattro motori al lancio: i benzina 1.2 da 115 CV e 1.6 da 163, più il diesel 1.5 con 110 CV e 1.6 da 130, con scelta in base agli allestimenti di cambio manuale o automatico CVT XTronic e trazione 4WD.

Già programmato dall'anno prossimo l'arrivo del ProPilot, prima avanguardia del progetto di guida autonoma dotato di sistema per mantenere in automatico la corsia di marcia, cruise control che gestisce in autonomia la distanza di sicurezza e Traffic Jam Pilot che si occupa di frenare a ripartire nel traffico cittadino.

X-Trail 2017

Per Nissan è un vero vanto, che non esista a definirlo "il suv più venduto al mondo". In effetti, dal 2001 ad oggi, il crossover di punta del marchio giapponese di strada ne ha fatta tanta, con 3,7 milioni di unità vendute e la capacità di mutare pelle e sottopelle senza mai rinnegare gli inizi, quando fu fra le prime ad arrivare sui mercati nel periodo in cui tutti si chiedevano cosa fossero i suv e che futuro potessero avere.

Altri tempi, oggi le ruote alte di X-Trail arrivano al sostanzioso lifting di metà carriera della terza generazione, uscita nel 2014. Un'evoluzione stilistica delicata, con l'atout dei sette posti interni e la crescita delle dimensioni (4,69 metri in lunghezza, 5 cm in più, e 565 o 445 litri di bagagliaio nella versioni a cinque posti o sette posti, +15, con sistema modulare a 9 configurazioni possibili), per attirare l'attenzione delle famiglie numerose, richiamo che spiega il perché, X-Trail continui ad essere un modello amato e seguito. Il nuovo look si fa forte di una calandra "V Motion" più grande e nuovi paraurti e gruppi ottici rivisti sia davanti che dietro, tutti con tecnologia a Led.

Spazio e novità anche per gli interni, con volante in pelle, sedili (tutti riscaldabili) di nuovo disegno e materiali inediti, a cui aggiungere funzionalità come l'"hands free" per l'apertura senza mani, il rilevamento degli ostacoli in movimento, cruise control adattivo e frenata automatica d'emergenza con riconoscimento pedoni. Anche X-Trail, dal prossimo anno, beneficerà del nuovo sistema ProPilot di guida semi-autonoma, mentre è disponibile l'impianto premium Bose a otto canali.

Ad aprire il reparto motori il 1.6 benzina da 163 CV con cambio manuale, mentre sul fronte del diesel spicca il 1.6 da 130 CV (con cambio automatico X-Tronic a richiesta) a trazione integrale ed il 2.0 litri da 177 CV. Al debutto l'allestimento N-Connecta (che si aggiunge a Visia, Acenta e Tenka), incentrato su stile e tecnologie intelligenti.

Un solo benzina (1.6 con 163 CV) e due diesel (1.6 con 130 CV e 2.00 da 177), con scelta fra cambio manuale o automatico CVT e trazione 2 o 4WD.

Red Carpet
Il diavolo veste Dodge
Il diavolo veste Dodge
Debutta sul mercato americano l’infernale Challenger SRT Hellcat Redeye, un mostro da 797 CV che macina 327 km/h
Maserati Ghibli Ribelle: black si back
Maserati Ghibli Ribelle: black si back
Edizione limitata 200 esemplari, caratterizzata da una speciale vernice nero micalizzata e finiture specifiche
Addio al Maggiolino Volkswagen
Addio al Maggiolino Volkswagen
La data ultima è luglio 2019: in attesa dell’uscita di scena, arrivano due limited edition
Mercedes GLE, dancing queen
Mercedes GLE, dancing queen
La regina dei Suv di taglia XXL vuole riprendersi lo scettro: elegante, muscolosa, tecnologicamente avanzatissima, ha il carattere della vera ammiraglia
“Futurista”: the Lancia Delta reloaded
“Futurista”: the Lancia Delta reloaded
Venti esemplari a 300mila euro ciascuno: è l’unico limite di un’idea della Automobili Amos, azienda che ha voluto ridare la passerella alla leggenda dei Rally
Bugatti Divo, il jet stradale
Bugatti Divo, il jet stradale
I 1.500 CV spremuti dal W16 quadriturbo da 8.000 cc permettono di toccare i 380 km/h. Peccato che per averla sarebbero serviti almeno cinque milioni di euro
Renault Arkana, il suv sposa il coupé
Renault Arkana, il suv sposa il coupé
Presentato in queste ore al Mias di Mosca, fa parte dell’offensiva per conquistare il ghiotto mercato russo, ma è probabilmente destinato ad arrivare ovunque
Audi Q3, la piccola è cresciuta
Audi Q3, la piccola è cresciuta
Dalle misure alle dotazioni, dal lusso alla tecnologia, l’urban suv della dinastia “Q” non ha più nulla da invidiare alle sorelle maggiori
Porsche Macan 2019: stay connected
Porsche Macan 2019: stay connected
Restyling pesante per il piccolo Suv made in Stoccarda, sempre più sofisticato, lussuoso, connesso e disposto ad assistere e aiutare chi guida
Master and commander
Master and commander
Il ritorno della BMW Serie 8, icona assoluta degli anni Novanta diventata una GT dai raffinati piaceri tecnologici