Nuova VW Polo: la piccola filosofia del successo

| La sesta generazione di un altro bestseller Volkswagen che cresce in tutto, dalle misure alle dotazioni, e per la prima volta adotta anche la doppia alimentazione Gpl-metano

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta

Che la Polo avesse qualcosa di speciale, a Wolfsburg l'hanno capito quasi subito, nel 1975, anno in cui arriva sui mercati la prima generazione, che ci mette poco a diventare una delle compatte più amate dal pubblico giovane. È la storia della Polo, che arriva al sesto capitolo dopo una carriera lastricata da 14 milioni di esemplari: numeri difficili da ignorare, pensando ai bilanci, e ancor più difficile non ripensarla con cura ogni volta per mantenerla nell'olimpo dei bestseller, come la sorellona Golf. L'ispirazione, neanche per un attimo nascosta, è proprio lei, la Golf, nata appena un anno prima e da oltre quaranta portatrice sana dei valori del marchio Volkswagen.

Non chiamatela più citycar

La parentela con mamma Golf basta poco per vederla, altrettanto la nuova cifra stilistica adottata a Wolfsburg, con linee secche e precise, scolpiture ben definite e il terzo montante che strizza l'occhio ai modelli più potenti, quelli che corrono in pista. L'obiettivo è proprio dare alla nuova Polo un'immagine attuale, che butti fuori un forte e chiarissimo richiamo sportivo. Anche perché l'ormai ex citycar, pur mantenendo il profilo di compatta, cresce un po' in tutto: dalle misure esterne (4.053 di lunghezza, meno di un cm della Golf, ma di 1,6 cm più larga), all'abitabilità, per arrivare al bagagliaio, che aggiunge ben 21 litri ai 351 di partenza.

Reparto tecnologie

All'interno, con un layout dell'abitacolo nuovo ed essenziale, debutto per la nuova generazione dell'Active Info Display, il quadro strumenti digitale, accompagnato da tecnologie come Front Assist, Blind Spot Detection, Air Care Climatronic con sensore della qualità dell'aria, wireless charging per smartphone, ACC, fari a Led e in opzione assetto Sport Select con ammortizzatori a taratura variabile. Anteprima mondiale per il "We by Volkswagen", piattaforma digitale che pensa alla mobilità utilizzando app come "WePark", che a Berlino - per iniziare - consente per pagare i parcheggi senza contanti.

Anche a metano e Gpl

Già annunciata per la commercializzazione entro l'anno, la nuova Polo VI, per il momento disponibile nella configurazione a cinque porte con quattro allestimenti (Trendiline, Comfortline, Highline e GTI), 14 colori esterni, 12 cerchi e 11 rivestimenti per i sedili, arriva sul mercato portando in dote la prima volta di un nuovissimo motore a doppia alimentazione gas-metano: il 1.0 TGI da 90 CV, a cui sono da aggiungere il 1.0 MPI da 65 CV e il 1.0 TSI da 115 per i benzina, e il turbodiesel TDI con 80 e 95 CV, quest'ultimo volendo con  cambio a doppia frizione DSG. Top di gamma la GTI con motore 2 litri TSI da 200 CV.

Red Carpet
Il diavolo veste Dodge
Il diavolo veste Dodge
Debutta sul mercato americano l’infernale Challenger SRT Hellcat Redeye, un mostro da 797 CV che macina 327 km/h
Maserati Ghibli Ribelle: black si back
Maserati Ghibli Ribelle: black si back
Edizione limitata 200 esemplari, caratterizzata da una speciale vernice nero micalizzata e finiture specifiche
Addio al Maggiolino Volkswagen
Addio al Maggiolino Volkswagen
La data ultima è luglio 2019: in attesa dell’uscita di scena, arrivano due limited edition
Mercedes GLE, dancing queen
Mercedes GLE, dancing queen
La regina dei Suv di taglia XXL vuole riprendersi lo scettro: elegante, muscolosa, tecnologicamente avanzatissima, ha il carattere della vera ammiraglia
“Futurista”: the Lancia Delta reloaded
“Futurista”: the Lancia Delta reloaded
Venti esemplari a 300mila euro ciascuno: è l’unico limite di un’idea della Automobili Amos, azienda che ha voluto ridare la passerella alla leggenda dei Rally
Bugatti Divo, il jet stradale
Bugatti Divo, il jet stradale
I 1.500 CV spremuti dal W16 quadriturbo da 8.000 cc permettono di toccare i 380 km/h. Peccato che per averla sarebbero serviti almeno cinque milioni di euro
Renault Arkana, il suv sposa il coupé
Renault Arkana, il suv sposa il coupé
Presentato in queste ore al Mias di Mosca, fa parte dell’offensiva per conquistare il ghiotto mercato russo, ma è probabilmente destinato ad arrivare ovunque
Audi Q3, la piccola è cresciuta
Audi Q3, la piccola è cresciuta
Dalle misure alle dotazioni, dal lusso alla tecnologia, l’urban suv della dinastia “Q” non ha più nulla da invidiare alle sorelle maggiori
Porsche Macan 2019: stay connected
Porsche Macan 2019: stay connected
Restyling pesante per il piccolo Suv made in Stoccarda, sempre più sofisticato, lussuoso, connesso e disposto ad assistere e aiutare chi guida
Master and commander
Master and commander
Il ritorno della BMW Serie 8, icona assoluta degli anni Novanta diventata una GT dai raffinati piaceri tecnologici