Mercato dei libri, il dolce assalto degli appassionati

| Folla delle grandi occasioni malgrado la minaccia di maltempo, per il secondo giorno della kermesse torinese dedicata al libro, in attesa di un weekend dai numeri imponenti

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta
Tuoni e fulmini, che secondo il meteo potevano gettare un'ombra scura sulle folle agli ingressi, non ce l'hanno fatta: al Lingotto di Torino, per la seconda giornata del Salone del Libro, va in replica l'entusiasmo, iniziando a sfoderare cifre che - se confermate - daranno l'edizione numero 30 una cornice epica. Si parla, a conti fatti, di un +20% di visitatori, e il week end non è neanche ancora iniziato. L'unica "vittima" del maltempo (che ha comunque scelto di battere in ritirata prima del previsto), è l'iniziativa "Letture in mongolfiera".

Dentro, al contrario, piedi ben piantati a terra perché, fra fiumane di scolaresche e famiglie intere, è iniziata la fioritura dei "relatori": quasi ogni stand ne ha almeno uno, e un po' di gente seduta ad ascoltare c'è per tutti. Da altre parti, negli spazi chiusi simboleggiati dai colori, arrivano i big, quelli che quando scrivono un libro lo vendono davvero. Lì le code ricordano qualcosa simile agli esodi biblici: ore di attesa per assicurarsi uno dei posti a disposizione nelle sale, che in qualche caso non sono neanche pochi, ma sempre pochissimi se i nomi degli ospiti sono quelli che contano.


Salone del Libro
Polizia, i segreti per risolvere i casi più intricati
Polizia, i segreti per risolvere i casi più intricati
Le ultime tecniche di indagine, bilancio della 16a partecipazione al Salone del Libro
Scrittori (buoni) da salvare, rischiano l'estinzione
Scrittori (buoni) da salvare, rischiano l
Da 15 anni, "Adotta uno scrittore" ha permesso di salvare da estinzione sicura più di 314 professionisti della saggistica e della narrativa
Dedicato a chi vive, respira e racconta l'arte
Dedicato a chi vive, respira e racconta l
"L'arte racchiusa in un libro": una finestra sulle figure poco conosciute di autori per mestiere e passione, ma ancor di più farla arrivare ovunque sia possibile
Giornalisti embedded, vita dura per uno scoop
Giornalisti embedded, vita dura per uno scoop
Marco Alpozzi, torinese, giovanissimo, è un fotoreporter che ha già portato la propria macchina fotografica su scenari di guerra difficili e pericolosi
100SESSANTA5MILA746
100SESSANTA5MILA746
Numeri impressionanti, con una crescita che rappresenta la vera scommessa del Salone torinese, guidato da Massimo Bray e diretto da Nicola Lagioia
JFK, cosa resta? A confronto con Trump
JFK, cosa resta? A confronto con Trump
Caretto e Colombo, illustri americanisti alle prese con il declino o la rinascita dell'Impero Usa
Salone dei veleni, se le parole contano davvero
Salone dei veleni, se le parole contano davvero
Contestato Minniti da due autonomi dello Spazio Neruda, De Bortoli insiste con la Boschi, Travaglio & Davigo spiegano le loro verità su Consip e altro. Il Salone dei
Niente Ikea, meglio il Salone milanesi (forse) già pentiti
Niente Ikea, meglio il Salone
milanesi (forse) già pentiti
In bilico tra il sesto scudetto della Juventus e una giornata trascorsa tra stand e conferenze
Storie di giovani coraggiosi
Storie di giovani coraggiosi
Il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Graziano, ha approfittato della presenza dell'Esercito Italiano al Salone del Libro per presentare due volumi appena pubblicati: la storia per immagini dei Corpi Speciali italiani e quella di un giova
Tav, racconti di confine tra Francia e Italia
Tav, racconti di confine tra Francia e Italia
Salone 2017 Due scrittori, Ernesto Ferrero e Jacques Bruyas, hanno selezionato un'antologia di dieci libri