Storie di giovani coraggiosi

| Il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Graziano, ha approfittato della presenza dell'Esercito Italiano al Salone del Libro per presentare due volumi appena pubblicati: la storia per immagini dei Corpi Speciali italiani e quella di un giova

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta
C'era tutto l'orgoglio del grande e fondamentale lavoro dell'Esercito Italiano, nelle parole del Generale Claudio Graziano, Capo di Stato Maggiore della Difesa, questa mattina allo stand dell'Esercito Italiano ospitato al Salone del Libro. Accompagnato da Massimo Giletti in veste di moderatore, il Generale Graziano ha voluto presentare personalmente l'uscita di due volumi che parlano e mostrano le vite di uomini come tanti, ma che per mestiere sanno diventare straordinari.

Il primo, "Operazioni Speciali" è un libro soprattutto fotografico che si concentra sugli interventi non convenzionali delle Forze Speciali, i reparti di élite presenti nelle file di Esercito, Marina, Aeronautica e Carabinieri: uomini addestrati ad operare in ambienti ostili, scelti, preparati ed equipaggiati con grande cura per essere pronti a entrare in azione via mare, terra o aria, con il compito di contrastare l'attività terroristica, liberare eventuali ostaggi e addestrate le forze di sicurezza di paesi in cui la stabilità politica è spesso un concetto astratto.

Diverso il secondo libro presentato nel corso dell'evento: "Nome in codice Ares". È la storia di Andrea Adorno, giovane caporale maggiore capo del 4° Reggimento "Monte Cervino", che il 16 luglio 2010, nel corso di un'operazione di rastrellamento nel villaggio di Borzbai, nel cuore dell'Afghanistan, finisce insieme al suo il plotone sotto il fuoco incrociato degli insorti. Malgrado una seria ferita ad una gamba, il Caporale riesce ad evitare una fine tragica ai suoi compagni mettendosi coraggiosamente fra loro e il fuoco degli insorti. Un gesto eroico che ha permesso al plotone di mettersi in salvo, premiato con la medaglia appuntata sul petto del Caporale Adorno il 4 novembre 2014 all'Altare della Patria, dall'ex Presidente Giorgio Napolitano. Per una volta, la prima, assegnata ad un militare vivo e in servizio.

Salone del Libro
Polizia, i segreti per risolvere i casi più intricati
Polizia, i segreti per risolvere i casi più intricati
Le ultime tecniche di indagine, bilancio della 16a partecipazione al Salone del Libro
Scrittori (buoni) da salvare, rischiano l'estinzione
Scrittori (buoni) da salvare, rischiano l
Da 15 anni, "Adotta uno scrittore" ha permesso di salvare da estinzione sicura più di 314 professionisti della saggistica e della narrativa
Dedicato a chi vive, respira e racconta l'arte
Dedicato a chi vive, respira e racconta l
"L'arte racchiusa in un libro": una finestra sulle figure poco conosciute di autori per mestiere e passione, ma ancor di più farla arrivare ovunque sia possibile
Giornalisti embedded, vita dura per uno scoop
Giornalisti embedded, vita dura per uno scoop
Marco Alpozzi, torinese, giovanissimo, è un fotoreporter che ha già portato la propria macchina fotografica su scenari di guerra difficili e pericolosi
100SESSANTA5MILA746
100SESSANTA5MILA746
Numeri impressionanti, con una crescita che rappresenta la vera scommessa del Salone torinese, guidato da Massimo Bray e diretto da Nicola Lagioia
JFK, cosa resta? A confronto con Trump
JFK, cosa resta? A confronto con Trump
Caretto e Colombo, illustri americanisti alle prese con il declino o la rinascita dell'Impero Usa
Salone dei veleni, se le parole contano davvero
Salone dei veleni, se le parole contano davvero
Contestato Minniti da due autonomi dello Spazio Neruda, De Bortoli insiste con la Boschi, Travaglio & Davigo spiegano le loro verità su Consip e altro. Il Salone dei
Niente Ikea, meglio il Salone milanesi (forse) già pentiti
Niente Ikea, meglio il Salone
milanesi (forse) già pentiti
In bilico tra il sesto scudetto della Juventus e una giornata trascorsa tra stand e conferenze
Tav, racconti di confine tra Francia e Italia
Tav, racconti di confine tra Francia e Italia
Salone 2017 Due scrittori, Ernesto Ferrero e Jacques Bruyas, hanno selezionato un'antologia di dieci libri
Travaglio e Davigo, scoop e notizie in fuga
Travaglio e Davigo, scoop e notizie in fuga
E De Bortoli racconta i poteri forti (o quasi) che nel libro che ha rischiato di mettere in crisi il governo