Il mistero dei bimbi nati senza braccia o mani

| Dal 2009 al 2014 nel paese di Druillat sono nati sette bambini con deformazioni simili. Le madri vivevano nel raggio di 17 chilometri in mezzo a campi di mais e girasole. Indagini in corso

+ Miei preferiti

Il Registro delle Malformazioni del Rodano-Alpi ha registrato sette casi di bambini nati senza braccia o mani a Druillat (nella foto), nell'Ain, in Francia, tra il 2009 e il 2014, in un raggio di 17 km. Secondo le osservazioni di Emmanuelle Amar, epidemiologa, si tratta di una percentuale 58 volte superiore al normale. Al momento la causa di questo grave e sorprendente fenomeno resta sconosciuta. A priori, non ci sono prove che i casi di "agenesia trasversale dell'arto superiore" siano dovute ad un'anomalia genetica o ad un particolare farmaco. Secondo l'epidemiologo, "l'unico punto comune è che tutte le madri dei bambini vivono in zone rurali in mezzo ai campi, fra mais e girasoli".

E il mistero potrebbe ancora restare a lungo, perché il rapporto, pubblicato dal "Remera" (Registre des malformations en Rhône-Alpes) è stato inviato a Santé Publique France. Ma l'agenzia contesta la metodologia di Remera: "Data la natura del problema individuato e le sue ripercussioni sociali, per non alimentare infondate paure delle popolazioni interessate, appare necessaria una maggiore  cautela".

Le Monde riferisce che Remera è stata privata di 123.000 euro di sovvenzioni pubbliche nel 2017 dalla regione Auvergne-Rhône-Alpes e dall'Inserm - quest'ultimo sostiene che il contributo di Remera al suo lavoro di ricerca scientifica è troppo esiguo per giustificare il finanziamento. Tuttavia, la Remera ha svolto un ruolo importante nel denunciare lo scandalo "Depakine" (in Italia Depakin, un farmaco che avrebbe provocato deformità nei nascituri). Secondo France 2, sono stati segnalati casi di bambini senza braccia nati a distanza di pochi mesi l'uno dall'altro anche in due villaggi della Bretagna e del Pays de la Loire.

 
Salute
Seconda condanna, la Bayer crolla in borsa
Seconda condanna, la Bayer crolla in borsa
Per la seconda volta, un tribunale si è pronunciato ritenendo l’erbicida Roundup causa del cancro che ha colpito un agricoltore californiano. In tutti gli Stati Uniti altre 11.200 denunce attendono una sentenza
Burioni al leghista Fedriga: 'Dovevi vaccinarti!'
Burioni al leghista Fedriga:
Massimiliano Fedriga, governatore del Friuli è in ospedale con la varicella. Lui è contrario alle vaccinazioni obbligatorie. Il messaggio dello scienziato agli adulti: "Non vaccinarsi è un rischio, non solo per gli altri"
La verdura bio è davvero sana?
La verdura bio è davvero sana?
Prende sempre più piede la coltivazione biologica, da molti vista come la soluzione ai problemi di inquinamento, da altri semplicemente come un metodo meno efficace che non soddisferà i bisogni di cibo della popolazione del pianeta
"Ho la leucemia, la gara più difficile"
"Ho la leucemia, la gara più difficile"
La storia della campionessa di nuoto, la 18enne Rikako Ikee, ha commosso il Giappone. "E' più dura di quanto temevo". La solidarietà e la voglia di combattere. Gare sospese
Fumo, il nuovo mal d’Africa
Fumo, il nuovo mal d’Africa
Dalla Svizzera verde all’Africa nera, miliardi di sigarette dall’elevato contenuto di nicotina, catrame e monossido di carbonio. Secondo i produttori piacciono così, ma il dubbio è che ci sia l’intenzione di aumentare l’assuefazione
"Cercasi bimbo/a con orecchioni per ricerca"
"Cercasi bimbo/a con orecchioni per ricerca"
Medico No Vax censurato con durezza dal mondo scientifico e dalla ministra Grillo: "In Italia non ci sono spazi per stregoni che vogliono spaventare le famiglie". Il medico Fabio Franchi aveva lanciato un appello sui social
Lorenzo malato, raccolta web da 500mila euro
Lorenzo malato, raccolta web da 500mila euro
In pochi giorni il grande cuore della rete consentirà al medico di Ancona Lorenzo Farinelli, 34 anni di andare negli Usa per sottoporsi a una nuova terapia contro il cancro. "Se non ce la farò, soldi alla ricerca"
"Mio figlio è morto, aveva diritto di curarsi"
"Mio figlio è morto, aveva diritto di curarsi"
CANCRO 1/Drammatica denuncia del papà di un ragazzo morto di cancro a 15anni. Nel Sud strutture inadeguate per i malati oncologici. Il post di Luigi su Facebook è diventato virale. "Ora lotterò in tuo nome per gli altri"
Eleonora morì di leucemia, genitori a giudizio
Eleonora morì di leucemia, genitori a giudizio
CANCRO 2/La loro figlia 16enne morì di cancro nonostante avesse possibilità di guarire con la chemioterapia. Ma madre e padre la ricoverarono in una clinica dove fu curata con vitamine e cortisone secondo il metodo Hamer
No Vax, pericoloso inganno sulla meningite
No Vax, pericoloso inganno sulla meningite
Il governo giallo-verde non prevede fra le vaccinazioni obbligatorie quelle sulla meningite. "Molte morti sarebbero state evitate con una vaccinazione più incisiva", afferma la Simit. "Le raccomandazioni non bastano"