La “fitness routine” di Mark Wahlberg

| Si alza nel cuore della notte per iniziare gli allenamenti: gioca a golf, si sottopone a crioterapia, cena con la famiglia e va a dormire prima che faccia buio. Alla faccia della bella vita delle star

+ Miei preferiti
Alzi una mano chi, durante le ultimissime vacanze, non si è ripromesso di iniziare ad andare in palestra per ritrovare la forma. E adesso le alzi tutte due chi lo ha fatto davvero.

Si sa, i buoni propositi nascono con le migliori intenzioni e annegano miseramente subito dopo, dispersi nella quotidianità che torna puntuale appena la valigia rientra in casa.

Ma c’è anche chi è così tosto, deciso e dotato di forza di volontà, da riuscire a imporsi allenamenti quotidiani. Uno degli esempi più recenti arriva da Mark Wahlberg, ben nota star di Hollywood con all’attivo una discreta carriera e nome che per i box office significa una certa sicurezza di incassi.

È vero, Wahlberg è un attore ed è costretto in modo implicito ad essere in forma smagliante. Ma neanche questo basta a trovare una giustificazione: è sufficiente sfogliare siti o riviste di gossip per scoprire che c’è sempre una stella del cinema con kg da perdere o pelle da tirare. A 47 anni, in effetti, Wahlberg non può lamentarsi, e le sue fans nemmeno.

L’attore, diventato celebre alla metà degli anni Novanta per degli addominali “a tartaruga” sfoggiati in una celebre campagna pubblicitaria di Calvin Klein al fianco di Kate Moss, ha da poco svelato su Instagram la sua personalissima “fitness routine”, il programma a cui ogni giorno, cascasse il mondo, si sottopone.

I suoi allenamenti, per cominciare, iniziano verso le 2:30 del mattino, quando la brava gente è nel letto di casa da ore. Mezzora di preghiere, quindi colazione e via con un’oretta del primo allenamento della giornata. Pausa rilassante con una partitella a golf e subito dopo una seduta di “crioterapia”, tecnica che fa uso del ghiaccio per abbassare la temperatura corporea: una mano santa per l’aspetto estetico, secondo Mark, ma anche per la circolazione, il sistema nervoso, il metabolismo e i muscoli.

A pranzo un tripudio di yogurt, frullati e integratori, e subito dopo gli appuntamenti di lavoro che però devono terminare entro le 16:00, ora in cui Mark pretende di tornare ad allenarsi fino alle 17:30, l’ora di cena, quando si siede a tavola con la sua famiglia. Alle 19:30 è già a letto, per concedersi sette ore di sonno dritte e filate.

Nato a Boston il 5 giugno del 1971, Mark è l’ultimo dei nove figli di Donald, un tassista di origine svedese, e Alma, un’infermiera con sangue irlandese. I genitori divorziano quando è ancora piccolo, e Mark cresce sulla strada, finendo in galera per spaccio, rapina e risse.

All’uscita dalla prigione il più piccolo dei Wahlberg chiede aiuto a suo fratello Donnie, entrato nelle file dei “New Kids on the Block”, una boy-band che sembrava voler essere la risposta americana ai “Take That”. Tenta anche lui la carriera musicale creando un duo con un DJ, ma viene notato da Calvin Klein che gli offre di diventare protagonista maschile della celebre pubblicità con Kate Moss. Debutta al cinema nel 1994 in “Mezzo professore tra i Marines” (Reinassance Man), di Penny Marshall, al fianco di Danny De Vito.

Estremamente cattolico, nel 2009 ha sposato la modella Rhea Durham, da cui ha avuto quattro figli. L’11 settembre 2001, Mark Wahlberg aveva un posto prenotato sul volo “United 93” che si è schiantato nelle campagne della Pennsylvania. All’ultimo momento aveva cambiato programma.

Galleria fotografica
La “fitness routine” di Mark Wahlberg - immagine 1
La “fitness routine” di Mark Wahlberg - immagine 2
La “fitness routine” di Mark Wahlberg - immagine 3
La “fitness routine” di Mark Wahlberg - immagine 4
La “fitness routine” di Mark Wahlberg - immagine 5
La “fitness routine” di Mark Wahlberg - immagine 6
Salute
Morto l'uomo più anziano del mondo
Morto l
Un giapponese di 113 anni, era lucido e apprezzava ancora lo sport e i dolci. La nipote: "Una grande perdita, ieri leggeva i giornali ed era di buon umore". La moglie morta nel 1992. Classe 1905, dirigeva uno stabilimento termale
Vaccinazioni in calo, 35 morti per il morbillo
Vaccinazioni in calo, 35 morti per il morbillo
Epidemia in corso in tutta Europa, 35 morti di cui 7 in Italia. Casi in continuo aumento, ora anche in Polonia e Portogallo. In Italia si sono ammalate 2.548 persone, di cui molti adulti
Si tinge i capelli, rischia di morire
Si tinge i capelli, rischia di morire
Estelle, una giovane francese, ha acquistato una confezione di colorante per capelli in un supermercato: la reazione del suo corpo è stata devastante. Totalmente sfigurata, ha rischiato di morire soffocata
Ebola, in Congo è già strage
Ebola, in Congo è già strage
Dal 1 agosto 421 morti, gli ultimi 19 nelle ultime ore. L'epidemia si av estendendo dalla parte orientale del Paese verso le regioni centrali. Allarme Onu
Usa, due nuovi farmaci anti-tumore
Usa, due nuovi farmaci anti-tumore
La FDA consente la vendita di Xospata e Vitravki, che attaccano la malattia partendo dai £segnalatori" tumorali. Possono essere impiegati quando sono sconsigliabili gli interventi chirurgici
"Ho creato i primi umani geneticamente modificati"
"Ho creato i primi umani geneticamente modificati"
Lo rivela uno scienziato cinese (con un collega Usa al fianco): sostiene di aver modificato il Dna di due gemelle per proteggerle in futuro da infezioni da HIV. Non ci sono conferme ufficiali. Gravi problemi etici
Coppie in crisi, la separazione è (sempre) un dramma
Coppie in crisi, la separazione è (sempre) un dramma
Gli esperti alle prese con coniugi prossimi a dividersi. La psicologa: "Trovare una sintesi tra soluzione e separazione ma prima l'analisi delle cause del conflitto"
Da 23 anni al fast-food
Da 23 anni al fast-food
Non è una condanna, ma la storia di una coppia di anziani inglesi che da oltre due decenni non ha mai perso la sosta quotidiana nel loro McDonald’s preferito
"Vi imploro, vaccinate i vostri bambini"
"Vi imploro, vaccinate i vostri bambini"
Il drammatico appello di una coppia di medici Usa, il loro figlio di 4 anni è morto per un'influenza 10 giorni prima di ricevere il vaccino. Leon è uno dei 185 bimbi Usa uccisi dal virus. Dati in drammatico aumento
Trapianto possibile per il piccolo Alex
Trapianto possibile per il piccolo Alex
Il bimbo italo-inglese ricoverato a Londra per una rara malattia genetica. Trovato un profilo compatibile a Bologna. La Banca dei tessuti pronta a inviarlo in ospedale, "ma solo se i medici lo riterranno opportuno"