La “fitness routine” di Mark Wahlberg

| Si alza nel cuore della notte per iniziare gli allenamenti: gioca a golf, si sottopone a crioterapia, cena con la famiglia e va a dormire prima che faccia buio. Alla faccia della bella vita delle star

+ Miei preferiti
Alzi una mano chi, durante le ultimissime vacanze, non si è ripromesso di iniziare ad andare in palestra per ritrovare la forma. E adesso le alzi tutte due chi lo ha fatto davvero.

Si sa, i buoni propositi nascono con le migliori intenzioni e annegano miseramente subito dopo, dispersi nella quotidianità che torna puntuale appena la valigia rientra in casa.

Ma c’è anche chi è così tosto, deciso e dotato di forza di volontà, da riuscire a imporsi allenamenti quotidiani. Uno degli esempi più recenti arriva da Mark Wahlberg, ben nota star di Hollywood con all’attivo una discreta carriera e nome che per i box office significa una certa sicurezza di incassi.

È vero, Wahlberg è un attore ed è costretto in modo implicito ad essere in forma smagliante. Ma neanche questo basta a trovare una giustificazione: è sufficiente sfogliare siti o riviste di gossip per scoprire che c’è sempre una stella del cinema con kg da perdere o pelle da tirare. A 47 anni, in effetti, Wahlberg non può lamentarsi, e le sue fans nemmeno.

L’attore, diventato celebre alla metà degli anni Novanta per degli addominali “a tartaruga” sfoggiati in una celebre campagna pubblicitaria di Calvin Klein al fianco di Kate Moss, ha da poco svelato su Instagram la sua personalissima “fitness routine”, il programma a cui ogni giorno, cascasse il mondo, si sottopone.

I suoi allenamenti, per cominciare, iniziano verso le 2:30 del mattino, quando la brava gente è nel letto di casa da ore. Mezzora di preghiere, quindi colazione e via con un’oretta del primo allenamento della giornata. Pausa rilassante con una partitella a golf e subito dopo una seduta di “crioterapia”, tecnica che fa uso del ghiaccio per abbassare la temperatura corporea: una mano santa per l’aspetto estetico, secondo Mark, ma anche per la circolazione, il sistema nervoso, il metabolismo e i muscoli.

A pranzo un tripudio di yogurt, frullati e integratori, e subito dopo gli appuntamenti di lavoro che però devono terminare entro le 16:00, ora in cui Mark pretende di tornare ad allenarsi fino alle 17:30, l’ora di cena, quando si siede a tavola con la sua famiglia. Alle 19:30 è già a letto, per concedersi sette ore di sonno dritte e filate.

Nato a Boston il 5 giugno del 1971, Mark è l’ultimo dei nove figli di Donald, un tassista di origine svedese, e Alma, un’infermiera con sangue irlandese. I genitori divorziano quando è ancora piccolo, e Mark cresce sulla strada, finendo in galera per spaccio, rapina e risse.

All’uscita dalla prigione il più piccolo dei Wahlberg chiede aiuto a suo fratello Donnie, entrato nelle file dei “New Kids on the Block”, una boy-band che sembrava voler essere la risposta americana ai “Take That”. Tenta anche lui la carriera musicale creando un duo con un DJ, ma viene notato da Calvin Klein che gli offre di diventare protagonista maschile della celebre pubblicità con Kate Moss. Debutta al cinema nel 1994 in “Mezzo professore tra i Marines” (Reinassance Man), di Penny Marshall, al fianco di Danny De Vito.

Estremamente cattolico, nel 2009 ha sposato la modella Rhea Durham, da cui ha avuto quattro figli. L’11 settembre 2001, Mark Wahlberg aveva un posto prenotato sul volo “United 93” che si è schiantato nelle campagne della Pennsylvania. All’ultimo momento aveva cambiato programma.

Galleria fotografica
La “fitness routine” di Mark Wahlberg - immagine 1
La “fitness routine” di Mark Wahlberg - immagine 2
La “fitness routine” di Mark Wahlberg - immagine 3
La “fitness routine” di Mark Wahlberg - immagine 4
La “fitness routine” di Mark Wahlberg - immagine 5
La “fitness routine” di Mark Wahlberg - immagine 6
Salute
Seconda condanna, la Bayer crolla in borsa
Seconda condanna, la Bayer crolla in borsa
Per la seconda volta, un tribunale si è pronunciato ritenendo l’erbicida Roundup causa del cancro che ha colpito un agricoltore californiano. In tutti gli Stati Uniti altre 11.200 denunce attendono una sentenza
Burioni al leghista Fedriga: 'Dovevi vaccinarti!'
Burioni al leghista Fedriga:
Massimiliano Fedriga, governatore del Friuli è in ospedale con la varicella. Lui è contrario alle vaccinazioni obbligatorie. Il messaggio dello scienziato agli adulti: "Non vaccinarsi è un rischio, non solo per gli altri"
La verdura bio è davvero sana?
La verdura bio è davvero sana?
Prende sempre più piede la coltivazione biologica, da molti vista come la soluzione ai problemi di inquinamento, da altri semplicemente come un metodo meno efficace che non soddisferà i bisogni di cibo della popolazione del pianeta
"Ho la leucemia, la gara più difficile"
"Ho la leucemia, la gara più difficile"
La storia della campionessa di nuoto, la 18enne Rikako Ikee, ha commosso il Giappone. "E' più dura di quanto temevo". La solidarietà e la voglia di combattere. Gare sospese
Fumo, il nuovo mal d’Africa
Fumo, il nuovo mal d’Africa
Dalla Svizzera verde all’Africa nera, miliardi di sigarette dall’elevato contenuto di nicotina, catrame e monossido di carbonio. Secondo i produttori piacciono così, ma il dubbio è che ci sia l’intenzione di aumentare l’assuefazione
"Cercasi bimbo/a con orecchioni per ricerca"
"Cercasi bimbo/a con orecchioni per ricerca"
Medico No Vax censurato con durezza dal mondo scientifico e dalla ministra Grillo: "In Italia non ci sono spazi per stregoni che vogliono spaventare le famiglie". Il medico Fabio Franchi aveva lanciato un appello sui social
Lorenzo malato, raccolta web da 500mila euro
Lorenzo malato, raccolta web da 500mila euro
In pochi giorni il grande cuore della rete consentirà al medico di Ancona Lorenzo Farinelli, 34 anni di andare negli Usa per sottoporsi a una nuova terapia contro il cancro. "Se non ce la farò, soldi alla ricerca"
"Mio figlio è morto, aveva diritto di curarsi"
"Mio figlio è morto, aveva diritto di curarsi"
CANCRO 1/Drammatica denuncia del papà di un ragazzo morto di cancro a 15anni. Nel Sud strutture inadeguate per i malati oncologici. Il post di Luigi su Facebook è diventato virale. "Ora lotterò in tuo nome per gli altri"
Eleonora morì di leucemia, genitori a giudizio
Eleonora morì di leucemia, genitori a giudizio
CANCRO 2/La loro figlia 16enne morì di cancro nonostante avesse possibilità di guarire con la chemioterapia. Ma madre e padre la ricoverarono in una clinica dove fu curata con vitamine e cortisone secondo il metodo Hamer
No Vax, pericoloso inganno sulla meningite
No Vax, pericoloso inganno sulla meningite
Il governo giallo-verde non prevede fra le vaccinazioni obbligatorie quelle sulla meningite. "Molte morti sarebbero state evitate con una vaccinazione più incisiva", afferma la Simit. "Le raccomandazioni non bastano"