Obesity Day, quello che c'è da sapere per non diventare un extra-large

| Oggi dalle 9 alle 16 incontro con i cittadini in una sala vicina all'Aula Carle dell'ospedale Maurizio

+ Miei preferiti
L'ospedale Mauriziano di Torino partecipa alla campagna nazionale "Obesity Day". Oggi dalle ore 9 alle ore 16, presso l'ospedale Mauriziano di Torino, la Struttura di Dietetica e Nutrizione Clinica (diretta dalla dottoressa Anna Demagistris) sarà a disposizione dei cittadini. Sarà attivo un punto di incontro nell'area adiacente l'Aula Carle. Saranno presenti medici dietologi, dietisti, allievi del corso di laurea in Dietistica dell'Università di Torino.

Sarà possibile rilevare i parametri del peso, dell'altezza e della circonferenza dell'addome per stabilire l'adeguatezza del peso corporeo e saranno fornite informazioni sull'alimentazione e sullo stile di vita utilizzando l'opuscolo informativo " le dieci cose da fare non fare, dire o non dire, per prendere nel verso giusto una dieta". Verrà inoltre proposto un questionario sulle conoscenze ed abitudini alimentari. 

L'ADI, Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica, ha promosso per il 10 ottobre una giornata nazionale di sensibilizzazione nei confronti del sovrappeso e dell'obesità. Il tema per l'edizione del 2017 è "Salute InForma, Dieta Mediterranea Regionale". 

L'Obesity day 2017 si pone come obiettivo quello di pubblicizzare l'identità e le diversità dei sistemi alimentari regionali. Recuperare e mantenere la biodiversità agraria e la diversità degli animali d'allevamento è fondamentale nel garantire la vita dell'essere umano sulla Terra. 

In Piemonte, secondo lo studio PASSI, il 30% degli abitanti sono sovrappeso ed il 10% sono obesi. Ne sono più colpiti i maschi e le persone con un'età compresa tra i 50 ed i 70 anni. Il cardine della prevenzione e della terapia dell'obesità è un equilibrio alimentare accompagnato da uno stile di vita attivo che preveda la pratica di  almeno 150 minuti di attività fisica alla settimana.

Il compito delle Strutture di Dietetica e Nutrizione Clinica del Servizio Sanitario Nazionale è di garantire ad ogni utente un intervento adeguato dal punto di vista nutrizionale, volto a prevenire e curare situazioni patologiche anche gravi, legate allo stato di nutrizione, per le quali sia stata dimostrata un'efficacia dell'intervento nutrizionale. 


Salute
La “fitness routine” di Mark Wahlberg
La “fitness routine” di Mark Wahlberg
Si alza nel cuore della notte per iniziare gli allenamenti: gioca a golf, si sottopone a crioterapia, cena con la famiglia e va a dormire prima che faccia buio. Alla faccia della bella vita delle star
Legionella, 29enne è grave
Legionella, 29enne è grave
Oltre 140 casi in Lombardia, il batterio si nasconde nelle acque. Tra le misure precauzionali, la manutenzione degli impianti idrici casalinghi. Gli esperti
Si mangia le unghie, le amputano il dito
Si mangia le unghie, le amputano il dito
Courtney, 20 anni, è riuscita a infliggersi delle ferite così profonde al pollice da scatenare una forma aggressiva di tumore. I medici sono stati costretti a intervenire in modo drastico
La donna che non può più piangere
La donna che non può più piangere
50 anni, si sottopone ad un intervento per asportare un tumore al cervello, ma il medico le toglie la ghiandola lacrimale
Dopo il West Nile, ecco il Dengue
Dopo il West Nile, ecco il Dengue
Un caso della grave infezione nell'Udinese, una persona in ospedale dopo la puntura di una zanzara. Il Dengue è diffuso in India può generare febbri emorragiche. Ancora in cura i malati di West Nile in Sardegna
La dieta che uccide, pericolo sul web
La dieta che uccide, pericolo sul web
Ancora in vendita on line pillole dimagranti a base di Dnp, un veleno che converte l'energia solo in calore. In Inghilterra condannato per la prima volta un pusher. Storia di una sua vittima, aveva 21 anni
Cellule addestrate per battere i tumori
Cellule addestrate per battere i tumori
Anche in Europa la "Car T", il nuovo ciclo di terapie per battere leucemia e linfoma, sia pediatrici che per adulti. Progetti per estendere i protocolli ad altri tipi di tumore
Se aveste un figlio malato, fareste pagare meno i farmaci"
Se aveste un figlio malato, fareste pagare meno i farmaci"
Un bimbo di 8 anni, malato di fibrosi cistica, ha scritto una lettera alla Vertex Pharmaceuticals per chiedere all'azienda di abbassare i costi dei farmaci necessari a contrastarla: "Per favore vendetela anche in Inghilterra"
Vorrei la pelle bianca
Vorrei la pelle bianca
In Africa l'uso smodato di creme sbiancanti sta creando nuove patologie, coinvolte migliaia di persone, anche bambini. Una moda pericolosa e incontrollabile, nei farmaci non testati sostanze tossiche
Legionella, emergenza finita? Forse
Legionella, emergenza finita? Forse
Secondo l'Ats di Milano l'epidemia con decine di casi e alcune vittime provocata dal temporale del 6 luglio che ha "attivato" il batterio annidato nelle torri di raffreddamento