Trapianto possibile per il piccolo Alex

| Il bimbo italo-inglese ricoverato a Londra per una rara malattia genetica. Trovato un profilo compatibile a Bologna. La Banca dei tessuti pronta a inviarlo in ospedale, "ma solo se i medici lo riterranno opportuno"

+ Miei preferiti

Una speranza di trapianto per Alex, il bimbo italo-inglese affetto da una rara malattia genetica e ricoverato a Londra. La Banca dei tessuti e del sangue cordonale del Sant'Orso ha individuato un cordone, spiega Marina Buzzi, responsabile della Banca dei tessuti,  "molto compatibile", ma se usarlo o meno è una "decisione clinica che dipende da tanti fattori: dalla patologia, dall'urgenza di un trapianto". Se dal centro britannico arrivasse una chiamata, la Banca dei tessuti "è pronta e potrebbe inviare il cordone compatibile nel giro di pochi giorni". Quanto ai genitori, non ancora aggiornati su questa compatibilità, "è un fatto normale", spiega Buzzi. "Sono informazioni che normalmente rimangono confinate agli addetti ai lavori fino alla scelta finale". Ora spetta ai medici che hanno in cura il bimbo a Londra valutare se il cordone della Banca dei tessuti del Sant'Orsola sia più idoneo rispetto a un altro paio di cordoni individuati nel mondo e rispetto a un eventuale donatore adulto compatibile.

Salute
Seconda condanna, la Bayer crolla in borsa
Seconda condanna, la Bayer crolla in borsa
Per la seconda volta, un tribunale si è pronunciato ritenendo l’erbicida Roundup causa del cancro che ha colpito un agricoltore californiano. In tutti gli Stati Uniti altre 11.200 denunce attendono una sentenza
Burioni al leghista Fedriga: 'Dovevi vaccinarti!'
Burioni al leghista Fedriga:
Massimiliano Fedriga, governatore del Friuli è in ospedale con la varicella. Lui è contrario alle vaccinazioni obbligatorie. Il messaggio dello scienziato agli adulti: "Non vaccinarsi è un rischio, non solo per gli altri"
La verdura bio è davvero sana?
La verdura bio è davvero sana?
Prende sempre più piede la coltivazione biologica, da molti vista come la soluzione ai problemi di inquinamento, da altri semplicemente come un metodo meno efficace che non soddisferà i bisogni di cibo della popolazione del pianeta
"Ho la leucemia, la gara più difficile"
"Ho la leucemia, la gara più difficile"
La storia della campionessa di nuoto, la 18enne Rikako Ikee, ha commosso il Giappone. "E' più dura di quanto temevo". La solidarietà e la voglia di combattere. Gare sospese
Fumo, il nuovo mal d’Africa
Fumo, il nuovo mal d’Africa
Dalla Svizzera verde all’Africa nera, miliardi di sigarette dall’elevato contenuto di nicotina, catrame e monossido di carbonio. Secondo i produttori piacciono così, ma il dubbio è che ci sia l’intenzione di aumentare l’assuefazione
"Cercasi bimbo/a con orecchioni per ricerca"
"Cercasi bimbo/a con orecchioni per ricerca"
Medico No Vax censurato con durezza dal mondo scientifico e dalla ministra Grillo: "In Italia non ci sono spazi per stregoni che vogliono spaventare le famiglie". Il medico Fabio Franchi aveva lanciato un appello sui social
Lorenzo malato, raccolta web da 500mila euro
Lorenzo malato, raccolta web da 500mila euro
In pochi giorni il grande cuore della rete consentirà al medico di Ancona Lorenzo Farinelli, 34 anni di andare negli Usa per sottoporsi a una nuova terapia contro il cancro. "Se non ce la farò, soldi alla ricerca"
"Mio figlio è morto, aveva diritto di curarsi"
"Mio figlio è morto, aveva diritto di curarsi"
CANCRO 1/Drammatica denuncia del papà di un ragazzo morto di cancro a 15anni. Nel Sud strutture inadeguate per i malati oncologici. Il post di Luigi su Facebook è diventato virale. "Ora lotterò in tuo nome per gli altri"
Eleonora morì di leucemia, genitori a giudizio
Eleonora morì di leucemia, genitori a giudizio
CANCRO 2/La loro figlia 16enne morì di cancro nonostante avesse possibilità di guarire con la chemioterapia. Ma madre e padre la ricoverarono in una clinica dove fu curata con vitamine e cortisone secondo il metodo Hamer
No Vax, pericoloso inganno sulla meningite
No Vax, pericoloso inganno sulla meningite
Il governo giallo-verde non prevede fra le vaccinazioni obbligatorie quelle sulla meningite. "Molte morti sarebbero state evitate con una vaccinazione più incisiva", afferma la Simit. "Le raccomandazioni non bastano"