Tre trapianti in una notte, nel cuore della Natività

| Nella notte tra il 24 e il 25 dicembre a cura della equipe di Mauro Rinaldi, Mauro Salizzoni e Paolo Gontero delle Molinette. Intervento complesso rene-polmone, l'importante ruolo dei chirurghi vascolari. Esito positivo

+ Miei preferiti

Tre donne sono state salvate fra il 24 e il 25 dicembre a Torino grazie a trapianti di organi. Gli interventi sono stati effettuati all'ospedale Molinette. "Un vero miracolo del Natale", hanno commentato nell'azienda sanitaria. In un caso si è trattato di un raro trapianto combinato fegato-rene eseguito su una paziente di 59 anni. La donatrice è una donna di 48 anni morta all'ospedale Maria Vittoria, a Torino, per una emorragia cerebrale. Nella tarda notte fra il 24 e il 25 i due polmoni sono stati trapiantati su una paziente di 52 anni affetta da Bpco (bronco pneumopatia cronico ostruttiva). L'intervento, durato circa cinque ore, è stato eseguito dall'equipe di Mauro Rinaldi e - come spiegano in ospedale - è "tecnicamente riuscito". La donna è ora in terapia intensiva cardiochirurgica. Il trapianto combinato fegato-rene è stato effettuato su una cinquantanovenne affetta da epatopatia policistica. L'operazione si è articolata in due fasi: la prima (sul fegato) è stata a cura dell'equipe di Mauro Salizzoni, mentre per la seconda è entrata in azione la squadra di urologi di Paolo Gontero e quella dei chirurghi vascolari di Maurizio Merlo coadiuvati dai nefrologi di Luigi Biancone. Il duplice intervento, tecnicamente riuscito, ha richiesto sette ore. La paziente è stata portata nel reparto di terapia intensiva diretto da Pier Paolo Donadio.

La maratona della Città della Salute di Torino, coordinata dal Centro regionale trapianti diretto da Antonio Amoroso, è poi proseguita il giorno di Natale, quando il secondo rene è stato trapiantato su una donna di 44 anni affetta da glomerosclerosi. L'intervento, durato 4 ore per opera delle medesime equipe del rene precedente, è tecnicamente riuscito; la donna si trova nella terapia intensiva dei trapianti renali. Le cornee e la cute della donatrice sono a disposizione delle relative banche dei tessuti. (ANSA).

 
Salute
Morto l'uomo più anziano del mondo
Morto l
Un giapponese di 113 anni, era lucido e apprezzava ancora lo sport e i dolci. La nipote: "Una grande perdita, ieri leggeva i giornali ed era di buon umore". La moglie morta nel 1992. Classe 1905, dirigeva uno stabilimento termale
Vaccinazioni in calo, 35 morti per il morbillo
Vaccinazioni in calo, 35 morti per il morbillo
Epidemia in corso in tutta Europa, 35 morti di cui 7 in Italia. Casi in continuo aumento, ora anche in Polonia e Portogallo. In Italia si sono ammalate 2.548 persone, di cui molti adulti
Si tinge i capelli, rischia di morire
Si tinge i capelli, rischia di morire
Estelle, una giovane francese, ha acquistato una confezione di colorante per capelli in un supermercato: la reazione del suo corpo è stata devastante. Totalmente sfigurata, ha rischiato di morire soffocata
Ebola, in Congo è già strage
Ebola, in Congo è già strage
Dal 1 agosto 421 morti, gli ultimi 19 nelle ultime ore. L'epidemia si av estendendo dalla parte orientale del Paese verso le regioni centrali. Allarme Onu
Usa, due nuovi farmaci anti-tumore
Usa, due nuovi farmaci anti-tumore
La FDA consente la vendita di Xospata e Vitravki, che attaccano la malattia partendo dai £segnalatori" tumorali. Possono essere impiegati quando sono sconsigliabili gli interventi chirurgici
"Ho creato i primi umani geneticamente modificati"
"Ho creato i primi umani geneticamente modificati"
Lo rivela uno scienziato cinese (con un collega Usa al fianco): sostiene di aver modificato il Dna di due gemelle per proteggerle in futuro da infezioni da HIV. Non ci sono conferme ufficiali. Gravi problemi etici
Coppie in crisi, la separazione è (sempre) un dramma
Coppie in crisi, la separazione è (sempre) un dramma
Gli esperti alle prese con coniugi prossimi a dividersi. La psicologa: "Trovare una sintesi tra soluzione e separazione ma prima l'analisi delle cause del conflitto"
Da 23 anni al fast-food
Da 23 anni al fast-food
Non è una condanna, ma la storia di una coppia di anziani inglesi che da oltre due decenni non ha mai perso la sosta quotidiana nel loro McDonald’s preferito
"Vi imploro, vaccinate i vostri bambini"
"Vi imploro, vaccinate i vostri bambini"
Il drammatico appello di una coppia di medici Usa, il loro figlio di 4 anni è morto per un'influenza 10 giorni prima di ricevere il vaccino. Leon è uno dei 185 bimbi Usa uccisi dal virus. Dati in drammatico aumento
Trapianto possibile per il piccolo Alex
Trapianto possibile per il piccolo Alex
Il bimbo italo-inglese ricoverato a Londra per una rara malattia genetica. Trovato un profilo compatibile a Bologna. La Banca dei tessuti pronta a inviarlo in ospedale, "ma solo se i medici lo riterranno opportuno"