Conchita Wurst: “Sono sieropositiva”

| La celebra drag queen austriaca sceglie di fare coming out per precedere le possibili rivelazioni sul suo stato di salute da parte di un ex spasimante

+ Miei preferiti
Di Germano Longo
Meglio fare coming out, piuttosto che farlo fare a qualcuno: sono sieropositiva da diversi anni”. È l’annuncio shock lanciato attraverso il proprio profilo Instagram da Conchita Wurst, la drag queen resa celebre dalla vittoria dell’Eurovision 2014. Austriaca di nascita, 29 anni, la Wurst spiega anche il motivo della sua decisione: un ex fidanzato che ha minacciato di divulgare informazioni sul suo stato di salute.

“Non potrò mai dare a nessuno il diritto di spaventarmi o influenzare la mia vita - ha aggiunto Conchita – e non ho divulgato la notizia in precedenza per non allarmare la mia famiglia, ma spero in questo modo di dare coraggio agli altri e fare un altro passo in avanti contro la stigmatizzazione delle persone contagiate dall’Hiv”.

Thomas Neuwirth, in arte Conchita Wurst, nasce a Gmunden, sulle sponde del lago Traunsee, in Austria, il 6 novembre del 1988. Attratto dai palcoscenici fin da piccolo, per diversi anni si esibisce come cantante solista anche all’interno di band, mentre completa gli studi alla scuola di moda di Graz. Nel 2011 la scelta di ideare Conchita Wurst, il suo personaggio drag queen, portato per la prima volta sulla scena di “Die große Chance”, un al reality austriaco che stravince.

Il suo personaggio fa scalpore: un viso dai lineamenti delicati e curatissimi, con la scelta di lasciarsi crescere la barba. Una scelta artistica che lo trasforma in uno degli ospiti più seguiti di alcuni reality. Nel 2014 Conchita ha il compito di rappresentare i colori austriaci all’Eurovision Song Contest: un’apparizione internazionale che scatena le reazioni. Nei giorni successivi la pagina Facebook “Against Wurst” raccoglie migliaia di follower, mentre le autorità russe e bielorusse invitano le televisioni a non trasmettere le trasmissioni in cui compare la drag queen barbuta. Ma Conchita Wurst vince il concorso internazionale costringendo tutti a ricredersi: all’Austria non succedeva dal 1966.

Fra polemiche e prese di posizione, la carriera di Conchita si arricchisce di collaborazioni prestigiose: Jean-Paul Gautier la vuole come modella, la “BBC” la inserisce nella lista delle “100 donne del 2014” e nell’ottobre dello stesso anno si esibisce all’ONU, alla presenza di Ban Ki-moon, partecipando poi ad un dibattito sul rispetto dei diritti umani. Nel 2015 è fra gli ospiti del Festival di Sanremo di Carlo Conti, una presenza che anche in Italia solleva indignazione a proteste. 

Spettacolo
Simon Le Bon accusato di molestie
Simon Le Bon accusato di molestie
Il leader dei Duran Duran accusato di palpeggiamenti molesti da una donna: l’episodio risalirebbe al 1995. Le Bon ha chiesto un incontro chiarificatore con la donna, che ha rifiutato
Addio a Nancy Barbato
la prima signora Sinatra
Addio a Nancy Barbato<br>la prima signora Sinatra
Si è spenta a 101 anni, dopo una vita passato lontana dai riflettori: cresciuta insieme a Frank, era stata lasciata per Ava Gardner
A tu per tu con Johnny Depp
A tu per tu con Johnny Depp
ESCLUSIVO - Tre ragazzine piemontesi partono per Lucca per assistere ad un concerto degli "Hollywood Vampires", band in cui milita Johnny Depp. Ma un piccolo incidente si è trasformato in un'occasione da sogno ad occhi aperti
Michael Jackson, ucciso troppe volte
Michael Jackson, ucciso troppe volte
La nuova condanna alla sua memoria arriva da Conrad Murray, il medico personale accusato di averlo ucciso. Secondo lui, Jacko su castrato chimicamente dal padre Joe per evitare che la sua voce cambiasse
Il ritorno di Michael Bublé
Il ritorno di Michael Bublé
Insieme alla moglie aveva scelto di eclissarsi per seguire il decorso del brutto male di Noah, il primo figlio. Ora Bublé è pronto per tornare a riprendere in mano la carriera
Amy Winehouse, un diario intimo
Amy Winehouse, un diario intimo
Per due anni, il fotografo americano Blake Wood vive a stretto contatto con la più grande e tormentata artista della nostra epoca
Travis, battuto il record del grande Knievel
Travis, battuto il record del grande Knievel
In sella a una Indian Scout ha oltrepassato 52 vetture e 16 bus. Indossava la tuta rossa, bianca e blu di Knievel
L’addio di Emanuela Folliero
L’addio di Emanuela Folliero
Era l’ultimo volto rimasto ad annunciare i programmi: dalla Rai, la figura della "signorina buonasera" era già scomparsa due anni fa. Un’epopea e una galleria di nomi e volti noti, amatissimi dal pubblico
È morto Carlo Vanzina
È morto Carlo Vanzina
A darne l'annuncio la famiglia. Con lui se ne va uno dei più acuti osservatori della società italiana
Oprah Winfrey: “Non sarò io l’anti-Trump”
Oprah Winfrey: “Non sarò io l’anti-Trump”
La regina della televisione americana ribadisce il proprio no alla candidatura alle prossime presidenziali, come alternativa a Trump: "In campagna elettorale vale tutto, non resisterei"