Conchita Wurst: “Sono sieropositiva”

| La celebra drag queen austriaca sceglie di fare coming out per precedere le possibili rivelazioni sul suo stato di salute da parte di un ex spasimante

+ Miei preferiti
Di Germano Longo
Meglio fare coming out, piuttosto che farlo fare a qualcuno: sono sieropositiva da diversi anni”. È l’annuncio shock lanciato attraverso il proprio profilo Instagram da Conchita Wurst, la drag queen resa celebre dalla vittoria dell’Eurovision 2014. Austriaca di nascita, 29 anni, la Wurst spiega anche il motivo della sua decisione: un ex fidanzato che ha minacciato di divulgare informazioni sul suo stato di salute.

“Non potrò mai dare a nessuno il diritto di spaventarmi o influenzare la mia vita - ha aggiunto Conchita – e non ho divulgato la notizia in precedenza per non allarmare la mia famiglia, ma spero in questo modo di dare coraggio agli altri e fare un altro passo in avanti contro la stigmatizzazione delle persone contagiate dall’Hiv”.

Thomas Neuwirth, in arte Conchita Wurst, nasce a Gmunden, sulle sponde del lago Traunsee, in Austria, il 6 novembre del 1988. Attratto dai palcoscenici fin da piccolo, per diversi anni si esibisce come cantante solista anche all’interno di band, mentre completa gli studi alla scuola di moda di Graz. Nel 2011 la scelta di ideare Conchita Wurst, il suo personaggio drag queen, portato per la prima volta sulla scena di “Die große Chance”, un al reality austriaco che stravince.

Il suo personaggio fa scalpore: un viso dai lineamenti delicati e curatissimi, con la scelta di lasciarsi crescere la barba. Una scelta artistica che lo trasforma in uno degli ospiti più seguiti di alcuni reality. Nel 2014 Conchita ha il compito di rappresentare i colori austriaci all’Eurovision Song Contest: un’apparizione internazionale che scatena le reazioni. Nei giorni successivi la pagina Facebook “Against Wurst” raccoglie migliaia di follower, mentre le autorità russe e bielorusse invitano le televisioni a non trasmettere le trasmissioni in cui compare la drag queen barbuta. Ma Conchita Wurst vince il concorso internazionale costringendo tutti a ricredersi: all’Austria non succedeva dal 1966.

Fra polemiche e prese di posizione, la carriera di Conchita si arricchisce di collaborazioni prestigiose: Jean-Paul Gautier la vuole come modella, la “BBC” la inserisce nella lista delle “100 donne del 2014” e nell’ottobre dello stesso anno si esibisce all’ONU, alla presenza di Ban Ki-moon, partecipando poi ad un dibattito sul rispetto dei diritti umani. Nel 2015 è fra gli ospiti del Festival di Sanremo di Carlo Conti, una presenza che anche in Italia solleva indignazione a proteste. 

Spettacolo
La maledizione di aver perso l’aereo
La maledizione di aver perso l’aereo
Macauley Culkin, giovanissimo protagonista di “Mamma ho perso l’aereo”, uno dei più celebri family-movie, confessa di non poterne più di quel film, per cui ancora oggi lo ricordano
Non importa se rock, jazz, punk o classica...
Non importa se rock, jazz, punk o classica...
Via alla kermesse musicale sulle sponde del Lago Maggiore, da Vinicio Capossela all'ultimo Frank Zappa. Ventisei serate divise in due periodi nei luoghi più belli e affascinanti. Il musical di Bernstein
Oman, luci sulla baia accese
per lo spirito di Avicii
Oman, luci sulla baia accese<br>per lo spirito di Avicii
L'niziativa del resort Muscat on Hill in Oman dove il dj aveva trascorso alcuni giorni di vacanza. "Condoglianze alla famiglia". Meno gradite dai fans quelle su Instagram dell'ex Emily Goldberg: "Ti fai pubblicità, ipocrita"
Michael J. Fox operato d'urgenza non si sa perché
Michael J. Fox operato d
Intervento alla schiena, s'è tenuto un aggravamento del morbo di Parkinson diagnosticato nel '91. Ma ora sta meglio e vuole tornare a giocare a golf
Professione: amico di Freddie Mercury
Professione: amico di Freddie Mercury
È stato per oltre un decennio l’assistente personale del leader dei Queen, e oggi gira il mondo per rispondere alle curiosità dei fans
La figlia di Beyoncé, piccola per modo di dire
La figlia di Beyoncé, piccola per modo di dire
La sontuosa vita della primogenita della cantante e di Jay Z, cresciuta fra personale di servizio e capricci faraonici, che l’altra sera ha giocato al rilancio ad un’asta di beneficienza
Russel Crowe, via i ricordi per il divorzio
Russel Crowe, via i ricordi per il divorzio
L’attore premio Oscar ha deciso di privarsi dei cimeli presi dai set dei suoi film per pagare le spese di divorzio. Pezzi unici e rari, per un totale 3,6 milioni di dollari
David Copperfield e la magia riuscita male
David Copperfield e la magia riuscita male
Uno spettatore si offre volontario per una delle sue illusioni più celebri, ma finisce per farsi male, trascinando il celebre mago nelle aule del tribunale, dove è costretto a svelare il trucco
Una wedding planner chiamata Adele
Una wedding planner chiamata Adele
La celebre interprete britannica ha voluto occuparsi di ogni dettaglio del matrimonio di un caro amico
Robin Wright: io sono una schiava
Robin Wright: io sono una schiava
L’attrice, da lungo tempo impegnata nel sociale, ha prestato il suo volto ad uno spot d’impatto in cui racconta l’esperienza di una donna ridotta in schiavitù