L’inno di Natale di Miley Cyrus

| La popstar ha interpretato a modo suo “Santa Baby”, celebre brano natalizio americano. Nel testo, l’ex Hanna Montana chiede dignità per le donne e nessun palpeggiamento non richiesto

+ Miei preferiti
“Pari salario e niente palpeggiamenti”: solo Miley Cyrus poteva riuscire in un’impresa al limite del disperato, e per di più davanti agli occhi di tuta l’America, che a giudicare dalle condivisioni sui social ha gradito parecchio. Miley, l’ex “Hanna Montana” della scuderia Disney passata attraverso un periodo da monellaccia costantemente semi-nuda, ha scelto di rivisitare il testo di “Santa Baby”, una celebre canzone natalizia americana scritta da Joan Javits, Philip Springer, Fred Erbb e interpretata per la prima volta nel 1953, per poi passare attraverso le ugole celeberrime di Macy Gray, Ariana Grande, Marilyn Monroe, Taylor Swift, Shakira, Michael Bublé e Gwen Stefani.

Il testo originale, in realtà, è già di per sé bislacco: non parla di elfi che cantano sotto la neve, di renne e felicità, ma di una donna che si rivolge Santa Claus per chiedere non cose utili, ma regali futili e soprattutto preziosi come gioielli, pellicce e yacht. Vivaddio.

Insomma, il brano era già terreno fertile per una diva sfrontata come Miley Cyrus, che ha approfittato del salotto del “Tonight Show”, seguitissimo programma serale condotto dal comico Jimmy Fallon, per regalare alla storia una nuova variante di “Santa Baby” in chiave femminista e #MeToo.

“Non ho bisogno di gioielli luccicanti – canta Miley – posso comprarmi quel che voglio. La super macchina me la sono comprata, e senza prestiti”, ma a Babbo Natale spiega che “il migliore amico di una ragazza sono la parità salariale, parlare senza essere interrotta e tantomeno palpeggiata sul lavoro”.

Video
Galleria fotografica
L’inno di Natale di Miley Cyrus - immagine 1
Spettacolo
Il testamento di Luke Perry
Il testamento di Luke Perry
L’attore, scomparso cinque giorni dopo essere stato colpito da un ictus, aveva deciso per tempo di lasciare il suo patrimonio ai figli
La Toya Jackson
mio fratello era un pedofilo
La Toya Jackson<br>mio fratello era un pedofilo
In un video privato del 1993, la sorella del King of Pop ammette le tendenze di MJ, rilevando di averlo visto pagare le famiglie di adolescenti
Sesso e libertà, ecco le suffragette Usa
Sesso e libertà, ecco le suffragette Usa
La tv-comedy American Woman, dedicata alla liberazione sessuale degli Anni '70, negli USA ha avuto uno straordinario successo. Esordio su Premium
Luke Perry colpito da ictus
Luke Perry colpito da ictus
Il popolare attore della serie Beverly Hills 90210 è stato ricoverato d’urgenza in ospedale, ancora confuse le notizie sulle sue condizioni di salute
Green Book vince l'Oscar, Roma primo tra gli stranieri
Green Book vince l
Il tema del razzismo domina le scelte di Hollywood, statuetta per Rami Malek per Bohemian Rhapsody. Olivia Colman (La Favorita) batte Glenn Close. Animazione: vince Spider Man con l'italiana Sara Pichelli
Michael Jackson, una battaglia legale sempre più dura
Michael Jackson, una battaglia legale sempre più dura
La HBO sta per trasmettere il documentario in televisione, e la società che cura i diritti di MJ chiede un risarcimento record per una clausola stilata anni fa. Si profila l’ipotesi di riesumare la salma
Addio alla voce del Telegattone
Addio alla voce del Telegattone
Morto Franco Rosi, 75 anni, l'imitatore autore della sigla di Superclassifica Show, la trasmissione Mediaset che ebbe uno straordinario successo negli Anni '80
Liam Neeson: volevo uccidere
Liam Neeson: volevo uccidere
L’attore irlandese rilascia un’intervista shock: “Anni fa una mia amica è stata violentata e ho passato settimane a girare per uccidere qualche nero bastardo". Polemiche e anatemi bipartisan
Olivia Newton-John in fin di vita?
Olivia Newton-John in fin di vita?
Da giorni si rincorrono le notizie sull’aggravarsi delle condizioni di salute dell’amatissima protagonista di “Grease”. Dal suo staff arrivano smentite, ma i dubbi restano
Morta Kim Porter, l’ex compagna di Puff Daddy
Morta Kim Porter, l’ex compagna di Puff Daddy
Secondo le prime indiscrezioni sarebbe morta per un arresto cardiaco, complicazione di una brutta polmonite. Tanti i messaggi di cordoglio delle star