Quarant’anni di brillantina

| Olivia e John si sono ritrovati: emozionati e un po’ impacciati come allora, il 1978, quando hanno prestato i loro volti alla favola fortunata di Sandy e Danny, i due protagonisti di "Grease", il musical più celebre di tutti i tempi

+ Miei preferiti
Di Germano Longo
Sandy ha 70 anni e qualche ruga di troppo, Danny ne ha 64 e da tempo ha detto addio al ciuffo cotonato. Ma al netto del tempo che passa, i due protagonisti di “Grease” non sono cambiati affatto, almeno nello spirito. Sandy Olsson, Olivia Newton John, e Danny Zuko, John Travolta, si sono ritrovati qualche sera fa a Los Angeles, sul red carpet del “G’Day USA Black Tie Gala”, un evento che ogni anno celebra i successi degli australiani all’estero.

Sono passati quarant’anni esatti, dall’uscita nelle sale del musical-sentimentale che ha polverizzato ogni record di incassi della storia: 395 milioni di dollari, contro una spesa contenuta in appena 6.

“Grease” - brillantina, come sanno anche le statue - è una storia ambientata in un college americano negli anni Cinquanta. Un periodo di invidiabile spensieratezza potente a livello mediatico almeno quanto la “dolce vita” italiana: lunghissime e coloratissime auto con le “pinne”, juke-box, giubbotti in pelle, gonne larghe, hamburger, bande giovanili che per quanto fossero cattive oggi fanno sorridere e dietro a tutto il cielo bloccato sull’azzurro pieno della California. Difficile immaginare che manchi qualcosa.

La storia, nel dettaglio, va in scena all’ipotetica “Rydel High School”, dove uno dei signori assoluti è Danny, leader dei “TBirds”. Un duro dal ciuffo impomatato che durante l’estate conosce Sandy, una ragazza australiana che finirà per ritrovarsi iscritta alla sua stessa scuola. Peccato che Danny, davanti al suo pubblico, sia costretto ad un atteggiamento tutt’altro che tenero. Per riconquistare l’uomo che ama, la ragazza capisce di dover cambiare atteggiamento, e sulle ceneri della studentessa con la gonna plissettata nasce la nuova Sandy: una bomba sexy che va prendersi ciò che è suo.

Per i ruoli dei due, circondati da un cast di caratteristi, la scelta cade su due fra i più promettenti divi del momento: John Travolta, reduce dal successo planetario di “Saturday Night Fever” e intenzionato a non restare ingabbiato dal ruolo di teppista di periferia, e Olivia Newton-John, cantante e attrice australiana che arriva alla consacrazione mondiale.

Ma nulla sarebbe, di una pellicola come questa, senza un’adeguata colonna sonora. Un doppio album costellato di successi ancora oggi amatissimi: da “Hoplelessly devoted to you” a “Grease”, scritta da Barry Gibb e cantata da Frankie Valli, allo spensierato duetto di “You’re the one that I want”, per finire con un’infilata di successi del tempo: “Blue Moon”, “Tears on my pillow” e “Hound dog”.

Appena uscito, l’album schizza ai primi posti della classifica dei più venduti americana nell’estate del 1978, dove resta per 12 settimane consecutive.

Galleria fotografica
Quarant’anni di brillantina - immagine 1
Quarant’anni di brillantina - immagine 2
Spettacolo
Il testamento di Luke Perry
Il testamento di Luke Perry
L’attore, scomparso cinque giorni dopo essere stato colpito da un ictus, aveva deciso per tempo di lasciare il suo patrimonio ai figli
La Toya Jackson
mio fratello era un pedofilo
La Toya Jackson<br>mio fratello era un pedofilo
In un video privato del 1993, la sorella del King of Pop ammette le tendenze di MJ, rilevando di averlo visto pagare le famiglie di adolescenti
Sesso e libertà, ecco le suffragette Usa
Sesso e libertà, ecco le suffragette Usa
La tv-comedy American Woman, dedicata alla liberazione sessuale degli Anni '70, negli USA ha avuto uno straordinario successo. Esordio su Premium
Luke Perry colpito da ictus
Luke Perry colpito da ictus
Il popolare attore della serie Beverly Hills 90210 è stato ricoverato d’urgenza in ospedale, ancora confuse le notizie sulle sue condizioni di salute
Green Book vince l'Oscar, Roma primo tra gli stranieri
Green Book vince l
Il tema del razzismo domina le scelte di Hollywood, statuetta per Rami Malek per Bohemian Rhapsody. Olivia Colman (La Favorita) batte Glenn Close. Animazione: vince Spider Man con l'italiana Sara Pichelli
Michael Jackson, una battaglia legale sempre più dura
Michael Jackson, una battaglia legale sempre più dura
La HBO sta per trasmettere il documentario in televisione, e la società che cura i diritti di MJ chiede un risarcimento record per una clausola stilata anni fa. Si profila l’ipotesi di riesumare la salma
Addio alla voce del Telegattone
Addio alla voce del Telegattone
Morto Franco Rosi, 75 anni, l'imitatore autore della sigla di Superclassifica Show, la trasmissione Mediaset che ebbe uno straordinario successo negli Anni '80
Liam Neeson: volevo uccidere
Liam Neeson: volevo uccidere
L’attore irlandese rilascia un’intervista shock: “Anni fa una mia amica è stata violentata e ho passato settimane a girare per uccidere qualche nero bastardo". Polemiche e anatemi bipartisan
Olivia Newton-John in fin di vita?
Olivia Newton-John in fin di vita?
Da giorni si rincorrono le notizie sull’aggravarsi delle condizioni di salute dell’amatissima protagonista di “Grease”. Dal suo staff arrivano smentite, ma i dubbi restano
Morta Kim Porter, l’ex compagna di Puff Daddy
Morta Kim Porter, l’ex compagna di Puff Daddy
Secondo le prime indiscrezioni sarebbe morta per un arresto cardiaco, complicazione di una brutta polmonite. Tanti i messaggi di cordoglio delle star