Allegri ridisegna la Juve dopo il ko di Matuidi

| Il bianconero non rientrerà prima 30-40 giorni. Il tecnico è costretto a correre ai ripari a centrocampo, proprio perché non esiste un naturale sostituito del francese per capacità di corsa, tenuta e copertura

+ Miei preferiti
di Piero Abrate
 
Il guaio muscolare del centrocampista bianconero Matuidi, durante il match vinto con risultato tennistico (o ancor meglio da tie-breck visto che i bianconeri hanno messo a segno sette reti) con il Sassuolo, preoccupa e non poco il tecnico Allegri. Che ora è costretto a correre ai ripari. Il bollettino medico evidenzia una lesione di lieve/media entità ai flessori della coscia sinistra. Il giocatore ha già iniziato le terapie idonee e saranno comunque necessari ulteriori accertamenti per puntualizzare meglio l’entità della lesione. L'obiettivo è quello di averlo per la gara di ritorno col Tottenham, in programma a Londra il 7 marzo, magari facendogli fare un collaudo quattro giorni prima all'Olimpico con la Lazio. Ma il recupero potrebbe anche slittare di un'ulteriore settimana.
Si tratta di una perdita pesante per l'undici bianconero, visto l'apporto dato sino ad oggi alla squadra il centrocampista francese. Forse ancor più dell'altro infortunato Dybala per il quale si spera in un recupero fra una settimana in Champions. Se l'attaccante assicura la classe, la qualità e i gol pesanti, l'ex Psg è poco meno di un insostituibile in mezzo al campo, dove le sue caratteristiche lo rendono difficilmente rimpiazzabile. E basta scorrere il ruolino con le presenze per rendersi conto che Matuidi (se escludiamo Higuiain) è il bianconero con più presenze. Nessuno altro in rosa dispone dei suoi allunghi, della sua capacità di macinare chilometri. Insomma della sua corsa e della capacità di portare la pressione sulla palla dall'inzio alla fine dell'incontro, tstravando in molte occasioni Pjanic e Khedira da certi compiti di copertura.
Con il francese fuori per un mese (ma potrebbero essere anche 40 giorni)  Allegri dovrà ridisegnare il centrocampo. Ovviamente, varianti a disposizione del tecnico non mancano. La prima soluzione, per esperienza e qualità, sarebbe Claudio Marchisio che, comlici anche acciacchi e infortuni, è un po' scivolato ai margini della rotazione di centrocampo. Il giocatore di provata fede bianconera non vede l'ora di potersi rendere utile, ma restano alcuni dubbi sulla sua capacità, vista anche l'età, sulla capacità di agire da mezzala sinistra. A qusto punto prende forza la candidatura di Stefano Sturaro, un giocatore tatticamente evoluto, infaticabile nella corsa e con una certa esperienza di Champions, visto che ha accumulato gettoni pesanti contro corazzate come Bayern e Real Madrid. Ma non va sottovalutata neppure l'utilizzo  di Asamoah, mancino come Matuidi e con una corsa altrettanto impressionante. Purtroppo il ghanese non gioca da anni a centrocampo e in questa stagione ha dimostrato di essere un'ottima alternativa  ad Alex Sandro come terzino. Staremo a vedere cosa deciderà di volta in volta Allegri anche in base all'avversario che si troverà ad affrontare.
Sport
Morde avversaria, sospesa idolo rugby
Morde avversaria, sospesa idolo rugby
Liz Patu, capitano della nazionale australiana, per sei mesi non potrà più giovare. "Ho sbagliato, chiedo scusa a tutti". I precedenti di Tyson e del calciatore Luis Suarez che diede un morso anche a Chiellini
Il Nantes dichiara guerra al Cardiff
Il Nantes dichiara guerra al Cardiff
La squadra di calcio francese, che aveva ceduto lo sfortunato Emiliano Sala (morto in un incidente aereo) al club gallese, insiste nel voler essere pagata con i 17 milioni di euro concordati per il passaggio dell’attaccante
Nike nei guai per una scarpa
Nike nei guai per una scarpa
La “PG2.5” di Zion Williamson si è aperta in due causandogli un infortunio. Sotto accusa finiscono i contratti con gli sponsor che obbligano i campioni a indossare modelli economici. Il titolo Nike brucia milioni di dollari
Rob, 25 kg di energia e intelligenza
Rob, 25 kg di energia e intelligenza
Rob Mendez, privo di gambe e braccia per una malattia genetica, studia sino da bambino per diventare coach di Football Usa. Ha vinto un trofeo con una squadra junior. Straordinario
Cuneo-Pro Piacenza, il calcio nella vergogna
Cuneo-Pro Piacenza, il calcio nella vergogna
La società emiliana, in grave crisi, schiera 7 ragazzini contro i prof avversari: il risultato 20 a 0, è lo specchio del divario di cui si nutre il mondo del calcio
Wanda, Wanda...ma cosa combini all'Inter?
Wanda, Wanda...ma cosa combini all
La bella e irrequieta moglie dell'ex capitano degradato della squadra, Mauro Icardi, sta creando un terremoto con i suoi continui post sui social in cui critica società e compagni. Intanto lui salta l'Europa League
Il Superbowl vinto dai super-nonni
Il Superbowl vinto dai super-nonni
Vincono i Patriots del 41enne Tom Bradley, allenati dal coach Belichick, 66 anni, il più vecchio di sempre. La star LA Rams Goff "imbambolato e inconcludente". Squadre in difesa e poche emozioni. Half-time sotto tono
Ancora fiori per Davide Astori
Ancora fiori per Davide Astori
Continua la processione dei tifosi al Franchi per ricordare il 32 compleanno del capitano stroncato da un malore il 4 marzo
Un'altra ex accusa CR7
Un
L'ex modella inglese Jasmine Lennard, fiamma di CR7 ai tempi del Manchester United, accusa il campione portoghese di minacce e assicura: “Se il mondo sapesse chi è davvero, inorridirebbe”. Quasi pronta (e ovvia) la richiesta danni
Cori anti-semiti a Wembley, in cella 17enne
Cori anti-semiti a Wembley, in cella 17enne
Tolleranza zero negli stadi inglesi contro il razzismo. Il tifoso minorenne del Chelsea aveva insultato i giocatori del Tottenham durante un torneo giovanile. Perché non fare anche in Italia?