Ancora pressing su Cristiano Ronaldo

| Der Spiegel annuncia centinaia di documenti che proverebbero lo stupro. I legali di CR7 invece annunciano la disponibilità del campione portoghese ad essere interrogato dalla polizia del Nevada

+ Miei preferiti
“Der Spiegel” non molla: il settimanale tedesco che ha svelato le accuse di stupro dirette a Cristiano Ronaldo dalla modella americana Kathryn Mayorga, rilancia promettendo nuove rivelazioni su un caso che rischia di avere notevoli costi d’immagine per il giocatore, gli sponsor e la stessa Juventus.

Secondo il settimanale, la Mayorga sarebbe addirittura in possesso di “centinaia di documenti” che proverebbero nero su bianco la violenza subita dal campione portoghese, documenti su cui “Non ci sono motivi per dubitare della loro autenticità”. Una rivelazione subito respinta al mittente dai legali di CR7, che ieri si sono affrettati a liquidare la documentazione come frutto di manipolazioni o addirittura costruiti ad arte.

La novità, sul caso che più di ogni altro divide le chiacchiere da bar di tutto il mondo, sarebbe la disponibilità di Cristiano Ronaldo a deporre di fronte alla giustizia americana per raccontare la propria versione dei fatti di quella notte del 2009, consumata in un lussuoso albergo di Las Vegas. È stato Peter Christiansen, uno dei legali del campione, a comunicare la disponibilità dell’audizione in videoconferenza (per impegni sportivi) alla polizia del Nevada, sottolineando che la scelta non fa che confermare “l’assoluta tranquillità di Ronaldo, pienamente fiducioso che la verità verrà a galla e che le leggi del Nevada saranno applicate e rispettate”.

Sulla vicenda è entrato anche il “Real Madrid”, la società che all’epoca dei fatti stava trattando il passaggio di Ronaldo: il prestigioso club madrileno ha querelato il quotidiano portoghese “Correio de Manha”, colpevole di aver parlato di pressioni sul calciatore per accettare la transazione economica di 375mila dollari con la Mayorga e chiudere la vicenda. 

Sport
Ancora fiori per Davide Astori
Ancora fiori per Davide Astori
Continua la processione dei tifosi al Franchi per ricordare il 32 compleanno del capitano stroncato da un malore il 4 marzo
Un'altra ex accusa CR7
Un
L'ex modella inglese Jasmine Lennard, fiamma di CR7 ai tempi del Manchester United, accusa il campione portoghese di minacce e assicura: “Se il mondo sapesse chi è davvero, inorridirebbe”. Quasi pronta (e ovvia) la richiesta danni
Cori anti-semiti a Wembley, in cella 17enne
Cori anti-semiti a Wembley, in cella 17enne
Tolleranza zero negli stadi inglesi contro il razzismo. Il tifoso minorenne del Chelsea aveva insultato i giocatori del Tottenham durante un torneo giovanile. Perché non fare anche in Italia?
Wayne Rooney arrestato per ubriachezza
Wayne Rooney arrestato per ubriachezza
L’ex stella del Manchester United, in forze al D.C. United, sarebbe stato fermato dagli agenti all’aeroporto di Washington. La notizia diffusa solo in queste ore
The Schumacher dynasty
The Schumacher dynasty
Inghiottito dall’incidente sugli sci di cinque anni fa, forse Michael non sa quanto i suoi due figli stiano diventando grandi e forti come erano lui e sua moglie Corinna
Il giocatore turco malato per ferie
Il giocatore turco malato per ferie
Serdar Aziz, difensore del Galatasaray, ha marcato visita per un’influenza, ma un post della moglie ha svelato che si trovava alle Maldive in vacanza
"Manager NFL, mentalità da schiavisti"
"Manager NFL, mentalità da schiavisti"
Attacco della star dei Lakers, LeBron James ai vertici della Federazione del Football Usa. Gli atleti che contestano Trump sono stati discriminati e ancora senza ingaggio. "Si compartano come padroni del mondo"
Marotta? Mai stato juventino...
Marotta? Mai stato juventino...
Volano gli stracci tra l'ex numero uno della Juventus e il suo ex vice Nedved. Nel mondo del calcio (e non solo) gli amori cambiano in fretta
Super Mario Cipollini ha picchiato la sorella
Super Mario Cipollini ha picchiato la sorella
Processo a luglio 2019, durante una lite avrebbe schiaffeggiato e spinto a terra la sorella Tiziana per motivi, pare, economici. Seconda causa con l'ex moglie per un'altra aggressione. Luci e ombre di un campione vero
Spalletti, non ho cacciato Totti
Spalletti, non ho cacciato Totti
Precisazioni dopo Roma-inter, l'ex mister non ha incontrato Totti alla fine di una partita avvincente