Gigi Buffon, 40 anni
di storia del calcio

| Domenica 28 il grande portiere della Juventus e della Nazionale raggiungerà un traguardo importante. France Football gli ha dedicato la copertina e uno speciale di 16 pagine. Ora il numero uno bianconero sogna la Champions

+ Miei preferiti
di Piero Abrate

Gianluigi Buffon, il portierone della Juventus e della Nazionale, domenica 28 gennaio compirà 40 anni. Da parenti e amici riceverà sicuramente una valanga di auguri (a partire dai social) per un traguardo importante che segna di fatto un bivio della sua carriera. Dal prossimo anno, una volta appesi i guanti al chiodo, la sua vita, le emozioni e le aspettative non saranno più la stesse. Per il momento Gianluigi si gusta i messaggi che gli arrivano da ogni parte d’Italia e del mondo. Ad anticipare tutti ci ha pensato martedì 23 la rivista “France Football” che gli ha dedicato la copertina e uno speciale di 16 pagine definendolo, tra l'altro, un monumento del calcio.

Un complimento di cui andare fieri, visto che arriva da una testata d’Oltralpe che sovente si è dimostrata ipercritica nei confronti del calcio italiano. Lo speciale rievoca la lunga carriera del giocatore "fenomeno di longevità e di successo", che "pur ancora in piena attività è già diventato una leggenda del football mondiale" e un "modello per i colleghi, per le prestazioni e il comportamento". Non manca nello speciale una carrellata di auguri, a volte sorprendenti, di colleghi di tutto il mondo e l'interrogativo se il portiere azzurro sia da inserite tra i cinque più forti della storia.

Dopo la cocente delusione sofferta con la Nazionale, Buffon vorrebbe chiudere la sua carriera in bellezza, conquistando quel titolo che ancora manca al palmares: la Champions League. "Quest’anno - afferma il numero uno della Juventus - potrebbe essere l’anno buono. Ad aggiudicarsi il trofeo sarà la squadra che si farà trovare pronta a marzo e io mi auguro che possa essere la Juve". E riferendosi all’imminente addio al calcio giocato: "Sono sereno, non ho paura di ritirarmi, sono curioso della vita e non ho paura di smettere".

Per il futuro Buffon non prende in considerazione la carriera di allenatore né quella da dirigente, ma immagina lo spirito con cui affronterà gli ultimi novanta minuti con la maglia della Juventus. "L’ultima - dice - sarà come la prima, con grande entusiasmo e orgoglio". Merito anche degli splendidi momenti vissuti in carriera: "Questi ultimi anni sono stati bellissimi, li ho vissuti con coscienza, ma non dimentico gli anni del Mondiale, l’arrivo alla Juventus nonostante la sofferenza nel lasciare Parma". La sua è stata sicuramente una carriera fantastica, che come conferma è iniziata "ammirando N’Kono durante Italia 90" ed proseguita ispirandosi "alla scuola italiana dei vari Zenga, Tacconi, Peruzzi, Marchegiani, Pagliuca. E mi perdoni chi è stato comunque grande e mi sono dimenticato di menzionare".

SPORT
La crisi profonda delle Cheerleaders
La crisi profonda delle Cheerleaders
Il lato sexy dello sport professionistico americano vacilla di fronte a denunce e rivelazioni. Tante le squadre che hanno già deciso di rinunciare alle amatissime ragazze pon-pon
Diritti TV per il calcio? Ne parliamo lunedì
Diritti TV per il calcio? Ne parliamo lunedì
Durante l’inaugurazione del campo di calcio a 8 all’interno del Cottolengo di Torino, il presidente del CONI è stato accolto festosamente da centinaia di bambini e ha espresso qualche opinione su calcio e sport
La corsa più folle del mondo
La corsa più folle del mondo
La Red Bull 400 ha un terreno di gara unico: i trampolini del salto con gli sci, da percorrere di corsa nel minor tempo possibile
"Pago il fisco ma non mi arrestate"
"Pago il fisco ma non mi arrestate"
Cristiano Ronaldo rischia la galera per evasione fiscale e si pente: "Pago tutto ma chiudete l'inchiesta della procura di Madrid". Scoperta un'evasione di 150 milioni di euro, attraverso una rete di società off-shore
CR7, un cartoon e un telefilm
CR7, un cartoon e un telefilm
La stella del Real Madrid sta lavorando intensamente a due progetti legati al suo nome, ormai un vero marchio di fabbrica dai fatturati stellari
Peter Norman, il terzo della foto
Peter Norman, il terzo della foto
A dodici anni dalla scomparsa, l’Australia riabilita e premia lo sprinter che nelle Olimpiadi del 1969 in Messico diede la sua solidarietà ai due colleghi Usa affiliati ai Black Panther. Pugno chiuso guantato di nero
Miki Biasion: “La Delta Integrale? Potrei rifarla io”
Miki Biasion: “La Delta Integrale? Potrei rifarla io”
ESCLUSIVO - Due volte sul podio per il titolo mondiale, per questo alla Delta resta legato in modo indissolubile. Intervista piena di “amarcord” in cui il campione confessa di avere ancora un sogno da realizzare
Inglesi certi: Conte di nuovo ct della Nazionale
Inglesi certi: Conte di nuovo ct della Nazionale
A fine stagione non rinnoverà il contratto con il Chelsea e si appresta a riprendere la guida degli azzurri in vista degli Europei. Tabloid scatenati
1000 Miglia, il ritorno della leggenda
1000 Miglia, il ritorno della leggenda
Tutto pronto per la 36esima edizione della rievocazione storica del “museo viaggiante”: 725 equipaggi su e giù per l’Italia dal 16 al 19 maggio
“Voglio almeno un morto in carriera”
“Voglio almeno un morto in carriera”
È la frase shock pronunciata da Deontay Wilder, pugile americano con 40 vittorie per KO su 40 incontri disputati. Il mondo della boxe condanna e promette provvedimenti